Le ricerche più frequenti

Search results

spinacine

Spinacine: 5 contorni primaverili da abbinare

Dagli asparagi gratinati ai piselli con pancetta, ecco 5 gustosi contorni primaverili da abbinare alle Spinacine!

Soprattutto durante la bella stagione, preferiamo affidarci a ricette facili e veloci che non tolgano tempo prezioso a passeggiate e gite fuori porta. E proprio quando si ha poco tempo da spendere dietro ai fornelli, le Spinacine AIA abbinate al giusto contorno, sono la soluzione più gustosa! Perfette per un aperitivo in giardino (provate gli spiedini con le spinacine!) o un pranzo veloce quando si è di fretta e si ha voglia di qualcosa di veloce e soprattutto sfizioso, le Spinacine AIA vi delizieranno con la loro bontà.

Ecco allora che per rendere il vostro pranzo veloce ancora più buono, la cosa migliore è accompagnarle con un contorno primaverile leggero e gustoso, che completi il vostro piatto in maniera semplice ma efficace! Per cucinare un contorno primaverile gustoso da abbinare alle vostre Spinacine, il nostro consiglio è quello di optare per gli ingredienti di stagione, verdure primaverili che esalteranno ancora di più il gusto delle Spinacine.

Dagli asparagi gratinati ai piselli stufati con pancetta, ecco 5 gustosissime ricette per contorni primaverili da abbinare alle Spinacine!

Contorni primaverili da abbinare alle Spinacine: asparagi gratinati

asparagi gratinati

Ingredienti:

- 1kg di asparagi
- 50 gr di burro
- pangrattato
- 50 gr di formaggio grattugiato
- sale

Preparazione:

Dopo aver pulito gli asparagi, legateli a mazzetti e metteteli a bollire in una pentola ricolma di acqua salata, prestando attenzione a far rimanere le punte dei vostri asparagi fuori dall’acqua. Coprite la pentola con il coperchio e lasciate cuocere per una decina di minuti. Una volta cotti, scolateli e adagiateli su una teglia che avrete precedentemente imburrato. Versate il resto del burro fuso sugli asparagi e cospargete con il pangrattato e il formaggio grattugiato, aggiungendo il sale. Infornate in forno preriscaldato a 200° per circa 10 minuti. Servite i vostri asparagi gratinati ancora caldi e gustate!

Contorni primaverili da abbinare alle Spinacine: piselli stufati con pancetta

Ingredienti:

- 600 gr di piselli
- sale e pepe
- 100 gr di pancetta affumicata
- 50 gr olio EVO
- 1 cipollotto

Preparazione:

Mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua. Nel frattempo mondate e tritate il cipollotto, tagliate a cubetti la pancetta affumicata e in una pentola versate un filo di olio e unite il cipollotto tritato e la pancetta, cuocendo fino a doratura. Aggiungete poi i piselli e mescolate per qualche minuto, unendo il sale e un mestolo con l’acqua che avete fatto scaldare in pentola precedentemente. Continuate a cuocere, coprendo la pentola con un coperchio e aggiungendo l’acqua calda a poco a poco che vedrete i piselli asciugarsi. Al termine della cottura, aggiungete un pizzico di sale e di pepe, impiattate e servite i piselli stufati con pancetta ancora caldi!

Contorni primaverili da abbinare alle Spinacine: insalatone con avocado

insalata di avocado

Gustoso e versatile, l’avocado si presta a molteplici ricette e combinazioni. Quella che vi proponiamo è un’insalatona con avocado buonissima! Prepararla è inoltre molto semplice: tagliate a cubetti la polpa di avocado e versatela in una ciotola assieme alla lattuga, la rucola, le olive nere, il mais e le carote alla julienne. Condite poi con olio extra vergine di oliva e succo di arancia o limone…il gioco è fatto!

Contorni primaverili da abbinare alle Spinacine: patate alla paprika

Ingredienti:

- 4 patate
- 2 cucchiai di paprika
- sale
- 1 rametto di rosmarino
- olio EVO

Preparazione:

Pelate e lavate le patate che poi taglierete a tocchetti o fettine a seconda delle vostre preferenze. Fatele sbollentare per qualche minuto in una pentola con abbondante acqua salata e, una volta pronte, scolatele e riponetele in una ciotola. Condite le patate con un filo di olio EVO, sale e paprika e mescolate con le mani in modo che assorbano bene tutti gli ingredienti. Adagiatele adesso su una teglia rivestita di carta da forno e aggiungete il rametto di rosmarino. Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, girandole di tanto in tanto. Servite ancora calde assieme a maionese o le salse gustose che più preferite. Buon appetito!

