Menu

Le ricerche più frequenti
Facebook Email Whatsapp Pinterest
Migliaccio

Migliaccio napoletano, la ricetta di Carnevale

La ricetta tradizionale di Napoli che ogni famiglia partenopea, come vuole l’usanza, porta in tavola il martedì grasso!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    6

  • Tempo totale

    70 min

Prodotti utilizzati:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 3 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 150 g di semolino
  • 350 ml di latte
  • 250 g di ricotta
  • 200 g di zucchero
  • Scorza d’arancia q.b.
  • Estratto di vaniglia q.b.

Il Migliaccio napoletano non è altro che una semplicissima torta dolce di semolino e ricotta, originaria della Campania e – più precisamente – di Napoli, che viene realizzata in occasione del Carnevale.

Questa torta molto gustosa, infatti, fa parte della lunga lista dei dolci della tradizione carnevalesca di questa zona del Sud Italia, anche se la sua origine sembra essere molto più antica: ingredienti modesti come il semolino e la ricotta fanno infatti risalire la nascita del Migliaccio alla cucina contadina.

Se siete curiosi di provare il Migliaccio napoletano per festeggiare il Carnevale in dolcezza, ecco la ricetta completa spiegata passo per passo.

Procedimento

/01

Per realizzare un perfetto Migliaccio napoletano, cominciate con la preparazione del semolino.
 

/02

Fate scaldare il latte mescolato con un bicchiere d’acqua tiepida sul fuoco dolce, aggiungete la scorza d’arancia intera (non grattugiata) e il burro e mescolate bene, senza mai arrivare a bollore.
Non appena il burro si sarà sciolto completamente, eliminate la scorza e versate il semolino poco a poco, sempre mescolando con l’aiuto di una frusta.
 

/03

Quando il composto risulterà liscio, senza grumi e ben amalgamato, trasferitelo in una ciotola e lasciatelo intiepidire, poi aggiungete le uova, lo zucchero, la ricotta e qualche goccia di estratto di vaniglia.

/04

Continuate a mescolare fino a quando vedrete un impasto omogeneo, poi versatelo in una pirofila ricoperta di carta forno, oppure leggermente imburrata.
Infornate a 200°C per un’ora circa, o almeno finché la superficie del Migliaccio risulterà ben dorata.

back to top arrow