Le ricerche più frequenti
allenarsi la mattina

Allenarsi la mattina: come riuscirci

Ci sono molte attività che ci aiutano a tornare o mantenersi in forma: sicuramente allenarsi la mattina è una di queste. Ecco come fare.

Allenarsi la mattina è importante, perché ha effetti benefici su tutto l’organismo. È certamente il metodo migliore per mantenersi in forma e bruciare calorie.
Ci si chiede spesso quale sia il momento migliore della giornata per fare allenamento fisico; qui vi mostreremo come riuscire ad allenarsi la mattina.
Soprattutto dopo le feste è naturale sentire il bisogno di recuperare la forma, smarrita tra un tacchino ripieno e un panettone.

Spesso però tutti i buoni propositi sullo stile di vita da sportivi, le promesse di mettersi a dieta al rientro delle vacanze, naufragano miseramente una volta constatata la difficoltà dell’alzarsi presto al mattino. Svegliarsi all’alba per andare a correre non è considerato da molti un risveglio piacevole; inoltre spesso è difficile organizzarsi in modo da potersi ritagliare del tempo prima di andare a lavorare. 

Tuttavia allenarsi al mattino produce benefici anche in ottica professionale: aiuta a essere più efficienti e vigili sul posto di lavoro, migliora la qualità del sonno e permette di avere più tempo a disposizione durante il giorno. 

Inoltre allenarsi la mattina aiuta a perdere peso: dopo il lungo digiuno notturno, al mattino ci si risveglia con i livelli di glicemia più bassi, questo vuol dire l'allenamento del mattino stimola il corpo ad attingere alle scorte di grasso per produrre l’energia necessaria. In sostanza allenandosi la mattina si brucia più massa grassa rispetto ad altri orari della giornata e quindi si perde peso!

Ecco quindi qualche consiglio per allenarsi la mattina.

allenarsi la mattina stretching

Non fate tardi la sera, se volete allenarvi il giorno seguente. Alzarsi presto, senza aver dormito abbastanza, è sempre controproducente. Dovete dormire almeno 7-8 ore per notte, per rimanere sani e in forma. Iniziate ad anticipare l'orario di 15 minuti per volta fino a raggiungere l'orario ideale per dormire.

Tenete alta la motivazione: promettetevi ad esempio una buona colazione proteica (cercate di evitare i dolci più calorici e optate per una brioche liscia con cappuccino non zuccherato) oppure un vestito nuovo come premio dopo il primo mese di allenamento!

Per cominciare nel modo corretto e più sicuro un allenamento è sempre consigliato eseguire dello stretching, dunque stendere bene gambe e braccia, respirare profondamente, in modo tale da scaldare i muscoli e prepararsi ad uno sforzo superiore. Un buon riscaldamento è alla base di tutto e vi eviterà spiacevoli sorprese quali crampi, strappi e infortuni vari. La corsa è un'ottima attività, brucia i grassi e scolpisce la vostra muscolatura nella zona critica: cosce, pancia e fianchi sono le zone cruciali per chi vuole mostrarsi sempre al massimo della forma.

È molto importante, per allenarsi la mattina, scegliere il percorso giusto. Spesso, infatti, una strada che di giorno appare perfetta per correre, al mattino presto potrebbe non andare bene. Bisogna fare grande attenzione anche all'illuminazione, all'ampiezza, al traffico e alle condizioni della strada. Scegliere il percorso giusto è fondamentale per la propria sicurezza personale.

Indossare gli indumenti giusti è il passo successivo: la mattina presto, soprattutto nella stagione invernale, non c'è la luce del sole a illuminare la strada. Niente vestiti neri, dunque, e via libera a colori vivaci e ben visibili dagli automobilisti.

Infine è importante capire quante volte eseguire l’allenamento mattutino. Tutto dipende dal vostro grado di allenamento. Se avete appena iniziato dovrete accostarvi all’allenamento mattutino in modo graduale, ma per avere i benefici sperati dovrete allenarvi almeno due volte alla settimana. Chi invece ha già un buon grado di allenamento potrà effettuare tre o quattro allenamenti mattutini alla settimana.

back to top arrow