Street Food Italiano, ecco cosa provare subito

Una delle mode alimentari più seguite e amate degli ultimi anni: ecco cosa provare tra i migliori street food italiani!

Lo Street Food è il modo più interessante, sfizioso e anche più semplice per conoscere realmente tutte le prelibatezze e i piatti tipici di un territorio. Lo Street Food italiano ha permesso, in questi anni in cui si è diffuso e ha preso piede nei numerosissimi eventi lungo tutto lo stivale, di far conoscere la cucina italiana attraverso piccoli assaggi, semplici porzioni delle più famose ricette nostrane.

In Italia questo tipo di evento ha preso piede molto facilmente grazie anche ai numerosissimi prodotti “di strada” che offre la nostra cucina mediterranea: dagli arancini, alle pizzette fritte, dai panzerotti alle piadine romagnole…
Le bevande e le pietanze dello “street food all’italiana” testimoniano da Nord a Sud una tradizione ricca di storia, ma anche di fantasia e creatività.

Economico, semplice e talvolta mangiato in piedi lungo la strada o seduti sui gradini fuori da una gastronomia; è il finger food che ti permette di assaporare tutta la storia del luogo che stiamo visitando o della città e del paesino dove semplicemente viviamo.

Ecco allora una breve guida dello Street Food italiano, per non perdere i piatti migliori, da provare subito!

1. A Roma, supplì e pizza bianca

 

supplì romani

Due capisaldi della cucina tradizionale capitolina: il supplì e la pizza bianca. Il primo, non potete assolutamente scambiarlo per un arancino, è una polpetta fritta di risotto, condito con pomodoro e carne macinata, pressato e con un pezzo di mozzarella filante nel cuore. La seconda è lo street food mangiato dai romani per eccellenza. La vera pizza bianca deve essere alta pochi centimetri con un’alveolatura ampia, testimone di una lunga lievitazione.
Il segreto? É cotta non in teglia ma direttamente nelle placche del forno: croccante, unta e irresistibile!

2. Abbruzzo e arrosticini
Ricco di storia e di tradizione, dal sapore unico e inconfondibile! L’arrosticino è un tipico piatto abruzzese costituito da spiedini di succulenta carne di pecora.

3. A Livorno il Cinque e Cinque
Tra i cibi di strada toscani troviamo questo tipico panino livornese, farcito con torta di ceci (o farinata).
Il particolare nome di questo piatto risale agli anni ‘30 del Novecento, quando sia il prezzo del pane sia quello della torta di ceci erano di 5 centesimi di lire. Dalla classica richiesta dei clienti “Mi dia 5 di pane e 5 di torta” ne derivò il simpatico nome di “Cinque e Cinque”.

4. Panelle

panelle

Lo Street Food palermitano propone, invece, le super invitanti frittelle di farina di ceci da gustare all’interno di morbidi panini al sesamo.

5. Cicchetti e Spritz a Venezia
Veloci, economici, variegati e deliziosi. Sono i cicchetti dei molti bacari di Venezia. Mangiati seduti su tavoli di legno, sulle fondamenta di una calle o sui gradini di un ponte offrono un vasto ventaglio di scelta tra pesce e carne. Sebbene all’apparenza possano ricordare le tapas spagnole, si tratta invece di stuzzichini tipici della tradizione gastronomica veneta. Tra i più famosi, troviamo: baccalà mantecato, uovo con acciughe, polpette, moscardini con polenta e verdure fritte.

6. Romagna è sinonimo di piadina!
Quasi scontato, ma merita la menzione! La vera piadina romagnola è fragrante e corposa, fatta con strutto e impastata alla perfezione, non troppo sottile e molto saporita. I must la vedono rossa, con mozzarella e pomodoro, o verde con bietole o rucola insaporita con lo squacquerone.

7. Napoli è pizza… fritta!

pizzelle fritte

Non servono molte parole per presentare lo street food da strada napoletane, ne bastano due: pizza fritta! Un impasto lievitato per ore, con pasta madre che diventa spumoso, leggero e saporito fritto in dischi e spesso condito con ciccioli, friarielli e provola… una vera delizia da provare!

8. In Umbria c’è la torta al testo
Di origine umbra, questa sorta di piada viene realizzata con pochissimi ingredienti: acqua, sale, lievito e farina. Può essere farcita con salumi o formaggi a piacere.

9. Panzerotti a Bari
Di cibo da strada a Bari ce n’è in quantità: dal cornetto caldo notturno alle pittule (palline di pasta lievitata fritta) ma il Re è il panzerotto! Li trovate nelle “friggitorie” e nei forni: caldi e croccanti panzerotti dorati ripieni con salsa di pomodoro e mozzarella filante.

10. Focaccia ligure
Che sia la soffice focaccia genovese o quella di Recco la Liguria vince a mani basse con la focaccia! Quella genovese è una soffice focaccia più alta cotta in teglia e tagliata a pezzi. La riconoscete per i tipici buchi, il sale e l’olio in superficie. Da provare più di una volta!

back to top arrow