Uova fresche
Uno speciale interamente dedicato alle uova e alle migliori ricette da creare con questo fantastico ingrediente.
ricette
default
crepes

Crepe Suzette: ricetta originale e consigli

La ricetta facile per preparare questa crepe aromatizzata all’arancia.

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    30 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Allevate a Terra

Ingredienti

Ingredienti per la crepe

  • 2 Uova fresche allevate a terra AIA
  • 160 gr di farina 00
  • 300 ml latte
  • 50 g di burro
  • 1 cucchiaio raso di zucchero

Ingredienti per flambare

  • 3 arance
  • 1 limone
  • 160 gr di liquore
  • 120 gr di zucchero
  • 90 gr di burro

Un dessert originale e goloso? Ecco la ricetta facile delle crepe Suzette, classiche crepes che diventano protagoniste di un dolcissimo dopo cena o di una merenda per grandi e piccini. La realizzazione essenziale e semplice è quella che ci vuole per rendere ancor più gustosa questa ricetta.

Le uova fresche allevate a terra AIA saranno l’ingrediente perfetto per le vostre crepe, per flambare poi non dimenticate le arance, il limone, un goccio di liquore e lo zucchero: il risultato sarà speciale.

Procedimento

/01

In una ciotola inserite lo zucchero, la farina setacciata, il sale e aggiungete anche le uova, una alla volta mescolando. Aggiungete anche il latte e amalgamate bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo e liscio, privo di grumi.

/02

Lasciate riposare l’impasto per almeno 30 minuti e poi cominciate la preparazione delle crepes, aiutandovi con un piccolo mestolo: leggete qui tutti i passaggi per rendere perfette le vostre crepes.

/03

Dopo aver preparato le crepes, dedicatevi alla crema per flambare. In una terrina inserite lo zucchero, il burro ammorbidito e create un impasto. Fatelo poi riposare per 15 minuti e unite il succo delle arance.

/04

In una padella fate sciogliere a fiamma bassa un cucchiaio di zucchero e il liquore, la scorza di un limone e la scorza di un’arancia, unite poi l’impasto di zucchero e burro e portate a bollore. Una volta ottenuta una salsa, mettete nella padella le crepes e fatele bagnare bene, piegatele poi in quattro.

Servitele ben calde, coprendole con la salsa.

Uova alla benedict: la ricetta originale

Uova alla benedict: la ricetta originale

Scoprite la ricetta originale delle uova alla benedict!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    2

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 uova extra fresche grandissime AIA
  • Salsa olandese
  • 2 muffin inglesi
  • Aceto di vino bianco
  • 4 fette di bacon
  • Sale
  • Pepe
  • Erba cipollina

Si tratta di una preparazione perfetta da gustare di prima mattina per una colazione davvero completa e che ci faccia iniziare la giornata con la giusta dose di carica. Sono anche la soluzione ideale per un brunch domenicale con gli amici. Le origini di questa ricetta affondano le radici nel passato e una delle leggende più accreditate le vede nascere al Delmonico’s Restaurant, per merito della signora LeGrand Benedict che, stanca del solito menu, chiese una colazione insolita. Fu lo chef Charles Ranhofer a trovare un abbinamento così buono e innovativo, che fu addirittura inserito nel suo libro del 1894. Quell’abbinamento ben riuscito era appunto la ricetta delle uova alla benedict.

Oggi vi sveliamo la ricetta facile e veloce da fare a casa!

Procedimento

/01

Riempite una pentola di acqua, aggiungete due cucchiai di aceto di vino bianco e portate a ebollizione. In una ciotolina rompete le uova facendo attenzione e una volta che l’acqua della pentola bollirà, abbassate il fuoco e versate molto delicatamente il primo uovo nella pentola, avendo cura di creare un vortice nell’acqua con l’aiuto di un mestolo.

/02

Aspettate circa 3 minuti affinché di cuocia al punto giusto e poi estraete l’uovo con una schiumarola e ripetete l’operazione anche per l’altro uovo.

Ciambellone bicolore, la ricetta genuina

Ciambellone bicolore, la ricetta genuina

Ecco la ricetta originale del ciambellone bicolore!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    65 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 uova extra fresche grandissime AIA
  • 350 g di farina 00
  • 8 g di lievito per dolci
  • 150 g di zucchero
  • 200 g di zucchero
  • 10 g di cacao amaro in polvere
  • 160 ml di latte
  • Sale

Il ciambellone bicolore è una ricetta tradizionale che sa di casa e famiglia. Si tratta di una preparazione perfetta per essere gustata a colazione assieme ad una spremuta, un bicchiere di latte o un centrifugato ed è anche perfetta per essere servita ai bambini in occasione di una merenda. Prepararla è davvero un gioco da ragazzi e in men che non si dica avrete portare in tavola tutto il gusto di sapori tradizionale e genuini.

