Le ricerche più frequenti

Search results

verdure fresche

Come mantenere fresche le verdure tutto il giorno

Tutti i segreti per conservare le verdure fresche e difenderle dal caldo.

Quando si ama mangiare tanta frutta e verdura, è importante saper mantenere questi prodotti freschi a lungo per evitare inutili sprechi di cibo.

D'estate, infatti, aumenta il desiderio di mangiare bene e restare leggeri ed è più facile consumare alimenti come ortaggi crudi e frutta zuccherina che, quindi, vengono consumati piuttosto velocemente. Anche nei mesi freddi, però, la frutta e la verdura sono preziose alleate dell'alimentazione sana: ecco perché è sempre bene portare con sé frutta o verdura fresca per avere a portata di mano spuntini leggeri e gustosi.

Il pranzo in ufficio? Fate attenzione ad avere sempre una porzione di verdura, meglio se fresca! Per conservare al meglio pomodorini e insalate, tuberi e frutta di ogni tipo, ecco allora qualche consiglio utile. 

Innanzitutto, conservare la verdura fresca è un lavoro che inizia già a partire dall’acquisto dei prodotti, seguendo queste semplicissime regole, fornite direttamente da Coldiretti:

Fare la spesa (quasi) tutti i giorni

Se si vuole frutta e verdura fresca c’è poco da fare: bisogna acquistarla spesso. Meglio quindi fare acquisti ridotti, preferendo porzioni piccole in modo da riuscire a consumare in poco tempo la verdura e la frutta acquistata. Grandi quantità di frutta e verdura sono infatti difficili da mantenere fresche e a lungo. 

verdura fresca

Scegliere bene la frutta e la verdura

Prendetevi due minuti in più mentre state scegliendo la frutta e la verdura e osservatela attentamente per valutare la maturazione o eventuali ammaccature.

Scegliete frutta e verdura locale

Leggere l’etichetta dei cibi acquistati paga sempre, anche quanto si tratta di frutta e verdura. Controllate la zona di provenienza e accertatevi che sia vicina alla vostra. Le produzioni locali, infatti, non dovendo affrontare lunghi viaggi riescono a durare più tempo.

Seguire la natura

Pomodori a dicembre? Non è una buona idea. Seguire il calendario delle stagioni vi farà non solo avere frutta in grado di durare più a lungo e più genuina, ma vi farà risparmiare parecchio! La frutta di stagione segue infatti i ritmi di maturazione naturale.

frutta verdura sacchetti di carta

Mantenete tutto separato

Mettete ogni tipologia di frutta o verdura nel proprio sacchetto e mantenetela separata sia durante il trasporto sia durante la conservazione. Meglio scegliere sacchetti di carta, che lasciano respirare la frutta e la verdura, facendola maturare adeguatamente. Una volta giunti a casa, per mantenere la frutta e la verdura fresche più a lungo possibile, bisogna riporla in maniera adeguata. Per prima cosa, bisogna liberare i prodotti da tutti gli imballaggi che li contengono, poiché essi potrebbero contenere degli sgraditi microorganismi. In secondo luogo, la verdura deve essere lavata abbondantemente e scolata. I contenitori di plastica sono i principali nemici della frutta e della verdura!

Successivamente, è importante sistemare ortaggi e frutta in un sacchetto da pane o di stoffa (e non di nylon!) per lasciare che l'umidità possa essere assorbita e per permettere alla verdura di "respirare", evitando che marcisca. 
Infine, è arrivato il momento di riporla in frigorifero: non deve essere esposta all'eccessivo freddo, che potrebbe facilmente danneggiarla. Il ripiano più basso, solitamente dotato di uno o due cassettoni, è sicuramente quello maggiormente indicato poiché, pur non essendo caratterizzato da basse temperature, è sufficientemente fresco per una giusta conservazione.

Un ultimo consiglio utile è quello di riporre le diverse tipologie di verdura nel frigorifero in sacchetti separati, per non permettere ai differenti aromi emanati di mescolarsi tra loro.

spuntino ideale metà mattina

Come preparare lo spuntino ideale del mattino

Per chi non vuole rinunciare allo spuntino di metà mattina e ha bisogno di uno snack, ecco qualche suggerimento per preparare lo spuntino ideale!