Contorni primaverili da abbinare alle Spinacine: insalata di cetrioli con ravanelli, olive e rucola

Ingredienti:

- 2 cetrioli
- 60 gr di olive
- 1 mazzetto di ravanelli
- 120 gr di yogurt bianco
- sale e pepe
- origano
- olio EVO
- 100 gr di rucola

Preparazione:

Dopo aver lavato i cetrioli, raschiate la buccia con un coltello, poi spuntateli e tagliateli in fettine sottilissime. Pulite i ravanelli e tagliateli anch’essi in fettine sottili. Lavate anche la rucola e mescolate lo yogurt in una ciotola assieme a 4 cucchiai di olio EVO, un pizzico di sale, pepe e origano. Impiattate le verdure, guarnendo con le olive e la salsa allo yogurt che avete ottenuto!

Avanzi delle feste nella schiscetta

Come preparare la schiscetta con gli avanzi delle feste

Primi, secondi, contorni e persino dolci: ecco come preparare una fantastica schiscetta con gli avanzi delle feste!

In cucina non si butta via nulla, specialmente durante le feste! Per questo sarebbe meglio regolarsi con le porzioni in anticipo, ma si sa che i pranzi e le cene delle feste devono essere abbondanti: eccovi tanti consigli per preparare la schiscetta con gli avanzi delle feste.

Tornare in ufficio dopo le vacanze di Natale non è mai incoraggiante, ma avere una schiscetta ricca di gusto e sapore, si! Arrosti, insalate, primi piatti e dolci possono essere conservati e trasformati da semplici avanzi a schiscette gourmet. Eccovi tutti i consigli per preparare un’ottima schiscia con gli avanzi di Natale!

Scoprite come riscaldare gli avanzi qui!

Congelate gli avanzi

Se pensate che solo la carne si possa congelare, vi sbagliate. Molte verdure e alcuni primi piatti si prestano benissimo a questa tecnica di conservazione. Lasagne e cannelloni, se chiusi in appositi contenitori ermetici, possono essere conservati nel congelatore. Per consumarli basterà trasferirli in frigorifero qualche ora prima del consumo per poi essere scaldati al microonde.

Ecco come scongelare la carne qui!

Il pollo del brodo di Natale

Il pollo del brodo, ma anche la carne in generale, potranno essere sfilacciati e messi in gustose e appetitose insalate invernali a base di frutta e verdura di stagione. Oltre alla carne, potrete conservare anche il brodo negli appositi contenitori per il ghiaccio. Avrete così un brodo sempre pronto per preparare deliziosi risotti da mettere nella schiscetta.

schiscia

Gli arrosti

Gli arrosti del pranzo di Natale potranno essere congelati per entrare nella prima schiscetta del nuovo anno. Tenete da parte un po’ di fondo di cottura oppure allungate con qualche cucchiaio di acqua nel momento del pranzo in ufficio. Anche l’arrosto freddo, tagliato a cubetti, potrà diventare il protagonista di insalate o torte salate.

La carne

Tutta la carne avanzata dai pasti delle feste, potrà essere tritata finemente per diventare un gustoso e saporito ripieno per tortellini o ravioli. La stessa carne potrete usarla nella preparazione di ragù creativi per condire primi piatti o per accompagnare polenta e purè.

I contorni

Anche i contorni delle feste potranno essere messi nella schiscetta, ad eccezione però delle insalate che deperiscono velocemente.

Qualsiasi tipo di verdura potrà essere frullata per diventare una gustosa zuppa o un sinuoso purè. In alternativa potrete aggiungere alle verdure avanzate un uovo, un po’ di formaggio grattugiato e pan grattato per preparare irresistibili polpette.

Tutte le verdure, inoltre, potranno diventare gustosissimi ripieni di torte salate buone e pratiche da portare in ufficio.

I dolci

Le creme dolci potranno essere congelate, così come la maggior parte dei dolci al cucchiaio, ma tenete a mente che perderete la consistenza.

Come pulire la zucca

Come pulire la zucca: segreti e ricette

Come pulire la zucca: scoprite tutti i segreti e le ricette golose!

La zucca è l’ingrediente di stagione gustoso e versatile con il quale preparare ricette sfiziose e buonissime. Pulire la zucca non è così difficile se si sa come fare e si conoscono i segreti giusti per farlo nel modo più adatto. Dopo aver pulito la zucca potrete sbizzarrirvi a cucinare le ricette più golose per stupire i vostri ospiti in occasione di una cena in casa, un pranzo della domenica o, perché no, un appuntamento galante.