Ecco la ricetta completa del ciambellone bicolore!

Procedimento

/01

Versate il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero e un pizzico di sale nella planetaria e poi accendetela. Nel frattempo setacciate 300 gr di farina 00 assieme al lievito in una ciotola che metterete un attimo da parte. Rompete le uova e sbattetele per poi versarle nella planetaria. Unite adesso anche la farina e il lievito e quando il composto sarà omogeneo versate anche il latte.

/02

Spegnete la planetaria e dividere l’impasto in due parti: 600 gr di composto da una parte e 400 gr dall’altra. Ai 600 gr di impasto aggiungete 50 gr di farina 00 e mescolate bene. Ai 400 gr di impasto invece aggiungete il cacao amaro e mescolate bene. Adesso imburrate e infarinate uno stampo da ciambella e versate metà dell’impasto chiaro avendo cura di distribuirlo in maniera uniforme.

/03

Versate poi tutto l’impasto al cacao e concludete con l’ultima parte di impasto chiaro. Fate cuocere il vostro ciambellone bicolore in forno preriscaldato a 170°C per 50 minuti.

Fate raffreddare prima di servire… Buon appetito!

Consigli

Se questo dolce vi è piaciuto, provate anche la torta paradiso e la torta al miele

Madeleine

Madeleine, la ricetta francese

Morbide e profumatissime, scoprite la ricetta delle madeleine alla francese!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    35 min

Prodotto utilizzato:

6 Uova Fresche Medie Pastagialla

6 Uova Fresche Medie Pastagialla

Ingredienti

  • 3 uova fresche medie Pastagialla
  • 150 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 170 g di farina
  • Scorza di 1 limone
  • Scorza di un'arancia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 170 g di burro
  • 1 pizzico di sale

Come la meringa e tanti altri dolci, le madeleine sono dolci francesi golosi, morbidi e facili da realizzare.

Ideali per una merenda pomeridiana, le madeleine francesi sono anche una dolce coccola per la colazione! Non solo: le madeleine francesi renderanno gustosissimo il vostro carrello dei dolci per il brunch domenicale.

Ecco come prepararle!

Procedimento

/01

Sciogliete il burro a bagnomaria, setacciate la farina e mettetela in una terrina ampia. Unite lo zucchero alla farina, il pizzico di sale, il lievito e la scorza degli agrumi finemente grattugiata. Mescolate gli ingredienti e aggiungete il burro fuso, amalgamate e unite le uova.

/02

Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo al quale aggiungerete anche il miele. Fate riposare l'impasto in frigorifero per 1 ora circa.  Trascorso questo tempo, versate il composto negli stampini per madeleine (a forma di conchiglia) e infornate a 180°C per 15 minuti.

Una volta cotte, trasferite le madeleine su un piano e fatele raffreddare prima di servirle. 

Consigli

Provate anche la ricetta della dolcissima torta al limone o della morbida torta allo yogurt.

Torta carote e yogurt

Torta carote e yogurt

Ecco la ricette delicate della torta carote e yogurt!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    55 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 3 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 250 g di yogurt intero
  • 250 g di farina 00
  • 50 g di carote lesse frullate
  • 200 g di zucchero
  • Cannella in polvere
  • Metà bustina di lievito per dolci

La ricetta della torta carote e yogurt non è solo facile da preparare ma è anche perfetta da  gustare per una colazione all’insegna del gusto e  dei sapori genuini o da servire ai bambini durante una merenda con i propri amichetti. Questa ricetta è semplicissima e il risultato lascerà tuti a bocca aperta. Potete prepararla e servirla per un tea party con le amiche che vorranno sicuramente il bis.

Ecco la ricetta completa della torta carote e yogurt

Procedimento

/01

In una ciotola unite i tuorli, lo zucchero e montate fino a che non avrete ottenuto un composto spumoso. Unite poi lo yogurt e continuate a mescolare. Setacciate la farina con il lievito e unite al composto le carote frullate assieme ad un pizzico di cannella in polvere. Montate a parte gli albumi e uniteli poi al composto ottenuto. Imburrate ed infarinate una teglia per dolci all’interno della quale verserete il composto. Fate cuocere a 180°C per circa 40 minuti.