Lo spuntino di metà mattinata è un’ottima soluzione per spezzare la fame che viene tra i pasti principali. Capita spesso di spiluccare, magari esagerando con i grassi o gli zuccheri. Per evitare di arrivare già sazi all’ora di cena o di essere troppo affamati, è bene saper preparare uno spuntino a metà mattina, tra la colazione e il pranzo, che sia leggero, sano e soddisfacente!

Come dovrebbe essere dunque lo spuntino ideale di metà mattina? Innanzitutto semplice, sano, povero di grassi e soprattutto che apporti i nutrimenti necessari al nostro organismo. Vi suggeriamo qualche spunto!

La frutta fresca di stagione è molto indicata: può essere consumata anche sotto forma di spremuta, ad esempio quella di agrumi in autunno e in inverno, sempre scegliendo tra i prodotti di stagione.
Una valida alternativa è rappresentata dalla frutta secca, che sazia e appaga il palato: tre o quattro noci, otto o dieci mandorle, non di più però perché questo tipo di alimento è molto calorico.

Lo spuntino di metà mattina ideale rimane comunque la verdura cruda, soprattutto quella pratica anche da portare in ufficio, come carote, pomodorini (datterini o ciliegini), cetrioli, rapanelli e insalata belga. Questi alimenti sono fonti preziose di vitamine, minerali, antiossidanti, fibra e acqua, e fungono da integratore naturale che protegge dallo stress a cui si è sottoposti quotidianamente.

spuntino ideale mattina barrette e frutta

Anche i crackers sono una buona soluzione, l'importante è non appesantirli con condimenti grassi, provate con una fetta di tacchino o con un po' di tonno unito ad una maionese light preparata con il minipimer.

Insolito forse, ma gustoso e nutriente: il Parmigiano. Mangiare un piccolo pezzo di Parmigiano a metà mattina può essere uno snack ideale per sedare la fame e levarvi lo sfizio!
Altamente digeribile, è un alimento che si può mangiare dopo un allenamento o quando si ha voglia di uno snack salato.

Se siete in vena di ricette particolari, preparate una coppetta di hummus e mangiatela accompagnata da verdure crude come peperoni e carote: uno spuntino goloso, ma leggero! Capiterà che avrete voglia di dolcezze e allora perché non usare una torta di zucca senza burro per spezzare la fame?

Ecco infine una ricetta per preparare una piccola macedonia; lo spuntino ideale di metà mattina, perfetta da portare in ufficio o in università.

Ingredienti:
- 1 pera
- 1 fetta di ananas
- 1 cucchiaio di chicchi di melograno
- Succo d’arancia q.b.
- 1 cucchiaino di cocco grattugiato

Preparazione:
Tagliare la frutta e pezzetti e condirla con il succo di arancia e il cocco grattugiato. Non eccedete con il cocco perché è un alimento ricco di grassi, non indicato se si vuole perdere peso.

contorni leggeri

10 contorni leggeri per Pasqua

Coniglio, torte pasqualine e uova ripiene… mancano solo i contorni leggeri di Pasqua! Ecco 10 ricette per un menù di Pasqua davvero perfetto.

Il menù di Pasqua sarà davvero perfetto una volta scelte le ricette dei contorni leggeri di Pasqua che accompagneranno i vostri piatti forti, rendendoli più digeribili e ancora più gustosi! Ecco i 10 contorni leggeri di Pasqua da portare in tavola per rendere il vostro menù davvero indimenticabile.

1. Contorni leggeri per Pasqua: puntarelle alla romana

Puntarelle alla Romana

Le puntarelle alla romana sono perfette per il menù di Pasqua, poiché saranno un contorno gustoso e leggero, perfetto da abbinare a piatti più sostanziosi. Ecco la ricetta originale delle puntarelle alla romana.

Ingredienti:

- Un cespo di puntarelle
- 2 acciughe
- mezzo limone
- 2 o 3 capperi
- olio Evo

Preparazione:

Pulite le puntarelle togliendo le foglie lunghe verdi più esterne e lasciando solo la parte dei germogli, prendete una ciotola con dell'acqua e metteteci del ghiaccio. Ora tagliate le puntarelle dal cespo e incidetele alla base tagliandole in quattro (dovrebbero arricciarsi verso l’esterno). Nel frattempo prendete una ciotola e versateci il succo del mezzo limone che avrete spremuto togliendo i semi, metteteci le due acciughe e andate a sbriciolarle il tutto, aiutandovi con un cucchiaio. Aggiungete un filo d’olio ed emulsionate il tutto.