Ecco tutti i segreti (e qualche ricetta) su come pulire la zucca!

Prendete un tagliere, adagiateci sopra la zucca e dividetela in fette abbastanza spesse. Se la vostra zucca è intera, per prima cosa apritela a metà in modo da ridurne le dimensioni e da renderla più maneggiabile e poi dividetela in spicchi grandi e con l’aiuto di un coltellino eliminate la parte centrale che avrà semi e filamenti.

Staccate la buccia (assieme alla parte intermedia di colore bianco situata tra la scorza e la polpa). Se dovete cuocere la zucca in forno, il consiglio è quello di lasciare la striscia di buccia, se invece non dovete cuocere la vostra zucca, potete staccarla, incidendola con l’aiuto di un coltello. 

Dopo aver appreso come pulire la zucca in maniera perfetta, ecco qualche ricetta gustosa e facile da preparare!

Zuppa di zucca con bacon

Zuppa di zucca con bacon

La zuppa di zucca è facile e veloce da preparare e non servono abilità da chef per renderla deliziosa: il consiglio è scegliere una zucca a pasta gialla, che in genere è più saporita e poi affidarsi alla qualità delle Fette di Pancetta AIA. Ecco la ricetta completa!

Torta di zucca

Con la zucca potete preparare una torta buonissima, perfetta per la merenda di grandi e piccini e per un brunch gustoso con gli amici. Ecco come preparare una buonissima torta di zucca!

Risotto con zucca e Dakota

Risotto con zucca e Dakota

Il risotto con zucca e Dakota è una ricetta semplice, che delizierà tutti i vostri ospiti. Servite il risotto con zucca e Dakota per il pranzo in famiglia della domenica, oppure usatelo durante una cena romantica. E se avanza, portatelo in ufficio per il pranzo. Ecco la ricetta completa!

Polpette di zucca e tacchino

Le polpette di zucca e tacchino sono un piatto unico, ricco e genuino che può essere servito sia come antipasto che come secondo; piacciono sia ai bambini che agli adulti e offrono la possibilità di mangiare verdure in modo non convenzionale, convincendo anche i meno appassionati di ortaggi a mangiare sano. Ecco la ricetta completa!

ricette a base di fagioli

4 ricette a base di fagioli da copiare!

Voglia di qualcosa di buonissimo? Ecco 4 ricette a base di fagioli!

L’autunno è alle porte: perché allora non coccolarsi con delle ricette gustose e semplici da preparare a base di fagioli? Buonissimi e davvero versatili, i fagioli sono un ortaggio di stagione che si presta a tantissime preparazioni diverse: dai primi, agli antipasti fino ai secondi piatti. Perfetti per zuppe nutrienti e ricche di gusto, minestre calde e sostanziose, i fagioli sono anche ricchi di fibre e di sali minerali quali calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, rame e vitamine del gruppo B. Preparate delle ricette a base di fagioli in occasione di una cena last minute o un pranzo della domenica in famiglia!

Ecco 4 ricette a base di fagioli, tutte da copiare!

Ricette a base di fagioli: zuppa di farro e borlotti

zuppa di farro e borlotti

Ingredienti:

- 200 gr di fagioli borlotti
- 250 gr di farro
- 1 costa di sedano
- olio EVO
- 1 carota
- 1 l di acqua
- salvia

Preparazione:

Dopo aver mondato la carota, tagliatela a tocchetti; tritate la cipolla, riducete a dadini il sedano e metteteli nella pentola a pressione assieme a due spicchi di aglio, un filo di olio e fateli cuocere per circa 5 minuti. Unite i fagioli borlotti e lasciate cuocere per altri 5 minuti, aggiungendo le foglie di salvia, un pizzico di sale, 1 l di acqua e fate bollire. Coprite poi la pentola a pressione con il coperchio e lasciate cuocere per altri 30 minuti, abbassando il fuoco. Una volta che i fagioli borlotti saranno teneri, prelevatene un terzo e mettetelo in una ciotola, filtrando i restanti con un colino.

Tenete da parte il brodo di cottura e nel frattempo versate i borlotti e le verdure nel mixer e azionate così da ottenere una sorta di purea che metterete poi da parte per un momento. Fate tostare il farro in una casseruola assieme al restante aglio e un filo di olio. Aggiungete qualche mestolo del brodo di cottura e fate cuocere per circa 20 minuti. Verso fine cottura aggiungete la purea di fagioli e amalgamate bene, unendo anche i fagioli interi messi da parte. Servite con un filo di olio a crudo e gustate!  

