LE IDEE DI AIA Scoprile tutte!

10 errori quando cucini le uova

I 10 errori da non fare quando cucinate le uova

Uova sode troppo liquide e frittate spugnose? Dite addio a questi spiacevoli inconvenienti e leggete qui i 10 errori da non fare in cucina quando preparate le uova!

In cucina, le parole uova” e “errori” spesso viaggiano a braccetto, generando pasticci demotivanti per chi cucina: per questo eccovi i 10 errori da non fare quando cucinate le uova!

Con questa breve e semplice guida agli errori che si possono commettere con le uova in cucina, preparerete piatti perfetti e gli errori con le uova non saranno mai più un vostro problema.

Per prima cosa, per non commettere errori con le uova, assicuratevi di avere uova fresche e conservate correttamente ossia tra una temperatura compresa tra i 4°C e i 25°C. Per la preparazione di uova con tuorlo morbido usate uova freschissime, mentre per le ricette che prevedono il tuorlo perfettamente cotto, potrete usare uova già deposte da qualche giorno. Ad ogni modo, per evitare di commettere catastrofici errori con le uova, leggete sempre con attenzione la data di scadenza sulle uova.

Eccovi i 10 errori da non commettere con le uova in cucina, e prepararle finalmente come solo i grandi chef sanno fare!

1. Errori da evitare quando preparate le uova: le uova strapazzate
Sembra una ricetta semplice, ma in realtà è piena di insidie. La preparazione delle uova strapazzate infatti potrà farvi cadere in errore e gettarvi nello sconforto in pochi istanti a meno che non seguiate questi consigli! Per ottenere delle perfette uova strapazzate senza commettere errori e affinché abbiano la giusta cremosità, cuocetele a fiamma bassa o addirittura a bagnomaria. La temperatura con cui preparerete le uova strapazzate senza errori, non dovrà mai superare i 100°C. Un uovo strapazzato cotto ad una temperatura troppo alta diventa spugnoso e poco gradevole. Ora che avete imparato a preparare le uova strapazzate alla perfezione non lasciatevi sfuggire la ricetta delle uova strapazzate con il prosciutto cotto!

2. Errori da evitare quando preparate le uova: gli albumi da montare
Gli albumi, si sa, sono carichi di proteine e se dovete montarli a neve ferma è consigliabile aggiungere un pizzico di sale per incentivare questo processo di cambiamento di stato da liquido a solido. Se non volete commettere errori con gli albumi da montare, state molto attenti a non versare nemmeno una goccia di tuorlo nelle chiare. Il tuorlo è composto da grassi che, a contatto con le proteine degli albumi ne contrasta la coaugulazione necessaria per montare questi ultimi a neve ferma. Fate quindi attenzione a non commettere l'errore di far cadere il tuorlo negli albumi, piuttosto effettuate la procedura di separazione in una terrina a parte.

3. Errori da evitare quando preparate le uova: non lavorare troppo le uova
Se state preparando un soffice Pan di Spagna, considerate questa regola nulla. Ma se parliamo di preparazioni di omelette e frittate, ricordatevi di non sbattere troppo a lungo le vostre uova che, incorporando aria, tenderebbero a diventare spugnose durante cottura. Per non commettere quindi errori in questo genere di preparazioni, mettete le uova in una terrina e rompete semplicemente il tuorlo, garantendovi così frittate e omelette cremose, morbide e tutt'altro che gommose.

4. Errori da evitare quando preparate le uova: occhio... all'occhio di bue
L'uovo all'occhio di bue, anche detto uovo al tegamino o più comunemente uovo fritto, continua con la sua semplicità a conquistare i palati dei golosi di ogni età. Ma come fare per non commettere errori preparando questa ricetta in cui l'uovo è l'unico protagonista? Semplice, evitate di cuocere il tuorlo. Nell'uovo all'occhio di bue, il tuorlo deve semplicemente scaldarsi e rapprendersi in maniera quasi impercettibile. L'albume invece dovrà cuocere e diventare di colore bianco perlato. Evitate quindi di coprire la padella durante la cottura e non appena l'albume sarà bianco, spegnete il fuoco e servite!

uova occhio di bue

5. Errori da evitare quando preparate le uova: il primo passo verso le uova sode
Le uova sode sono perfette per celebrare con gusto aperitivi, brunch e insalate. Per non commettere errori grossolani nella preparazione delle uova sode, cominciate dal principio e, per evitare di romperle, sistematele nel tegame appoggiandole delicatamente e solo successivamente copritele con acqua fredda.