Ora prendete un piatto da portata che sia abbastanza fondo e metteteci le piccole foglie verdi che avete lavato. Scolate le puntarelle dall'acqua col ghiaccio e versate l’emulsione di olio limone e acciughe. Rigirate per bene, aggiustate di olio, aggiungete i capperi e girate ancora. 

2. Contorni leggeri per Pasqua: involtini di cavolo verza

Gli involtini di verza sono un ottimo contorno dalla preparazione semplicissima, e potrete anche presentarli tra gli antipasti del vostro menù di Pasqua. Ecco la ricetta completa!

3. Contorni leggeri per Pasqua: insalata agli agrumi

Una soluzione per accompagnare secondi molto impegnativi che sono spesso i protagonisti del pranzo di Pasqua è l’insalata agli agrumi.

Ingredienti:

- insalata mista di lattuga e riccia
- indivia belga
- 1 pompelmo
- 1 melagrana
- 1 limone
- zucchero semolato
- qualche noce
- 1 arancia
- olio d’oliva

Preparazione:

Lavate l’insalata e scolatela. Fate saltare in padella l’indivia dopo averla tagliata in listarelle con una noce di burro, il sale e il pepe. Private della buccia il pompelmol’arancia e il limone. Pelate gli agrumi, tagliateli a spicchi sottili e raccogliete il loro succo in una terrina. Tagliate a filetti un pezzetto di buccia del limone, del pompelmo e dell’arancia. Fate stufare i filetti della buccia di agrumi in una padella con un cucchiaino di zucchero e un po’ di acqua.

Ora raccogliete il tutto in un piatto da portata e unite gli spicchi degli agrumi, i chicchi di mezza melagrana, qualche gheriglio di noce e infine aggiungete l’indivia belga stufata. Condite l’insalata con una salsa preparata emulsionando l’olio di oliva con metà del succo dei tre agrumi, sale e pepe.

4. Contorni leggeri per Pasqua: melanzane grigliate alla soia

Melanzane grigliate

Scegliete melanzane molto grandi per questa ricetta e che abbiano la superficie liscia e uniforme. Dopo averle lavate, eliminate le due estremità delle melanzane, e tagliatele a fette spesse circa mezzo centimetro. Nel frattempo preparate una ciotola e versatevi due bicchieri da cucina di soia e mettetevi a bagno le melanzane: attendete 10 minuti.

Quando mancano due minuti, cominciate a scaldare la padella e quando sarà ben calda adagiatevi le melanzane, avendo cura di non sovrapporle e girandole, quando la parte a contatto con la padella sarà dorata. Quando le fette saranno cotte, adagiatele in un contenitore, alternandole con uno strato costituito da un pizzico di sale, un filo d'olio d'oliva, un poco di aceto, aglio e pezzettini di foglie di menta.

5. Contorni leggeri per Pasqua: asparagi gratinati

Gli asparagi sono tra le verdure di stagione più versatili e più utilizzate nella nostra cucina, un contorno davvero perfetto da abbinare al BonRoll Delizie dell’Orto. Ecco la ricetta completa degli asparagi gratinati!

6. Contorni leggeri per Pasqua: porri al forno con prosciutto

porri al forno con prosciutto sono un piatto sfizioso e facile da preparare, una di quelle ricette che necessitano pochi ingredienti e che assicurano un risultato davvero eccellente. Seguite QUI tutti i passaggi della ricetta completa!

7. Contorni leggeri per Pasqua: insalatona con avocado

Insalata con avocado

Tra le ricette con avocado più semplici ci sono sicuramente le insalatone! La polpa di avocado può essere tagliata a cubetti ed aggiunta per arricchire le vostre fresche insalate!
Scoprite la ricetta completa, insieme a tante altre ricette con avocado!

8. Contorni leggeri per Pasqua: radicchio al forno

Ingredienti:

- 400g di radicchio rosso
- 2 porri
- 200g di fontina a fette
- parmigiano
- pangrattato
- olio EVO

Preparazione:

Lavate e mondate bene il radicchio rosso, tagliate a metà nel senso della lunghezza e aprite bene le sue foglie. Disponete dunque il radicchio rosso nella pirofila e aggiungete anche i porri precedentemente tritati. Stendete le fettine di fontina sul radicchio rosso e terminate con una spolverata di parmigiano grattugiato e pangrattato. Infine aggiungete anche un filo di olio extravergine di oliva sul radicchio rosso per esaltare i sapori.
Aggiungete del sale e del pepe nero secondo i vostri gusti, senza però esagerare. Portate il forno a 180° e infornate. Dovrete cuocere il radicchio rosso per quindici minuti, durante i quali i formaggi fonderanno. Servite il vostro contorno tiepido.