Ricette a base di fagioli: insalata di fagioli alla romana

Ingredienti:


- 2 scatole di fagioli borlotti lessati
- 1 spicchio di aglio
- 1 cipolla rossa
- sale
- timo
- olio EVO
- 8 filetti di acciughe sott’olio
- 1 bicchiere di aceto di vino rosso
- pepe 

Preparazione:

Dopo aver scolato bene i fagioli borlotti, sbucciate e tagliate in fettine sottili la cipolla rossa e mettetela in ammollo in una ciotola piena di aceto di vino, ricoprendola con un po’ di acqua fredda. Lasciate in ammollo per circa mezz’ora prima di scolare. Nel frattempo tritate finemente l’aglio e le acciughe che metterete in una ciotola assieme ad un filo di olio, un cucchiaio di aceto, sale, pepe e amalgamate bene tutti gli ingredienti. In una ciotola versate poi i fagioli assieme alla cipolla e unite la salsa appena ottenuta, mescolate e servite guarnendo con una spolverata di pepe e timo. Buon appetito!

Ricette a base di fagioli: minestrone alla milanese

minestrone alla milanese

Ingredienti:

- 100 gr di riso
- 200 gr di carote
- 1 pomodoro
- sale
- mezza cipolla
- 150 gr si patate
- 1 cucchiaio di passata di pomodoro
- rosmarino
- 150 gr di cipolline
- 50 gr di cotenne di maiale
- pepe
- 300 gr di zucchine
- 3 coste di sedano
- 50 gr di fagioli borlotti
- 1 spicchio di aglio
- acqua
- 150 gr di cavolo verza
- qualche foglia di salvia
- 30 gr di lardo
- prezzemolo
- 50 gr di parmigiano grattugiato
- olio EVO

Preparazione:

Per prima cosa, mettete i fagioli a bagno nell’acqua per almeno 12 ore e poi scolateli. Tritate il rosmarino, la salvia e il prezzemolo. Tagliate il lardo a listarelle e la cotenna in dadini. Pelate le cipolline e tagliate a dadini tutte le verdure (zucchine, pomodori, patate, sedano, carote e la mezza cipolla). Tagliate la verza a metà, eliminate la parte centrale e tagliate la parte con le foglie in listarelle. Prendete una pentola e versate l’olio, facendo poi rosolare lo spicchio di aglio. Adesso fate soffriggere il lardo e il trito di cipolla per circa un minuto e poi unite la cotenna. Lasciate soffrire ancora un paio di minuti.

Aggiungete a poco a poco le verdure (patate, carota, zucchine, sedano, fagioli) e mescolate. Adesso aggiungete le cipolle, il trito di salvia e rosmarino, i pomodori in pezzi, il prezzemolo, tanta acqua quanta ne serve per coprire tutte le verdure, sale e mescolate bene. Dopo aver coperto con il coperchio, lasciate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti. Aggiungete poi la salsa di pomodoro, la verza, il riso e lasciate cuocere per altri 20 minuti. Togliete dal fuoco e condite con pepe e parmigiano grattugiato prima di servire.

Ricette a base di fagioli: pasta e fagioli alla napoletana

Ingredienti:

- 300 gr di fagioli
- 400 gr di pomodori pelati
- 80 gr di sedano
- sale
- 80 ml di Olio EVO
- 15 gr di concentrato di pomodoro
- pepe nero
- 80 gr di cotenna
- 3 spicchi di aglio
- qualche foglia di alloro

Preparazione:

Per prima cosa tenete i fagioli in ammollo per circa 8 ore per poi scolarli e metterli in una pentola capiente che coprirete con abbondante acqua fredda e alla quale aggiungerete qualche foglia di alloro. Portate a ebollizione, abbassate poi la fiamma e lasciate cuocere i fagioli per circa 20 minuti. Nel frattempo sbucciate l’aglio, mondate il sedano e frullatelo in un mixer così da ottenere un composto omogeneo. Versate un goccio di olio in un tegame, unite gli spicchi di aglio, il sedano tritato e lasciate insaporire per qualche minuto.

Unite la salsa di pomodoro a pezzetti e cuocete per circa 15 minuti. Versate il sughetto appena ottenuto nel tegame con i fagioli, unite il concentrato di pomodoro e la cotenna. Cuocete per 2 ore e poi eliminate le foglie di alloro e aggiungete un pizzico di sale. Versate poi la pasta nel tegame, mescolate bene e una volta che la pasta sarà cotta, spegnete la fiamma e spolverate con il pepe. Mescolate bene e servite. Buon appetito!

frutta e verdura giugno

Frutta e verdura di giugno

Negli orti e nei frutteti, a giugno, maturano tante prelibatezze: ecco una guida a frutta e verdura di stagione!

