LE IDEE DI AIA Scoprile tutte!

cottura a vapore

Come cucinare a vapore

Tutti i segreti per cucinare a vapore, esaltando il gusto e la qualità dei prodotti!

Se pensate che con la cottura a vapore il cibo non abbia sapore, sia insipido, oltre che particolarmente difficile da cuocere, sappiate che sono tutti falsi miti: questo tipo di cottura, infatti, ha molte più qualità di quelle che credete!

Cucinare a vapore è uno dei metodi di cottura più antichi ed efficaci, perché permette di cucinare senza grassi, mantenendo inalterate le qualità degli alimenti che compriamo. Questo perché la caratteristica principale della cottura a vapore è proprio quella di limitare la fuoriuscita di vitamine e sali minerali dai cibi, cosa che invece accade con la cottura in padella. Con la cottura a vapore, poi, non c'è rischio di bruciare le pietanze e si possono preparare moltissimi piatti, rendendo la cucina divertente e fantasiosa, quasi come la cottura alla griglia in estate. 

Vediamo ora tutti i trucchi e gli strumenti per imparare a cucinare con il vapore! Sono diversi gli attrezzi che potete usare per questo tipo di cottura:

- La tradizionale pentola a pressione;
- La pentola con cestello in acciaio incorporato;
- La vaporiera in bambù (molto usata nella cucina orientale).

Esistono poi le vaporiere elettriche che hanno come svantaggio quello di occupare uno spazio considerevole in cucina. 

I vantaggi della cucina a vapore sono numerosi e vale la pena sperimentare qualche ricetta con questo metodo. Oltre ad ottenere cibi più sani e con meno grassi, la cottura a vapore ha il vantaggio di farvi risparmiare in energia elettrica e anche in tempo speso in cucina! La cottura delle verdure, ad esempio, non richiede solitamente più di 15 minuti. Certo, non sarà veloce quanto la cottura con il forno a microonde, ma cuocere a vapore - verdure, carne, uova e riso - vi farà riscoprire il sapore originale delle pietanze. 

Con la vaporiera in bambù, si possono impilare più cestelli sopra una pentola di acqua bollente, in modo da preparare più pietanze contemporaneamente. Durante la cottura a vapore, la fiamma del fornello può rimanere al minimo e anche essere spenta qualche minuto prima del termine della cottura. Il vapore continuerà a cuocere le pietanze permettendo un ulteriore risparmio dei consumi di gas o eletricità.  

Ora che avete messo a fuoco tutti gli strumenti per cimentarvi in ricette cucinate a vapore, non vi resta che imparare qualche piccolo suggerimento per perfezionare i vostri piatti, insaporendo e profumando i cibi!

Per cucinare a vapore si può usare della semplice acqua, ma anche del brodo di verdure o del vino bianco: le pietanze si aromatizzeranno ancora di più. Allo stesso modo, nell'acqua messa a bollire, si possono aggiungere erbe aromatiche fresche o essiccate, come salvia, timo e rosmarino, in modo da rendere le pietanze in preparazione ancora più saporite, senza aggiungere altri condimenti. Infine un consiglio banale, ma molto utile da tenere a mente quando si cucina a vapore, è che l'acqua non deve mai arrivare a toccare le pietanze: la quantità di acqua non deve mai superare la metà del volume della pentola.

Non vi resta che provare a cucinare a vapore, magari lasciandovi ispirare da una ricetta AIA facile e veloce. Anche un'insalata di würstel​ e patate può essere cotta al vapore. Ecco gli ingredienti necessari:

Gli ingredienti per 4 persone:  

- 3 würstel Wudy Bavaria AIA
- 3 grosse patate
- 4-5 ravanelli rossi
- 2 cucchiai di senape antica
- 2 cucchiai di aneto fresco sminuzzato
- Olio extravergine d'oliva

Preparazione:
Per prima cosa riempite per metà una pentola in acciaio inox con acqua, sistemate il cestello per la cottura a vapore e mettete sul fuoco. Nel frattempo pelate le patate e fatele a pezzetti, dopo di che sistematele nel cestello, coprite con la campana e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Trascorso il tempo necessario, aggiungerete in cottura anche i würstel fatti a rondelle. Ci vorranno altri 10 minuti, ma per sicurezza controllate la cottura delle patate con una forchetta. Quando le patate e i Wudy saranno cotti, toglieteli dal vapore e lasciateli raffreddare per qualche minuto. Nel frattempo, mondate i ravanelli e sistemateli in un'insalatiera. Aggiungete le patate e i würstel e condite con la senape, l'aneto e un filo di olio. Mescolate per condire in modo omogeneo e portate in tavola.

Viver sano
it

LE IDEE DI AIA

Speciale salse e condimenti

Tutte le migliori salse che potete realizzare a casa e i condimenti perfetti per i vostri piatti

Spiedini: tutte le varianti da provare

Se vi piacciono gli spiedini e cercate nuove ricette, siete nel posto giusto: ecco tutte le...

3 ricette gustose per un pranzo leggero

Ecco tre idee di ricette, gustose ma leggere, da provare per la vostra pausa pranzo a casa o in...

5 panini con la salamella da provare

Dimenticate il classico panino con la salamella: ecco 5 ricette originali e gustose tutte da...