9. Contorni leggeri per Pasqua: insalata fantasia

Una ricetta molto sofisticata, che utilizza ingredienti genuini e dai sapori delicati, ideale per accompagnare le carni del vostro menù di Pasqua: l’insalata fantasia. Ecco il procedimento completo.

10. Contorni leggeri per Pasqua: zucchine marinate

Spuntate le zucchine, poi tagliate a fette longitudinali di circa 3 mm di spessore. Grigliate le zucchine su una piastra in paio di minuti per lato. Mettete in un piatto e fate raffreddare. Preparate poi una marinata con aglio, peperoncino, sale, menta e olio.
Versate sulle zucchine, aggiungete uno spruzzo d’aceto, mescolate e fate insaporire per 30 minuti. Tostate i pinoli in una padella poi aggiungete alle zucchine marinate e servite!

Ricette gustose per prepararsi all’autunno

Ricette gustose per prepararsi all’autunno

Ecco tante ricette gustose, perfette per prepararsi all’autunno!

Anche se l’estate è ormai un lontano ricordo e la stagione autunnale si fa sempre più vicina, non abbiate paura, perché vogliamo darvi la giusta ispirazione per ricette gustose per prepararsi all’autunno. Perfette per un pranzo della domenica o una cena con gli amici, le ricette gustose per prepararsi all’autunno sono facili da preparare e vi permetteranno di fare un figurone da veri chef!

Ecco allora tante ricette gustose per prepararsi all’autunno!

1. Tortelloni ripieni di coniglio e patate con porcini e salvia

Tortelloni ripieni di coniglio e patate con porcini e salvia

Il primo piatto che delizierà tutti in del pranzo della domenica? I tortelloni ripieni di coniglio e patate con porcini e salvia, una ricetta davvero gustosa in cui i sapori della tradizione culinaria italiana la fanno da padroni in un trionfo di bontà. Abbinate i tortelloni ripieni di coniglio e patate con porcini e salvia ad un bicchiere di vino rosso e il risultato sarà unico! Ecco la ricetta completa!

2. Tortino di patate, scamorza e Dakota

Il tortino di patate, scamorza e Dakota è un piatto autunnale che soddisferà anche i palati più esigenti. Ecco la ricetta facile  eveloce!

3. Orecchiette al sugo di funghi e salsiccia

orecchiette

Le orecchiette al sugo di funghi e salsiccia sono un grande classico della cucina italiana che accontenta davvero tutti a tavola. In questa ricetta, la salsiccia Paesana Verzino AIA si sposa perfettamente con i funghi per dar vita ad un piatto dal sapore caldo e autunnale, ideale da gustare con amici e parenti. Ecco la ricetta completa!

4. BonRoll d’autunno 

bonroll

La ricetta del BonRoll d’autunno si ispira ai colori tipici di questa stagione. In questa preparazione la zucca conferisce al BonRoll Classico AIA un gusto delicato e davvero imperdibile. Ecco la ricetta completa e gustosissima del BonRoll d’autunno!

5. Valdostana con riso basmati e cubi di verdure

La ricetta della valdostana con riso basmati e cubi di verdure è un piatto unico in cui il gusto della carne incontra tutta delicatezza del riso e delle verdure. Servite la valdostana con riso basmati e cubi di verdure in occasione di una cena a tema etnico, un pranzo della domenica o mettetela nella schiscetta da portare in ufficio. Ecco la ricetta completa!

6. Pollo alle olive 

Pollo alle olive 

Il pollo alle olive è una ricetta semplice e dal gusto deciso. Scoprite come prepararlo!

7. Uova in cocotte con funghi, crème fraîchee bacon

Quella delle uova in cocotte con funghi, crème fraîchee bacon è una preparazione perfetta da servire in occasione di un pranzo o una cena autunnale.  Ecco la ricetta golosissima delle uova in cocotte con funghi, crème fraîchee bacon!