Lasciate raffreddare qualche minuto prima di servire. Buon appetito!  

Torta paradiso

Torta paradiso: la ricetta facile da fare con i bambini

Scoprite la ricetta della torta paradiso!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    90 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 6 uova extra fresche grandissime AIA
  • 200 g di burro
  • 16 g di lievito
  • 100 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 100 g di fecola di patate
  • Zucchero a velo
  • 1 gr di vanillina

Perfetta per una merenda o una colazione all’insegna del gusto, la torta paradiso è la ricetta perfetta da fare con i bambini e che i più piccoli adoreranno gustare! Questa torta è facile da preparare e vi permetterà di deliziare i più piccoli con ingredienti genuini e buonissimi.

Ecco la ricetta facile della torta paradiso da fare con i bambini

Procedimento

/01

Riducete il burro in tocchetti che metterete in una planetaria. Fate montare il burro così da ottenere una crema spumosa alla quale, a poco a poco, aggiungerete lo zucchero. Separate le uova dagli albumi e mettete questi ultimi da parte per un momento. Unite i tuorli all’impasto. Aggiungete la farina, la fecola, la vanillina e il lieviti setacciati al composto.

/02

Montate adesso gli albumi a neve ferma e aggiungeteli a poco a poco al composto ottenuto. Mescolate delicatamente, imburrate una tortiera e versatevi dentro il composto ottenuto che livellerete e cuocerete in forno a 180°C per circa 50 minuti

Una volta pronta, fate raffreddare la vostra torta paradiso che cospargerete con zucchero a velo prima di servire.

Torta margherita

Torta margherita, la ricetta originale e genuina

Morbida e golosa, la torta margherita è un grande classico! Scoprite come prepararla.

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    90 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 200 g di farina
  • 100 g di fecola di patate
  • 5 uova
  • 150 g di zucchero
  • 80 g di burro
  • 150 ml di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Scorza di un limone
  • Zucchero a velo

Come la torta al limone e la torta allo yogurt, anche la torta margherita è un grande classico di colazioni golose e merende irresistibili. Preparare la torta margherita è facile e non richiede particolari passaggi difficili, l'unica cosa da fare è prepararla con amore

Se amate la torta di mele, anche la torta margherita vi conquisterà sin dal primo morso, soprattutto se inzuppata nel latte o nel tè! Ecco come prepararla a casa. 

Procedimento

/01

In una terrina, mettete i tuorli, aggiungete lo zucchero e montate con la frusta elettrica fino ad ottenere un composto spumoso. A questo punto unite il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti e amalgamatelo al composto. Setacciate fecola, farina e lievito e metteteli a poco a poco nel composto di uova e zucchero mescolando costantemente. Unite il latte qualora il composto risultasse troppo asciutto. 

 

/02

Aggiungete la scorza di limone non trattato grattugiata finemente e montate gli albumi a neve ferma. Unite gli albumi all'impasto con lenti movimenti dall'alto verso il basso per ottenere una torta margherita ancora più soffice.

/03

Versate il composto in una tortiera imburrata e infarinata e livellatelo con una spatola. Infornate a 170°C per 60 minuti

Sfornate la torta margherita, fatela raffreddare e poi copritela con zucchero a velo prima di servirla.

Torta allo yogurt, la ricetta golosa

Torta allo yogurt, la ricetta golosa

Ecco la ricetta facile e gustosa della torta allo yogurt!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    60 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 3 uova extra fresche grandissime
  • 125 g di yogurt intero
  • ½ bustina di lievito
  • Zucchero a velo q.b.
  • Olio di semi di arachidi
  • 1 pizzico di sale
  • Farina 00 q.b.
  • Zucchero q.b.

Soffice e delicatissima, la torta allo yogurt è la ricetta facile e gustosa che potete preparare ai vostri bambini in occasione di una merenda in casa. Se seguirete la nostra ricetta non potrete sbagliare e i vostri piccoli si leccheranno letteralmente i baffi! Potete preparare la torta allo yogurt anche per gustarla a colazione assieme ad un bicchiere di spremuta o un centrifugato, così da iniziare la giornata nel migliore dei modi.

Ecco la ricetta completa della torta allo yogurt!

Procedimento

/01

In una ciotola versate lo yogurt e nel frattempo separate i tuorli dagli albumi. Unite i tuorli in un recipiente all’interno del quale metterete anche 2 vasetti di zucchero e monterete tutti gli ingredienti con la frusta fino ad ottenere un composto spumoso.

