Menu

Le ricerche più frequenti
Facebook Email Whatsapp Pinterest
Risotto zucca salsiccia

Risotto zucca e salsiccia

Scoprite come gustare un piatto della tradizione con un ingrediente segreto: ecco la ricetta del risotto zucca e salsiccia!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    40 min

Prodotti utilizzati:

Luganeghe di Pollo e Tacchino

Luganeghe di Pollo e Tacchino

Ingredienti

  • 4 Luganeghe di pollo e tacchino
  • 400 g di zucca
  • 280 g di riso Arborio o Carnaroli
  • 40 g di burro
  • 40 g di Parmigiano
  • 1 scalogno
  • 1,5 l (circa) di brodo vegetale
  • 50 ml di vino bianco
  • 1-2 rametti di rosmarino
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.

Il risotto zucca e salsiccia è un primo piatto molto amato, grazie alla cremosità della zucca e alla sferzata di gusto data dalla salsiccia. 

Per preparare il risotto alla zucca con le salsicce di carne bianca il procedimento è sempre lo stesso di tutti i risotti: tostare, sfumare, cuocere con il brodo, mantecare, servire e... Leccarsi i baffi! 

Il risotto, insomma, è sempre una garanzia, a maggior ragione quando si usa un abbinamento di per sé insuperabile come zucca e salsiccia: ecco la ricetta per realizzare questo ottimo primo piatto.

 

Procedimento

/01

Per preparare il risotto partite dalla zucca: sbucciatela, eliminate i semi e tagliatela a dadini. Fatela saltare in padella con un filo d’olio e del rosmarino, salate e fate cuocere con il coperchio finché non è morbida. Eventualmente aggiungete del brodo vegetale.

/02

Nel frattempo dedicatevi al risotto. Affettate finemente lo scalogno e fatelo appassire in un tegame con dell’olio extra vergine di oliva e del rosmarino. Aggiungete le salsicce sbriciolate e rosolatele finché non saranno cotte. Aggiungete il riso e fatelo tostare, i chicchi dovranno diventare trasparenti. Sfumate con il vino bianco e aggiungete brodo man mano che serve.

/03

Proseguite la cottura aggiungendo la zucca a circa metà cottura (in tutto ci vorranno circa 15-18 minuti). Una volta pronto, spegnete il fuoco, aggiungete burro e parmigiano, mescolate e mantecate il risotto, lasciandolo riposare per qualche minuto prima di girare un’ultima volta e servire.

Consigli

Difficile che accada ma, se il risotto dovesse avanzare, usatelo per preparare gli arancini, uno degli street food italiani per eccellenza. Oppure, potete ricavare anche il riso al salto, il classico lombardo per riutilizzare il riso avanzato. Non vi basta? Ripassate il risotto in forno con mozzarella e Parmigiano per uno sformato che i vostri commensali vi chiederanno di rifare di proposito!

back to top arrow