8. Bocconcini di salsiccia al rosmarino

I bocconcini di salsiccia al rosmarino sono perfetti per essere serviti in occasione di una cena autunnale veloce e sfiziosa. Ecco la ricetta completa!

9. Minestrone di verdure con polpettine

La ricetta del minestrone di verdure con polpettine è facile da preparare e vi permetterà di gustare tutto il buono delle verdure di stagione. Ecco la ricetta completa!

10. Scottatine alla mediterranea

Scottatine alla mediterranea

Le scottatine alla mediterranea sono la ricetta perfetta da gustare in occasione della stagione autunnale. Prepararle sarà un gioco da ragazzi, se seguirete i nostri suggerimenti: ecco la ricetta completa!

Cordon bleu ai funghi

Cordon bleu ai funghi, 5 contorni invernali

Dalle patate alla verza, ecco come accompagnare i Cordon Bleu ai funghi AIA!

I Cordon bleu ai funghi AIA sono un secondo piatto semplice e veloce da preparare: basta aggiungere un contorno di stagione a base di verdure per mettere in tavola un pranzo completo e ricco di sapore. Ce n’è per tutti i gusti, per chi predilige le ricette veloci, o chi vuole mettersi comodo e gustarsi al caldo i migliori contorni invernali. Ecco allora qualche idea da abbinare ai deliziosi Cordon Bleu ripieni.

1. Spadellata di verza e patate

Un contorno di verdure di stagione, che accompagna alla perfezione la vostra carne impanata grazie al suo gusto ricco. Ecco come si prepara in poco tempo, per un pranzo in famiglia o con gli amici.

Ingredienti per 2 persone:

- 450 gr di verza
- 400 gr di patate
- 30 gr di porri
- 2 bicchieri d’acqua
- 3-5 foglie di salvia
- 30 gr di provola
- Olio EVO q.b.
- Sale q.b.
- Pepe nero q.b.

Preparazione:

Dividete la verza e poi tagliatela a strisce sottili e lavatela sotto l’acqua corrente. Tagliate anche le patate a rondelle spesse e i porri a rondelle più fini. In una casseruola rosolate il porro e aggiungete poi le patate, senza farle attaccare al fondo.

Dopo poco, incorporate la verza mescolando, poi versate due bicchieri d’acqua nella casseruola e aromatizzate con le foglie di salvia. A questo punto, condite con sale e pepe e cuocete a fiamma media per circa 20 minuti.

Poi lasciate sul fuoco il vostro contorno invernale altri 5 minuti senza coperchio, aggiungendo la provola grattugiata in maniera uniforme. Infine, mettete la casseruola in forno con il grill acceso per 5 minuti: a fine cottura avrete un contorno invernale gustoso e filante.

2. Insalata fantasia d’inverno

I contorni invernali devono essere sfiziosi ma anche molto sostanziosi, con un occhio al mix di sapori e un altro ai componenti nutritivi del piatto. Per questo le insalatone invernali hanno spesso frutta o altri ingredienti molto originali nella ricetta.

È il caso dell’insalata “fantasia d’inverno”, che include tra gli ingredienti il Petto di tacchino al forno AIA, melograno, gherigli di noci e succo d’arancia. Semplice e raffinato al tempo stesso, questo contorno si sposa a meraviglia con i Cordon bleu ai funghi AIA, per un pranzo o una cena che scaldano il palato. Questa la ricetta completa dell’insalata fantasia d’inverno.

fette zucca

3. Zucca saltata al rosmarino

Un contorno gustoso, semplicissimo da preparare anche all’ultimo, che si abbina alla perfezione alla carne croccante delle cotolette. Ecco come prepararlo in pochi minuti.

Ingredienti per 2 persone:

- 400 gr di polpa di zucca
- 2 rametti di rosmarino
- 50 ml di vino bianco
- 1 spicchio d’aglio
- 2 cucchiai di olio EVO
- Sale q.b.
- Pepe nero q.b.

Preparazione:

Sbucciate e tagliate la zucca a pezzi di due-tre centimetri l’uno. Soffriggete in una padella l’aglio con un filo d’olio d’oliva: quando sarà dorato aggiungete i pezzi di zucca e il rosmarino spezzettato. Fate saltare il tutto in padella fino a che la zucca non risulta rosolata e più scura di prima.

