Le ricerche più frequenti
Facebook Email Whatsapp Pinterest

Torta Pasqualina

A Genova non c’è Pasqua senza torta Pasqualina!

  • Difficoltà

    Medio

  • Numero persone

    6

  • Tempo totale

    80 min

Prodotti utilizzati:

6 Uova Pastagialla Allevate a Terra medie

Ingredienti

Per le sfoglie

  • 600 g di farina 00
  • 350 ml circa di acqua
  • 35 ml di olio extra vergine di oliva
  • Sale q.b.

Per il ripieno

  • 1,5 kg di spinaci
  • 500 g di ricotta
  • 12 uova
  • 190 g di Parmigiano Reggiano DOP
  • 1/2 cipolla
  • 25 g di olio extra vergine di oliva
  • 3 rametti di maggiorana
  • noce moscata q.b.
  • sale e pepe q.b.
La torta Pasqualina, un torta salata di origine genovese, è conosciuta sin dal XVI secolo. Realizzarla significava glorificare le doti culinarie delle casalinghe, che dovevano riuscire a sovrapporre ben trentatré sfoglie per omaggiare gli anni di Cristo.

Procedimento

/01

Sciogliere il sale nell’acqua. In una ciotola unire la farina, l’acqua salata e l’olio. Lavorare l’impasto prima all’interno della ciotola e poi sul piano di lavoro, fino a ottenere un composto liscio ed elastico. Suddividere l’impasto in due panetti di circa 300 g e due di 180 g e coprire con un canovaccio leggermente inumidito. Lasciare riposare per circa un’ora in un luogo fresco

/02

Nel frattempo appassire gli spinaci in una padella insieme all’olio e alla cipolla tritata. Regolare di sale e pepe. A cottura ultimata scolare gli spinaci dall’acqua in eccesso e tagliarli finemente

/03

In una ciotola unire gli spinaci tagliati, 2 uova, 50 g di parmigiano, qualche fogliolina tritata di maggiorana, sale, pepe e amalgamare bene il tutto. In un’altra ciotola lavorare con una frusta la ricotta, 3 uova e 100 g di parmigiano

/04

Spennellare con dell’olio una tortiera del diametro di circa 30 cm. Prendere un panetto da 300 g e tirarlo con il mattarello fino a ottenere una sfoglia sottilissima. Disporre la sfoglia nella tortiera allargandola bene con le mani e facendola aderire perfettamente anche ai bordi dello stampo (se la sfoglia tirata fuoriesce dalla teglia non è un problema). Spennellare la sfoglia appena sistemata con dell’olio

/05

Prendere il secondo panetto da 300 g e, dopo averlo tirato per bene, disporlo sopra alla prima sfoglia, facendolo aderire molto bene. Aggiungere il composto di spinaci, livellando bene con il dorso di un cucchiaio. Versare la crema di ricotta e livellare. Con il dorso di un cucchiaio fare sette conche sul ripieno (una al centro e sei laterali). Adagiare all’interno delle conche i tuorli delle 7 uova rimaste, facendo attenzione a non romperli e recuperando in una ciotola gli albumi

/06

Sbattere leggermente gli albumi avanzati, regolare di sale e versare il composto sulla superficie di ricotta. Cospargere la torta pasqualina con il parmigiano rimasto. Stendere finemente uno dei panetti da 180 g e creare la copertura della torta, facendola aderire bene

/07

Spennellare la superficie della sfoglia con l’olio. Stendere l’ultimo panetto di pasta e adagiare sulla sfoglia oleata. Con un coltellino tagliare gli eccessi di pasta che fuoriesce dai bordi e utilizzarla come cornice sui bordi interni per sigillare le sfoglie. Spennellare con l’olio la superficie della torta pasqualina e appiattire i bordi con i rebbi di una forchetta

/08

Infornare a forno caldo nel ripiano più basso del forno e cuocere a 160° ventilato per 45 minuti. Lasciare intiepidire e servire la torta pasqualina a fette
back to top arrow
chat

Assistente Chef AIA

minimize
close