LE IDEE DI AIA Scoprile tutte!

alghe commestibili

Tutti i tipi di alghe commestibili e i loro usi

Sapide e dalla singolare consistenza, le alghe sono le protagoniste di molti nuovi piatti. Ecco come conoscerle e portarle in tavola.

Con la cucina fusion sempre più in voga anche nel nostro Paese, sono arrivate anche le alghe commestibili. Le troviamo soprattutto nelle preparazioni orientali come il ramen o il sushi, ma anche per arricchire le insalate o come insoliti, ma gradevolissimi, contorni.

Le alghe commestibili hanno un sapore diverso da quelli più conosciuti come il dolce, il salato, l’aspro e l’amaro. Si dice infatti che le alghe hanno il sapore umami, un sapore sapido e a tratti proteico. Sono ricche di proprietà e vitamine e regalano ai piatti uno sprint in più dal punto di vista di gusto e consistenza.

Esistono numerosissime varietà di alghe commestibili, eccovi una selezione di quelle più comuni e facilmente reperibili negli alimentari di cucina orientale.

Alghe in fogli

Alghe commestibili: wakame

È l’ingrediente principale della zuppa di miso, una zuppa di origine giapponese a base di brodo e tofu. L’alga wakame può essere mangiata anche cruda dopo essere stata messa a mollo in acqua fredda per qualche minuto. Unita ad altre verdure darà vita ad insalate sensazionali. Nella tradizionale insalata di alghe wakame giapponese, l’alga viene tagliata a striscioline e condita con semi di sesamo, aceto di riso, miele e zenzero.

Alghe commestibili: spirulina

Molto conosciuta nell’ambito dell’healthy food, l’alga spirulina si può trovare nelle bevande energizzanti, ma anche all’interno del gomasio, un composto di sesamo e sale che serve per condire le insalate e i piatti freddi.

Alghe verdi

Alghe commestibili: nori

Come la wakame, anche l’alga nori è molto conosciuta grazie all’approdo della cucina giapponese in Italia. Quest’alga costituisce il rivestimento dei maki e dei temaki giapponesi, rispettivamente i rotolini e i coni ripieni di riso e pesce. Provate a marinarla con succo di limone, salsa di soia e sesamo per un’insalata irresistibile.

Alghe commestibili: kijiki

Di colore scuro e dalla forma stringata, queste alghe sono perfette per decorare i piatti. Il loro sapore è molto intenso e sono indicate per condire pasta e riso con altre verdure e radici. Oltre ad essere buone, le alghe kijiki sono una grande fonte di sali minerali.

Alghe commestibili: dulse

Quest’alga rossa e piccante, è perfetta per essere abbinata a legumi e cereali o per dare una nuova veste alle classiche zuppe autunnali. L’alga dulse è comune in Nord-Europa e prima di essere consumata deve necessariamente essere essiccata al vento.

Viver sano
it

LE IDEE DI AIA

Crostini di Natale, le ricette

Nei pranzi e nelle cene delle feste non possono mancare gustosi antipasti: ecco cinque idee per...

Centrotavola di Natale con la frutta, le idee

Tante idee per realizzare un centrotavola di Natale con la frutta, la decorazione natalizia...

Il galateo della tavola di Natale, consigli e idee

Dalla scelta della tovaglia all’ordine delle posate, ecco come rendere impeccabile tavola di Natale!

Tisane natalizie, segreti e ricette

Tisane e infusi sono l’ideale per scaldarsi nelle fredde giornate invernali. Ecco alcune idee e...