A giugno, nel mese in cui inizia ufficialmente l’estate, le tavole si riempiono di frutta e verdura di stagione colorata e variegatissima.

Al via dunque i pranzi e le cene all’aria aperta, le feste in giardino o gli aperitivi con gli amici in terrazzo; in tutte queste occasioni non bisogna dimenticarsi di portare in tavola prodotti genuini e pieni di vitamine come la frutta e la verdura di giugno!

Frutta e verdura di giugno vi aiuteranno a mantenere una dieta equilibrata e a bilanciare le risorse del corpo, che affronta i primi caldi. Più vitamine e sapori più leggeri, che aiutano a mantenere il livello di idratazione all’interno del nostro organismo. I sapori quindi si addolciscono e la tavola si colora di piatti vivaci e genuini.

Quando andate a fare la spesa, dunque, ricordate sempre di riempire il carrello di prodotti di stagione! Ecco una breve guida che vi aiuterà a scegliere la frutta e la verdura di giugno!

Frutta e verdura di giugno: fagiolini

fagiolini

fagiolini, ovvero i baccelli immaturi del fagiolo, hanno proprietà molto diverse dai legumi, e proprio per queste caratteristiche sono molto più simili agli ortaggi. Contengono infatti poche calorie e pochi carboidrati, ma sono ricchissimi di fibre, Vitamina A e potassio; proprietà che vi aiuteranno a combattere la spossatezza dovuta alla calura estiva.

Frutta e verdura di giugno: melanzane

Dal colore violaceo e dalle tinte forti, le melanzane sono la verdura di stagione più consumata nel periodo estivo: regine indiscusse delle grigliate di verdure (insieme alle zucchine), le si può preparare in tantissimi modi e spesso sono protagoniste di piatti unici che possono anche costituire un intero pasto. Provate gli Involtini di Dakota e melanzane o la Parmigiana estiva con Dakota, il gusto e la leggerezza di questi piatti vi sorprenderanno!

Frutta e verdura di giugno: zucchine

Ricchissime di vitamina A e C e potassio. Sono ideali per insaporire primi piatti o per contorni sfiziosi. Le zucchine con il loro fiore, ideale per la preparazione di gustose frittelle ripiene, dal sapore leggero e dall’elevato contenuto di acqua, sono un’abbondante fonte di benefici.

Frutta e verdura di giugno: albicocche

A giugno arrivano le fragranti albicocche, vere amiche dell’estate e della “tintarella”. Ricchissime di caroteni, aiutano la pelle ad abbronzarsi rapidamente e in tutta sicurezza. 
Se vi capita poi di acquistare delle albicocche un po’ dure, non aspettate che maturino, utilizzatele per imbastire un’insalata gustosissima con i fagiolini. Lavate e spuntate i fagiolini e cuoceteli al vapore per 8/10 minuti oppure in una pentola con poca acqua leggermente salata.

Nel frattempo, lavate bene le albicocche, eliminate i noccioli e tagliatele a fettine. Scolateli, lasciateli raffreddare, poi tagliateli a metà e uniteli alle albicocche. Tritate insieme basilico ed erba cipollina. In una ciotola battete insieme olio, succo di limone, una presa di sale, aggiungete le erbe, mescolate e versate sull'insalata. Buon appetito!

Frutta e verdura di giugno: pesche

Dalle moltissime varietà, la pesca è un frutto particolarmente profumato, dolce, carnoso e molto rinfrescante, grazie all’abbondante quantità d’ acqua in essa contenuta. Ci sono le pesche gialle, quelle bianche e le pesche noci. Ognuna ha una densità di sapore e una nota di gusto differente. Uno dei frutti estivi per eccellenza, la pesca ha un basso contenuto calorico e contiene invece molta vitamina C. Sciroppate o trasformate in morbida confettura, le pesche possono anche esserci d’aiuto per affrontare al meglio il prossimo inverno.

idee cena veloce

Idee per una cena veloce e leggera

Per preparare una cena veloce e leggera basta avere le idee chiare. Eccone alcune.