Versate allora il vino bianco in modo uniforme e lasciate che evapori, poi salate il vostro piatto. Continuate a cuocere per circa 10 minuti e infine condite con pepe nero: ecco un contorno invernale perfetto per accompagnare anche la carne alla griglia o il pollo al forno.

4. Patate grigliate

Le patate al forno sono un contorno con cui si va sempre sul sicuro: piacciono a grandi e piccini, hanno pochi margini di errore nella ricetta e si adattano praticamente a qualsiasi secondo.

Per una variante ricca di gusto, provate le patate grigliate, un contorno originale che non vi farà rimpiangere le patate classiche. Per non sbagliare cottura, seguite la nostra ricetta completa.

patate aromatiche

5. Frittata al forno di zucchine

La frittata al forno di zucchine è un contorno che può fare anche le veci del piatto unico. Si tratta di una ricetta facile e veloce, per cui è necessario preriscaldare il forno a 180°C. La frittata di zucchine può essere servita tagliata a cubetti o a fette più larghe e anche finire, insieme al Cordon bleu ai funghi AIA preparato la sera prima, nella schiscetta da portare al lavoro.

L’importante per questo contorno invernale è scegliere gli ingredienti adatti: solo prodotti di qualità come zucchine e prezzemolo fresco e uova Extra Fresche di AIA. Ecco allora la ricetta dettagliata della frittata al forno di zucchine.

contorni rollè coniglio

I contorni perfetti per l'arrosto di coniglio farcito

Di stagione e regionali ideali per accompagnare un buonissimo arrosto farcito. Qui trovate i contorni che non possono mancare sulle tavole autunnali.

Regione che vai verdura che trovi. Da nord a sud Italia in tutto lo stivale si alternano, durante l’anno, verdure saporite e colorate che, non solo sono importantissime dal punto di vista nutrizionale, ma completano anche i pasti dando brio e gusto senza appesantire. Tantissimi i modi per cucinarle, alcuni più laboriosi altri davvero alla portata di tutti.

Sulle tavole non dovrebbero mai mancare e sebbene insalate e patate al forno siano delle idee sempre vincenti, quando il piatto principale è già pronto da cuocere, come ad esempio il Coniglio Rollè Farcito AIA che necessita solamente della cottura in forno per 60 minuti a 200°C, si possono pensare contorni versatili e di stagione con i quali è possibile fare anche un viaggio nei sapori regionali italiani.

Prendiamo ad esempio la zucca, ortaggio autunnale simbolo della Lombardia e della città di Mantova in particolare. Ideale per farcire i celebri tortelli di pasta fresca, si sposa benissimo con ingredienti dolci e salati e spesso viene utilizzata come base per dolci golosissimi che impazzano nel periodo di Halloween quali muffin e brownies. Buonissima anche se cotta al forno, si presta per vellutate e insalatone. Provate infine a gratinarla seguendo questa ricetta semplice ma di sicura riuscita.

Zucca al forno gratinata

Ingredienti per 4 persone

4 fette di zucca con la buccia da almeno 150g l’una

65 gr di pangrattato

4 foglioline di salvia fresco

Aghi di un rametto di rosmarino fresco (circa 25 aghi)

2 rametti di timo fresco

1 piccolo spicchio di aglio

15 gr di parmigiano grattugiato

20 gr di olio extravergine di oliva

Sale

Procedimento

Preriscaldate il forno a 200°C. Private lo spicchio di aglio dell’animella interna. Lavate e asciugate le foglie di salvia e i rametti di timo. Riunite nel bicchiere di un frullatore il pangrattato, gli aghi di rosmarino, le foglioline di timo, il parmigiano. Salate e frullate il tutto fino ad ottenere un pangrattato aromatizzato. Unitevi l’olio e mescolate bene.

Ricoprite una teglia con carta da forno. Sistematevi sopra le fette di zucca, spennellatele con poco olio evo, salate e cospargetele con il mix a base di pangrattato e aromi. Coprite la zucca con un foglio di carta di alluminio e infornate per circa 40 minuti. Trascorso questo tempo eliminate il foglio di carta di alluminio e proseguite la cottura per ulteriori 10 minuti o fino a che la gratinatura non sarà dorata. Servite subito.

contorni arrosto di coniglio

Tipiche e caratterizzanti della cultura gastronomica del Lazio, le puntarelle, sono le protagoniste indiscusse nei menù dei ristoranti di cucina romana. Con le puntarelle, che altri non sono che i germogli interni della cicoria catalogna, è possibile fare un’insalata fresca e saporita aggiungendo alla verdura solo pochissimi ingredienti. Nella versione di seguito ci sono anche le acciughe che però sono facoltative e sappiate che le foglie verdi che vengono eliminate durante la pulitura delle puntarelle possono essere sbollentate in acqua salata e ripassate in padella con aglio, olio e peperoncino.

