Menu

Le ricerche più frequenti
Tavola di Natale

Tavola di Natale, come addobbarla

Tutti i consigli per addobbare la vostra tavola di Natale in modo elegante e originale!

Durante le feste, le decorazioni e gli addobbi natalizi sono fondamentali per creare l’atmosfera giusta, ma quando poi è ora di riunirsi e godere delle prelibatezze del menù di Natale, è la tavola di Natale ad essere al centro dell’attenzione e saperla apparecchiare nel modo giusto è fondamentale.
Infatti una tavola di Natale poco addobbata potrebbe non trasmettere il giusto spirito natalizio, così come una eccessivamente adorna obbligherà i commensali a tenersi i piatti sulle ginocchia per la mancanza di spazio!
Ecco allora alcuni consigli per addobbare in modo semplice ma efficace la tavola di Natale.

Prima di tutto occorre fare mente locale di tutto ciò che si ha in casa prima di correre ad acquistare un nuovo servizio di piatti o bicchieri, perché i nostri non ci sembrano abbastanza natalizi. Fate quindi una verifica di quello che avete e cercate di capire quali abbinamenti siano i più efficaci.
Ad esempio, se avete un servizio di piatti particolarmente natalizio (magari con inserti dorati) vi servirà solo una semplice tovaglia bianca e bicchieri trasparenti. Al contrario se avete una tovaglia rossa o con decorazioni particolari, i piatti potranno essere quelli semplici in ceramica bianca. L’importante è non esagerare, ma soprattutto non unire elementi che, seppur entrambi natalizi, potrebbero dare un risultato ridondante.

tavola di natale decorazioni

Scegliete quindi una palette di colori. Potete avere una base bianca, come se la tavola fosse ricoperta di neve e poi dare qualche tocco di colore con i tovaglioli rossi, che richiamano magari i portacandele e i segnaposti anch’essi rossi, o le bacche rosse del verde decorativo del centrotavola.
Oppure potete unire alla base bianca il colore ocra o beige (o addirittura l’oro, per i più audaci) che si accompagnano benissimo con i verdi del pino e del pungitopo, che potrebbero decorare i segnaposti ed il centrotavola.

Per chi invece avesse un servizio di piatti o bicchieri scuri o la tovaglia scura (meglio se in tinta unita), non preoccupatevi perché il colore scuro (grigio, antracite o blu) è un ottimo colore per far risaltare il bianco di piatti e dei tovaglioli, oltre che le decorazioni bianche e oro, con le quali abbellirete la tavola. Quindi il modo migliore per iniziare ad addobbare la vostra tavola è provare gli accostamenti e cercare un tocco di originalità senza però esagerare.

Se la semplice tovaglia, bianca o colorata, vi sembra fin troppo semplice, potete utilizzare dei runners in aggiunta. I runners, ovvero le tovagliette strette e lunghe, possono essere disposti sulla tovaglia o perpendicolarmente alla tavola, ogni due o tre posti, oppure correre lungo la spina centrale del tavolo (ovviamente se questo è rettangolare). Sui runners potete poi posizionare le decorazioni, i rametti di pino o rosmarino oppure il centrotavola con la pianta stella di natale. Se non avete i runners, anche le tovagliette semplici, rosse o color crema, creano un bell’effetto sulla tovaglia bianca, questa volta però posizionate sotto il piatto di ciascun commensale. A queste potete poi coordinare il colore del tovagliolo per un risultato ancora più elegante.

E’ ora il momento di apparecchiare la tavola. Prediligete i piatti bianchi e i bicchieri di vetro trasparente, o cristallo, se volete un effetto elegante. Magari i piatti potranno avere forme più particolari (ad esempio possono essere esagonali o avere un semplice bordino color rosso). Il galateo vorrebbe, per un apparecchiamento informale (dato che sono pur sempre parenti e amici), in posizione centrale il piatto piano con sovrapposto il piatto da antipasti. Sopra i piatti può essere appoggiato il tovagliolo ed eventualmente il vostro segnaposto. A sinistra dei piatti, dal centro verso l’esterno, si posiziona la forchetta principale e la forchettina da insalata. A destra, dal centro verso l’esterno, il coltello da portata, il cucchiaio e il cucchiaino. I bicchieri vanno posizionati in alto a destra dei piatti, verso il centro quello per l’acqua e verso l’esterno quello per il vino, seguendo la curva dei piatti.

Arriva ora la parte più divertente dell’addobbare la tavola di Natale, ovvero le decorazioni. È l’occasione per rispolverare i preziosi salini, pepini, oliere e candelabri che saranno preziosissimi elementi di decorazione sulla vostra tavola. Le candele daranno un tocco di calore natalizio ma, se per via della presenza di bambini, volete evitarle, potete sempre procurarvi delle lucine natalizie, l’importante è che la loro sia una luce calda, gialla e non bianca, così da ricreare la tonalità naturale del fuoco.
Procuratevi poi dei rametti verdi, di pungitopo, di abete e delle bacche rosse. Questi possono essere posizionati direttamente sulla tavola, intorno a candele e lanterne, oppure in vasi trasparenti. In questo caso però fate attenzione che i vasi ed i rametti siano di una dimensione contenuta, così che non ostacolino la visibilità e  conversazione a tavola tra gli ospiti.
Altri elementi naturali per decorare la tavola di Natale possono essere le pigne - magari anche dipinte di bianco o rosso con una vernice a smalto – o i rametti di cannella e di rosmarino.
Per chi vuole dare un tocco più rustico alla propria tavola, può procurarsi dei taglieri ricavati dai tronchi e usarli per servire gli stuzzichini dell’aperitivo o le tartine natalizie.

back to top arrow