Una cena veloce e leggera da dividere con gli amici, in famiglia o da soli è sempre la scelta migliore se si vuole stare attenti alla linea, magari dopo una serie di uscite a cena in cui ci si è concessi qualcosa di troppo.
Per portare in tavola leggerezza e gusto bisogna sapere quali sono gli ingredienti che ci possono aiutare a tornare in forma e quelli più leggeri, quindi pensare a ricette che non abbiano bisogno di molti condimenti come salse e grassi in genere. Prediligete sempre le carni bianche che si cuociono più velocemente e che sono mediamente magre e non dimenticate le verdure, meglio se di stagione.
Se oltre alla leggerezza cercate delle ricette pratiche, non fatevi prendere dalla fretta che è causa dei principali errori che si fanno in cucina e mettetevi ai fornelli con le idee ben chiare.

Vi proponiamo un menù completo dall’antipasto al dolce, grazie al quale farete un figurone senza rinunciare al gusto anche con i vostri ospiti.

Involtini di bresaola e formaggio.
Un piatto velocissimo e molto sfizioso che conquisterà i vostri ospiti e che unisce il delicato aroma della Bresaola di Tacchino AIA alla delicatezza di un formaggio fresco.
Potete usare della robiola o del formaggio spalmabile. Lavorate il formaggio con una forchetta quindi aggiungete dei capperi ben dissalati. Stendete le fette di Bresaola di Tacchino su un piano di lavoro e mettete un cucchiaino di formaggio al centro. Arrotolate la bresaola e sistemate gli involtini su un piatto di portata. Tra un involtino e l’altro sistemate delle fette di avocado maturo. Condite con un filo di olio extra vergine di oliva. Il vostro antipasto è pronto.

Torta salata con zucchine, mozzarella e tacchino.

torta salata

Per un piatto unico, sfizioso e veloce da preparare potete optare per una torta salata. Le ricette di torte salate sono tutte deliziose, provate quella con zucchine, mozzarella e tacchino che è leggerissima. Fate cuocere in un tegame le zucchine con la cipolla tagliate finemente. A parte tagliate la mozzarella a fette e strizzatela del latte in eccesso. Quindi distribuite gli ingredienti sulla pasta sfoglia e sopra stendete le fette di Petto di Tacchino cotto al forno AIA. Chiudete con altra pasta sfoglia, bucherellate con una forchetta e infornate a 180° per 20 minuti.

Trofie o spaghetti al ragù  bianco
Se invece della torta salata preferite preparare un buon piatto di pasta leggero e buonissimo provate con le trofie al ragù bianco. Questa ricetta con il ragù di tacchino non solo sarà velocissima da preparare, ma sarà buona da leccarsi i baffi.

Ecco gli ingredienti per 4 persone:
- 250g di trofie o di spaghettini
- 1 confezione di Sceltissima di Tacchino AIA
- 500g di pelati di pomodoro
- Mezzo bicchiere di vino bianco
- 300g di zenzero fresco
- Prezzemolo
- Olio extra vergine di oliva
- Sale e pepe

Preparazione:
Tagliate la mezza cipolla in piccoli pezzettini e mettetela a stufare in padella con un po’ di olio E.V.O. e con lo zenzero fresco sminuzzato e privato della buccia. Aggiungete mezzo bicchiere di acqua calda e lasciate cuocere per 5 minuti, quindi versate in padella anche il macinato di tacchino. Mescolate bene tutti gli ingredienti e bagnate con il vino bianco. Lasciate che evapori prima di aggiungere i pelati tagliati a pezzetti. Mescolate il tutto e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per 20 minuti circa.
Nel frattempo mettete a bollire l’acqua per la pasta. Quando comincerà a bollire, salate e buttate le trofie o gli spaghettini. La pasta andrà scolata al dente e aggiunta al ragù. Insaporite lasciando cuocere ancora qualche minuto.
Terminate con una manciata di prezzemolo tagliato fresco e servite. Provate anche la versione classica del ragù di tacchino.

Arrosto di tacchino con funghi gratinati

Per una cena veloce e ricca di sapore spesso si punta su un secondo piatto. Con l’Arrosto di tacchino AIA avrete la cena pronta in pochissimi istanti. Basterà aprire la confezione di arrosto e scaldarlo in padella o al microonde per avere un secondo caldo e fumante, servitelo con dei funghi gratinati ecco come procedere.
Fate scaldare il forno a 180° mentre cominciate a mondare i funghi champignon con uno straccio e a separare i gambi dalle cappelle. Se avete dei funghi già tagliati in fette andranno benissimo lo stesso, solo la cottura sarà più breve.
Sistemate i funghi su una teglia da forno foderata con della carta e preparate la gratinatura. Mescolando del pangrattato ad un trito di aglio, prezzemolo, buccia di limone, capperi dissalati, sale e pepe. Distribuite questo condimento su ciascun fungo e poi condite con un filo di olio. 
Mettete in forno per 15 minuti se i funghi sono tagliati a fette, almeno 20 per i funghi interi
A pochi minuti dalla fine fate saltare in un tegame ben caldo l’Arrosto di tacchino AIA e servitelo insieme ai funghi appena sfornati.