/02

Mescolate il composto e riempite adesso 3 vasetti di farina setacciata assieme al lievito sul composto di tuorli di uova e zucchero. Mescolate gli ingredienti così che non si formino grumi e unite a poco a poco metà vasetto di olio e yogurt.

/03

Adesso montate gli albumi a neve, aggiungendo un pizzico di sale, e mescolateli bene al composto appena ottenuto. Ricoprite la tortiera con della carta da forno e al suo interno versate il composto che cuocerete in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti.

/04

Una volta che la vostra torta sarà pronta, lasciatela intiepidire per poi spolverizzarla con lo zucchero a velo. Buon appetito!

page-section--vertical-layout
Colazione
Le ricette con le uova per la colazione
ricette
default
carbonara

Carbonara, la ricetta originale romana

La ricetta perfetta per portare in tavola un classico della cucina italiana.

  • Difficoltà

    Medio

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Allevate a Terra

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti
  • 300 g di guanciale
  • 200 g di pecorino romano
  • 1 uovo intero
  • Pepe q.b.

La pasta alla carbonara è il piatto migliore e il più veloce da preparare per il pranzo della domenica. Questa è una delle grandi ricette della tradizione gastronomica italiana che dovete assolutamente saper preparare perché vi risolverà tante situazioni in famiglia o tra amici.

Per ottenere un’ottima pasta alla carbonara scegliete con cura le materie prime in modo da ottenere un gusto perfetto. La preparazione veloce e il procedimento semplice vi permetterà di usare la pasta alla carbonara come ricetta dell’ultimo minuto, ideale anche per quelle serate da passare davanti alla tv in cui c’è bisogno di ricette lampo. In una tranquilla serata a cena con tutta la famiglia, la pasta alla carbonara accontenterà davvero tutti

Seguite il procedimento passo passo ed eviterete i soliti banali errori in cucina.

Procedimento

/01

Mettete una pentola piena di acqua sul fuoco e portate ad ebollizione, quando sarà arrivata a temperatura aggiungete il sale grosso.

guanciale

/02

Mentre l’acqua è sul fuoco, tagliate il guanciale a listarelle non troppo sottili (e nemmeno troppo lunghe!) e poi fatelo rosolare in una padella ben calda. Basteranno circa 3 minuti: il guanciale diventerà ben croccante e il grasso trasparente. Spegnete quindi il fuoco e occupatevi delle uova.

Uova

/03

In un piatto o una ciotola capiente mettete i 4 tuorli e l’uovo intero e sbattete con una forchetta. Inserite anche il pecorino grattugiato, un pizzico di sale e il pepe macinato fresco. Continuate a sbattere per qualche minuto in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti. Più a lungo lavorerete, più l’impasto diventerà soffice.

/04

Quando il guanciale si sarà raffreddato, potete aggiungerlo alle uova.

/05

Non resta che far cuocere la pasta: mettete gli spaghetti in acqua e fateli cuocere girandoli spesso. Quando saranno pronti, prima di scolarli, prendete un mestolo di acqua di cottura e tenetela da parte in un piatto fondo o in una scodella. 

/06

Scolate gli spaghetti e versateli nella ciotola con le uova e la pancetta e mescolate tutti gli ingredienti. Le uova, a contatto con il calore della pasta, si addenseranno leggermente: in caso potete aggiungere un pochino di acqua di cottura per allungare la salsa. Quando il sugo sarà ben amalgamato, potete portare in tavola gli spaghetti non prima di aver grattugiato sopra altro pecorino e del pepe.

Consigli

Per la ricetta della carbonara originale romana ogni ingrediente è importante: dalle Uova extra fresche allevate a terra AIA al pecorino romano fragrante fino al guanciale. Su questo punto non si transige: la pasta alla carbonara non si fa con la pancetta che invece sarà ottima in altre diverse ricette e sughi: scopriteli qui!

Con la ricetta originale romana della carbonara non potrete fallire, ma se volete allestire un menù tutto goloso che conquisti tutti, la seconda portata migliore da proporre sono le deliziose polpette al sugo: ecco qui la ricetta!