Puntarelle alla romana

Ingredienti per 4 persone

400 gr di puntarelle

1 spicchio di aglio

8 filetti di acciughe sott’olio

Sale

Pepe

Olio extravergine di oliva

Procedimento:

Preparate una ciotola con acqua e ghiaccio. Pulite le puntarelle eliminando eventuali residui di terra e separando le foglie più dure dai germogli. Tagliate i germogli a metà e poi a striscioline ottenendo all’incirca 8-10 filamenti da ciascun germoglio. Metteteli nella ciotola con acqua e ghiaccio e trasferitela in frigo per almeno un’ora (questo passaggio serve per dare alle puntarelle il tipico aspetto arricciato).

Sbucciate lo spicchio di aglio e eliminate l’anima interna. Unitelo con le acciughe e tritatelo finemente con un coltello. Trasferite il trito in una piccola ciotola e aggiungete sale, pepe e olio evo. Emulsionate il tutto con una forchetta. Scolate le puntarelle e lasciatele a temperatura ambiente per una decina di minuti. Trasferitele nel piatto da portata e conditele con l’emulsione di olio e acciughe. Servite subito.

Per tornare a nord invece vi basterà procurarvi il radicchio e sarete subito in Veneto dove di questa verdura, caratterizzata da un gusto deciso e da un retrogusto amaragnolo, ne esistono varie tipologie. Molto versatile e di lunga durata (la sua stagionalità va da ottobre a marzo) il suo utilizzo in cucina comprende primi, contorni e salse.

Dalle lasagne ai risotti passando per insalate, pesti e creme, il radicchio si abbina benissimo con formaggi, frutta secca e condimenti vari. Durante l’inverno è consigliata la sua cottura alla griglia insieme a carni e altre verdure. Se non disponete di un camino munitevi di una padella in ghisa e seguite la ricetta che segue.

contorni di verdura

Radicchio alla griglia con pinoli tostati e aceto balsamico

Per 4 persone

2 cespi di radicchio rosso lungo (circa 350g)

20 gr di pinoli

Olio extravergine di oliva

Sale

Pepe nero

Aceto balsamico

Procedimento:

Lavate e asciugate il radicchio. Eliminate il gambo e tagliatelo a metà nel senso della lunghezza. Riscaldate su fiamma media una griglia in ghisa. Quando la griglia sarà calda mettevi il radicchio e fatelo grigliare su un lato. Trascorsi circa 5 minuti giratelo e fate cuocere l’altra parte.

Nel frattempo riscaldate sul fuoco un pentolino antiaderente. Quando sarà caldo riducete la fiamma al minimo e tostatevi i pinoli fino a che non saranno dorati.

In un vassoio da portata sistemate il radicchio grigliato con la parte interna rivolta verso l’alto. Completate con sale, pepe, olio a filo, aceto balsamico e i pinoli. Servite subito.

frutta dieta sport

La cena dello sportivo, consigli e ricette

Cosa e come mangiare a cena se siete sportivi: ecco una guida pratica di consigli e ricette!

Se siete degli atleti agonistici, il consiglio è quello di affidarsi ad un nutrizionista che segua la vostra alimentazione nel dettaglio, tuttavia, la cena dello sportivo, può definirsi come il pasto più importante della giornata, quello che conferirà parte dell’energia al giorno successivo.

Se siete sportivi che praticano attività fisica almeno due volte a settimana per un massimo di 2 ore per sessione, spuntini e colazione saranno altrettanto fondamentali. Lo sportivo, ma non solo, deve seguire una dieta equilibrata, leggera e nutriente, ma soprattutto deve mangiare un po’ di tutto: pasta, cereali, legumi, pesce, carne, uova, frutta e verdura.