6. Errori da evitare quando preparate le uova: i tempi di cottura tra uovo sodo e uovo alla coque.
È una guerra senza tempo quella tra l'errore e la corretta cottura delle uova sode e delle uova alla coque.  Ma forse, con questi nostri consigli, potrete finalmente mettere fine a questo conflitto e assegnare ufficialmente la vittoria alla cottura... quella giusta!

Per preparare le uova sode partite mettendo le uova a temperatura ambiente nel tegame e successivamente copritele con acqua fredda come indicato al punto precedente. Accendete il fuoco e solo quando l'acqua giungerà ad ebollizione, contate 8 minuti esatti. Per la preparazione dell'uovo alla coque invece, fate bollire l'acqua nel tegamino, inserite delicatamente le uova e calcolate 3 minuti per uovo molto cremoso e 4 minuti per un uovo leggermente più rappreso. Non commettete l'errore di partire con le preparazioni da uova fredde di frigorifero, ma sempre a temperatura ambiente!

7. Errori da evitare quando preparate le uova: sgusciare nel modo corretto
Non basta cuocere perfettamente un uovo sodo, perché prima o poi arriverà il momento di sgusciarlo e la possibilità di fallire sarà sempre in agguato. Per sgusciare correttamente un uovo sodo, fatelo raffreddare sotto l'acqua fredda. In questo modo bloccherete la cottura dell'uovo e con un colpo leggero ma deciso sull'estremità convessa dell'uovo potrete iniziare a sgusciarlo un pezzetto alla volta senza danneggiare l'albume.

8. Errori da evitare quando preparate le uova: la temperatura
La prima cosa da sapere per non commettere errori con le uova in cucina è quella di utilizzare sempre e solo uova a temperatura ambiente. Gli shock termici infatti, potrebbero compromettere il corretto svolgimento della preparazione ai danni della riuscita della vostra ricetta!

albumi montati errori

9. Errori da evitare quando preparate le uova: uovo in camicia
Se siete amanti delle uova, non potete che adorare l'uovo in camicia. Ma quando si parla di uovo in camicia è facile commettere errori davvero irreparabili. Non demordete comunque se alla prima volta il vostro uovo in camicia risulterà poco elegante, credeteci e con un po' di pratica anche voi diventerete dei veri maestri nella preparazione di questo cremoso e scenografico uovo. Non inserite mai l'uovo nell'acqua semplicemente aprendolo, ma rompetelo prima in un mestolo o in un piattino da caffè e adagiatelo con la massima delicatezza dentro il mulinello d'acqua. Dopo aver inserito l'uovo nell'acqua, abbassate la fiamma, ma abbiate cura di non spegnerla perché si presuppone che l'uovo in camicia perfetto, debba sempre cuocere con l'acqua in ebollizione.

10. Errori da evitare quando preparate le uova: avete fatto... la frittata!
Non si può parlare di uova senza presentare la regina delle preparazioni con questo ingrediente: la frittata! Come abbiamo già detto al punto 3, per preparare una frittata della giusta consistenza, che non risulti dura o spugnosa, abbiate cura di sbattere le uova leggermente e senza esagerare. Un altro prezioso consiglio per la perfetta cottura della frittata, è quello di non mettere verdure bollenti dentro alle uova ancora crude! Per testare ora le vostre abilità provate a preparare questa frittata al forno!

In famiglia
it

LE IDEE DI AIA

Tacchino: la guida completa

Vanta una carne magra e ricca di proprietà: scoprite in questa guida come portare in tavola piatti...

Pollo: la guida completa

La carne bianca, magra e gustosa del pollo raccontata in una guida completa e ricca di curiosità....

Uova: la guida completa

Proprietà, metodi di cottura, curiosità: tutto questo e molto di più nella guida di AIA dedicata...

Panati: la guida completa

Come portarli in tavola, gli abbinamenti e tutti i metodi di cottura: scoprite la guida completa...