Crumble di mele, la ricetta facile.

crumble mele

Se volete concedervi una piccola dolcezza senza esagerare, nella vostra cena non può mancare un crumble di mele, leggero e delicato da servire in monoporzioni per evitare gli eccessi. Rispetto alla versione originale, qui trovate la ricetta veloce e facilissima un po’ rivisitata.
Ecco come preparare il crumble di mele per 4 persone in soli 20 minuti.

Ingredienti:
- 4 mele
- Cannella
- Limone
- Biscotti secchi
- Zucchero semolato

Preparazione:
Pelate le mele e tagliatele a dadini, conditele con un po’ di cannella e il succo di limone. Lasciate riposare per qualche minuto, quindi distribuite in 4 stampini. Sbriciolate i biscotti e ricoprite le mele. Mettete in forno a 180° per 20-25 minuti. Mangiare i crumble tiepidi.

Un altro dolce di stagione leggero e senza burro è la tortina di zucca. La ricetta la trovate qui.

Pasta con porcini, castagne e salsiccia

Pasta con porcini, castagne e salsiccia

Ecco la ricetta della pasta con porcini, castagne e salsiccia tutta da gustare!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    25 min

Ingredienti

  • 300 gr di salsiccia Paesana Verzino AIA
  • 320 gr di pasta
  • 300 gr di funghi porcini
  • 50 gr di olio EVO
  • Prezzemolo
  • vino bianco
  • sale
  • pepe
  • 200 gr di castagne
  • 1 spicchio di aglio

Se avete invitato gli amici a cena e volete stupirli con una ricetta dal gusto autunnale a base di ingredienti di stagione, perché non provate la pasta con porcini, castagne e salsiccia? Facile e veloce da preparare, la ricetta della pasta con porcini, castagne e salsiccia è perfetta per un pranzo della domenica, una cena romantica o una cena last minute all’insegna del gusto! Gustatela assieme ad un bicchiere di birra o un calice del vostro vino preferito.

Ecco la ricetta completa (e facilissima) della pasta con porcini, castagne e salsiccia!

Procedimento

/01

Versate le castagne in una pentola colma di acqua che coprirete con un coperchio e che lascerete cuocere per circa mezz’ora.

/02

Una volta cotte, scolate le castagne e mettetele da parte in una ciotola coperta per farle raffreddare e poi sbucciarle.

/03

Pulite i funghi eliminando la parte finale del gambo e poi affettateli.

/04

Tagliate la salsiccia Paesana Verzino AIA per il verso della lunghezza e privatela del budello per poi sbriciolarla.

/05

In una padella antiaderente fate scaldare un filo di olio EVO assieme allo spicchio di aglio.

/06

Unite la salsiccia e sfumate con il vino bianco. Lasciate cuocere per una decina di minuti, unite i funghi e aggiungete un pizzico di sale e pepe, mescolando di tanto in tanto.

/07

Unite poi anche le castagne e il prezzemolo tritato. Cuocete la pasta in una pentola con abbondante acqua salata e una volta pronta, scolatela e versatela nella padella con i funghi, le castagne e la salsiccia, mescolando bene.

Impiattate e gustate!

Consigli

Se avete amato questa ricetta, provate anche quella della pasta con zucchine e salsiccia e della bianca con salsiccia, zucchine e pecorino romano!

Ricette quinoa

Quinoa: 3 ricette autunnali da mettere nella schiscia

Vi servono idee per una pausa pranzo nutriente e sana? Ecco le 3 ricette autunnali con la quinoa da mettere nella schiscia!

Le ricette con la quinoa sono sempre un’idea vincente per affrontare la pausa pranzo in ufficio in modo gustoso e genuino!  La quinoa infatti è l’alimento ideale per fare il pieno di fibre e vitamine! Le ricette con la quinoa autunnali quindi saranno un vero concentrato di prodotti freschi di stagione, combinati e legati dalla versatilità di questo straordinario cereale.

Ecco 3 ricette autunnali con la quinoa da mettere nella schiscia!

