Facebook Email Whatsapp Pinterest
Supplì, la ricetta sfiziosa

Supplì, la ricetta sfiziosa

Ecco la ricetta sfiziosa e facile del supplì!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    2

  • Tempo totale

    25 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 2 uova extra fresche grandissime AIA
  • 200 g di riso
  • Ragù di carne (pronto o fatto in casa)
  • Sale
  • Pepe
  • 1 mozzarella
  • Pangrattato
  • Olio di semi
  • Brodo vegetale

Piatto tipico della cucina romana, il supplì è apprezzato in tutta Italia e il suo caratteristico nome deriva dall’italianizzazione del termine francese surprise, ovvero sorpresa. Uno dei tanti nomi di questa celebre ricetta è “supplì al telefono”: per mangiarlo caldo infatti si doveva aprirlo in due così che la mozzarella andasse a creare un vero e proprio filo tra le due parti di riso, facendo sembrare il tutto un telefono.

Potete preparare il supplì per servirlo in occasione di un aperitivo in casa con gli amici oppure cucinarlo come antipasto in occasione di una cena o un pranzo in famiglia.

Ecco la ricetta sfiziosa del supplì!

Procedimento

/01

Per prima cosa preparate il ragù di carne: ecco la ricetta di quello alla bolognese e di quello alla napoletana. Adesso fate cuocere il riso direttamente nel ragù allungando la cottura con il brodo vegetale e aggiungendo un pizzico di sale e pepe. Una volta cotto il riso trasferitelo in una ciotola dove lo farete raffreddare . In una ciotola sbattete le uova, tagliate poi la mozzarella a dadini, con la mano prendete un manciata di riso e adagiatevi al centro dei dadini di mozzarella richiudendo poi bene così da dare la forma di un vero e proprio supplì.

/02

Formate tanti supplì quanto la quantità di ingredienti vi permette e poi passate uno dopo l’altro ciascun supplì nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. In un’ampia padella antiaderente fate scaldare l’olio e una volta che sarà caldo al punto giusto, immergetevi i supplì così che possano cuocere in maniera uniforme. Una volta che saranno dorati, scolateli, adagiateli su della carta assorbente e serviteli.

Consigli

Se questa ricetta della tradizione romana vi ha conquistato, provate anche quella dei saltimbocca e del pollo ai peperoni… Una vera prelibatezza!

back to top arrow