Facebook Email Whatsapp Pinterest
Ravioli ripieni con erbette

Ravioli ripieni con erbette e ragù di tacchino

Il ragù di tacchino e le erbette sono i protagonisti di questi ravioli fatti in casa: scoprite la ricetta!

  • Difficoltà

    Medio

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    75 min

Prodotto utilizzato:

Trito & Co.

Ingredienti

Per il ragù

  • Una confezione di Trito & Co AIA
  • Uno scalogno
  • Una carota
  • Un gambo di sedano
  • Basilico q.b.
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe

Per la pasta

  • 2 Uova Pastagialla Allevate a Terra AIA
  • 100 g di farina 00
  • 100 g di semola di grano duro

Per il ripieno

  • 800 g di erbette miste (biete, spinaci)
  • 200 g di ricotta
  • 150 g di Parmigiano Reggiano
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe

I ravioli ripieni sono un grande classico in cucina, che davvero non può mancare sulle tavole degli italiani in ogni stagione dell’anno.

In questa ricetta, i ravioli vengono riempiti con deliziose erbette miste e conditi con un ottimo ragù magro di tacchino, per un gusto unico che piacerà a tutta la famiglia. Realizzare i ravioli fatti in casa non è complicato, vi basterà seguire le nostre indicazioni, ritagliarvi un po’ di tempo e metterci tutta la passione che avete. Qui, per esempio, potete trovare tutti i segreti per ottenere una pasta all’uovo praticamente perfetta.

Una volta preparati i ravioli in casa e cotti per qualche minuto in acqua bollente, non vi resterà che servirli con il ragù bianco di tacchino: la semplicità è sempre la scelta giusta! Se, però, preferite provare sapori più decisi, qui trovate altre 5 idee di sughi per condire i ravioli da provare.

Procedimento

/01

Cominciate preparando la pasta all’uovo con il metodo tradizionale: su un piano di lavoro, posizionate le due farine miscelate a fontana, poi versate le uova al centro e lavorate con le mani fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.

/02

Avvolgete il panetto nella pellicola e mettetelo in frigorifero a riposare per 30 minuti.

/03

Ora occupatevi del ragù di tacchino: lavate e affettate sottilmente le verdure, quindi soffriggetele in padella con un filo d’olio; aggiungete la carne macinata, scottatela per un minuto e poi sfumate con il vino bianco. Unite infine qualche foglia di basilico, regolate di sale e pepe, quindi fate cuocere a fuoco dolce con coperchio per 20-30 minuti.

/04

Mentre l’impasto riposa e il ragù cuoce, procedete con la preparazione del ripieno dei ravioli.

/05

Lavate e pulite le erbette eliminando le parti più dure, poi lessatele in acqua bollente salata per 10 minuti; una volta trascorso questo tempo, scolatele bene e tritatele al coltello, poi trasferitele in una ciotola con la ricotta, il Parmigiano grattugiato, un cucchiaio abbondante d’olio, un pizzico di sale e pepe. Mescolate fino ad amalgamare il tutto e tenete da parte.

/06

A questo punto potete cominciare con la realizzazione dei ravioli.

/07

Stendete l’impasto su un piano di lavoro infarinato e tirate la sfoglia con il mattarello finché avrete la consistenza e lo spessore desiderati. Con un cucchiaio, porzionate il ripieno distanziandolo bene sulla pasta, quindi tagliate a quadrati e ripiegate i ravioli, chiudendo bene i bordi con le dita. Per ottenere perfetti ravioli a “caramella” leggete qui!

/08

Una volta pronti, potete lessare i ravioli in acqua bollente salata: basteranno 3-4 minuti.

/09

Scolateli quindi con una schiumarola, metteteli nei piatti e aggiungete – per ogni porzione – due cucchiai di ragù di tacchino, una foglia di basilico e qualche scaglia di Parmigiano.

back to top arrow