Quinoa, ricette autunnali: quinoa funghi, zucchine e piselli

Tagliate il sedano a dadini e un cipollotto a rondelle sottili. Mettete tutto in una casseruola e fate andare le verdure con un filo d’olio, a fuoco lento, per qualche minuto. Pulite i funghi e tagliateli: aggiungeteli in padella. Tagliate 3-4 zucchine a rondelle e aggiungetele, insieme a 130 gr di piselli, al soffritto. Fate cuocere per circa 15 minuti. A questo punto passate alla quinoa. Dopo averla lavata mettetela in una pentola piena d’acqua salata. Una volta portata ad ebollizione, abbassate la fiamma e fate sobbollire per altri 15 minuti. A questo punto potete scolare la quinoa e aggiungerla alla padella con le verdure. Fate saltare qualche minuto, mescolando; regolate di sale e servite!

Quinoa, ricette autunnali: zucca e quinoa

Quinoa con zucca

Sciacquate 300 gr di quinoa, sotto l’acqua corrente. Preparate una pentola d’acqua salata, fatela bollire e cuocetevi la quinoa per circa 20 minuti. Fate un soffritto leggero con cipolla bianca tritata finemente e poi unite la zucca tagliata a dadini. Aggiustate di sale e pepe e portate a cottura, mescolando con un cucchiaio di legno. Una volta cotta la quinoa fatela saltare insieme alla zucca per amalgamare bene i sapori. Servite caldo!

Quinoa, ricette autunnali: crocchette di quinoa e patate

Sciacquate e tostate 200 gr di quinoa. Lessate 2 carote e 2 patate in acqua bollente; fatele ammorbidire bene. Scolatele e fatele raffreddare leggermente. Tagliatele grossolanamente e mettetele in una ciotola insieme a 2 Uova Bio Vita AIA e a un cucchiaino di sale. Unite anche la quinoa cotta. Mescolate bene il tutto. In una pentola antiaderente scaldate abbondante olio di girasole. Ora con un cucchiaio mettete l’impasto formando delle crocchette nell’olio bollente. Friggete le crocchette fino a doratura, giratele su entrambi i lati, per circa 1 minuto per lato.

Pasta zucchine e salsiccia

Pasta con zucchine e salsiccia

Ecco la ricetta della pasta con zucchine e salsiccia!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    2

  • Tempo totale

    25 min

Ingredienti

  • 80 g di salsiccia Buona Scoperta Lunganega AIA
  • 250 g di pasta
  • 320 g di zucchine
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Basilico
  • 2 spicchi di aglio

Un primo piatto estivo, facile e veloce da preparare? La pasta con zucchine e salsiccia non è solo gustosa e sfiziosissima, ma anche la soluzione ideale in tutti quei momenti in cui si ha poco tempo da passare dietro ai fornelli e si è in cerca di un piatto veloce per il pranzo. La pasta con zucchine e salsiccia si presta ad essere la prima portata colorata e piena di gusto per un pranzo o una cena in giardino con gli amici, meglio se accompagnata da un buon bicchiere di vino rosso, ma è anche perfetta da mettere nella schiscia per un pranzo in ufficio all’insegna del gusto e degli ingredienti più genuini. In questa ricetta tutta la bontà della salsiccia Buona Scoperta Lunganega di AIA incontra la delicatezza di un ingrediente di stagione davvero versatile e buonissimo: le zucchine, per un risultato davvero unico!

Procedimento

/01

Per prima cosa, sbucciate gli spicchi di aglio, schiacciateli e metteteli in una padella antiaderente assieme ad un filo di olio EVO, lasciando soffriggere fino a doratura. Dopo qualche minuto, aggiungete le zucchine che avrete precedentemente tagliato in piccoli pezzetti e fate rosolare.

/02

Aggiungete qualche foglia di basilico e mescolate bene per un altro minuto, poi unite la salsiccia che avrete precedentemente tagliato in pezzetti. Aggiungete qualche altra foglia di basilico e continuate a mescolare bene tutti gli ingredienti.

/03

Dopo circa 5 minuti, abbassate la fiamma e coprite la padella con un coperchio, lasciando cuocere per una decina di minuti ancora.

/04

Dopodiché aggiungete un filo di olio EVO e mescolate bene, aggiungendo sale e pepe. Nel frattempo, cuocete la pasta al dente e una volta pronta, scolatela e versatela nella padella assieme alle zucchine e la salsiccia. 

/05

Lasciate cuocere, aggiungendo un altro cucchiaio di olio e mescolando bene. 

Servite la pasta con zucchine e salsiccia ancora calda, aggiungendo un pizzico di pepe e qualche foglia di basilico. Buon appetito!

Pages

back to top arrow