Gli sport cambiano stagionalmente e con essi anche l’alimentazione, per gli sport invernali infatti sono previste ricette più calde, avvolgenti e tipiche della stagione fredda. Negli sport estivi, il menù dello sportivo diventa più fresco e aumentano centrifugati e succhi di frutta.

centrifugati e succhi di frutta

È importante, indipendentemente dalla stagione, sapere cosa mangiare prima di allenarsi, per farlo al meglio e per assumere il giusto numero di calorie. Seguire una giusta alimentazione mentre si fa attività fisica, è fondamentale anche per accelerare il metabolismo e sentirsi quindi più energici e in forma.

In un regime alimentare da sportivi, oltre alla cena è importante il pranzo dell’atleta. Questo è un momento in cui devono essere assunte le giuste energie per affrontare al meglio la giornata e l’allenamento.

La cena dello sportivo

La cena dello sportivo varia dunque a seconda della stagione, ma tendenzialmente gli alimenti consigliati sono gli stessi. Cereali, legumi, carne o pesce e verdura, sono i cibi perfetti per chi fa sport.

È sempre meglio non esagerare con le quantità per non sentirsi appesantiti e soprattutto cercate di fare una passeggiata dopo cena evitando così di mettervi subito a dormire. Eccovi alcune ricette da provare a cena se siete degli sportivi o se state iniziano a inserire l’attività fisica nella vostra quotidianità.

attività fisica

Insalate per la cena dello sportivo

Insalata di riso basmati con Wudy e pomodorini

Insalata con aeQuilibrium, fichi e rucola

Bowl con aeQuilibrium caldo e freddo

Insalata con spinaci, avocado, petto di pollo e fragole

Primi piatti per la cena dello sportivo

Zuppa fredda di pomodori con paprika affumicata

Lasagnetta bianca con petto di tacchino e zucchine

Pasta e ceci, la ricetta rustica

Spaghetti alla chitarra al ragù bianco di pollo e verdure

Spaghetti alla chitarra al ragù bianco di pollo e verdure

Secondi piatti per la cena dello sportivo

Spiedini di pollo con ananas e peperoni

Controfiletti di pollo al miele con sesamo bianco

Coscette di pollo al cartoccio con patate, scalogni e timo

Sovracosce di pollo ai pomodorini e origano

Piatti unici per la cena dello sportivo

Bruschetta con petto di pollo grigliato, ricotta e basilico

Tacos di pollo con mais, cipolle rosse, avocado e coriandolo

Noodles con pollo e verdure

Torta salata con zucchine e Wudy

Come comporre una Bowl gustosa

Come comporre una Bowl gustosa e leggera: tutti i consigli

Ecco tutti i segreti per comporre una bowl davvero gustosa!

Coloratissime e davvero ottime per chi intende seguire un’alimentazione equilibrata, le bowl non sono solo il trend del momento, ma anche la soluzione gustosa per pranzi e cene complete all’insegna del benessere. Tante sono le ricette e gli abbinamenti di ingredienti per creare bowl sempre diverse e ricche di gusto, ecco perché questo piatto unico e completo ci piace così tanto! Le origini delle bowl sono antichissime e la loro storia è davvero affascinante: scopritela qui!

Oggi vogliamo darvi qualche consiglio utile sulla composizione delle bowl e su come realizzarne una ricca di gusto e davvero bella da vedere.

Ma quali sono le regole per comporre una bowl nel modo più corretto? Vi sono infatti precise regole che coinvolgono sia la parte estetica che quella delle proporzioni dei valori nutrizionali che compongono la bowl. Ecco come creare una bowl davvero perfetta!

bowl

Nella bowl carboidrati, proteine e vegetali sono bilanciati così da soddisfare a pieno tutte le esigenze nutrizionali.

Nello specifico la bowl perfetta è così composta:

  • Carboidrati: riso integrale, farro, bulgur, patate,  amaranto avena, quinoa, miglio.
  • Proteine:  tofu, fagioli, seitan, tempeh, ceci, lenticchie.
  • Verdure cotte di stagione
  • Verdure crude di stagione: insalata verde, cavolo , spinaci.
  • Extra: avocado, condimenti e semi oleosi.

Come buona prassi, il nostro consiglio è quello di optare per le seguenti proporzioni: riempite la bowl per metà di verdure (crude e cotte), per un terzo di proteine e per un terzo di carboidrati. I condimenti sono ovviamente da considerarsi un extra, per questo fate attenzione a non eccedere nelle dosi.

Una volta capito come si compone una bowl, sbizzarritevi in cucina con le tante ricette che potete sperimentare: eccole tutte!

Pages

back to top arrow