Gnocchi alla romana

Gnocchi alla romana, la ricetta originale

Gli gnocchi alla romana sono perfetti per ogni occasione. Provateli, non solo di giovedì!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    45 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 250 g di semolino
  • 2 tuorli
  • 1 l di latte
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 100 g di burro
  • 50 g di pecorino romano grattugiato
  • Noce moscata
  • Sale

Come i più classici gnocchi di patate, anche gli gnocchi alla romana sono facili da preparare e sono un perfetto primo piatto autunnale da mangiare insieme a tutta la famiglia quando le giornate iniziano a diventare un po' più fredde. Ottimi anche per la schiscetta dell'ufficio, gli gnocchi alla romana sono delicati, morbidi dentro e croccanti in superficie. 

Perfetti anche come finger food da aperitivo se presentati in coppette monoporzione, gli gnocchi alla romana sono molto versatili e possono essere serviti nella loro versione classica, in bianco, o accompagnati da una saporita salsa di pomodoro. Per i più golosi, una crema alla carbonara sarà sublime!

Insieme al pollo ai peperoni e ai saltimbocca alla romana, anche questi gnocchi vi riporteranno verso gli ingredienti della Capitale, quei sapori tipicamente italiani che hanno saputo conquistare tutta l'Italia!

Scoprite la ricetta originale degli gnocchi alla romana, da preparare per il giovedì... Ma non solo!

Procedimento

/01

Cominciate a preparare gli gnocchi alla romana mettendo il latte in un tegame, mettetelo sul fuoco e aggiungete una noce di burro, una presa di sale e un pizzico di noce moscata. Quando il latte comincerà a bollire, aggiungete a pioggia il semolino mescolando con vigore aiutandovi con una frusta. In questo modo eviterete la formazione di grumi.  Continuate a mescolare per qualche minuto, aspettando che il composto diventi denso. A questo punto spegnete il fuoco e aggiungete i tuorli mescolando con un cucchiaio per amalgamare bene tutti gli ingredienti. 

/02

Aggiungete il Parmigiano Reggiano grattugiato, amalgamate bene e versate il composto ottenuto su una teglia coperta da carta forno. Arrotolate il composto nella carta forno fino a formare un cilindro che modellerete con i palmi delle mani. Sistemate il rotolo ottenuto in frigorifero per 20-25 minuti, in modo che prenda la giusta forma raffreddandosi. 

/03

Estraete il composto degli gnocchi alla romana dal frigorifero, eliminate la carta forno e tagliate il cilindro a dischi spessi circa 1,5 cm. Per agevolare il taglio, bagnate la lama del coltello con acqua fredda. 

/04

Imburrate una teglia da forno, disponete al suo interno gli gnocchi e cospargete con burro fuso, pecorino romano grattugiato e infornate a 180°C per 15 minuti. A cottura ultimata passate alla funzione grill per altri 5 minuti.  I vostri gnocchi alla romana saranno ben gratinati, croccanti in superficie e morbidissimi al cuore.

Frittata arrotolata

Frittata arrotolata, la ricetta facile e sfiziosa

Facile e veloce da preparare, ecco la ricetta della frittata arrotolata!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    30 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 6 uova extra fresche grandissime AIA
  • 250 g di prosciutto cotto
  • Sale q.b.
  • 150 g di formaggio (scamorza affumicata, fontina,…)
  • 40 g di Parmigiano grattugiato
  • Prezzemolo tritato q.b.

La frittata è un grande classico in cucina: facile e soprattutto veloce da preparare, è il piatto completo ideale e per le occasioni più diverse.

Oggi vogliamo proporvi la ricetta della frittata arrotolata, una soluzione pratica e gustosa sulla quale optare per la pausa pranzo in ufficio, per una cena last minute o per un pranzo al sacco all’insegna del gusto. La frittata arrotolata ci piace così tanto perché, di volta in volta, può essere farcita con gli ingredienti che più preferite e anche i più piccoli ne andranno matti.

Preparare la frittata perfetta non è difficile: ecco tutti i segreti per non sbagliare.  Per preparare la frittata arrotolata scegliete ingredienti di qualità come le uova extra fresche grandissime AIA che vi aiuteranno ad ottenere un piatto soffice delicato e a prova di chef. Dopo aver ripassato i trucchi per girare la frittata in maniera impeccabile e tutti gli errori da evitare, ecco la ricetta facile e sfiziosa della frittata arrotolata!

Procedimento

/01

Per preparare la frittata arrotolata, munitevi di una ciotola nella quale aprirete le uova extra fresche grandissime AIA e aggiungerete il parmigiano grattugiato, il sale e il prezzemolo tritato.

/02

Mescolate bene tutti gli ingredienti con l’aiuto di una forchetta, così da ottenere un composto omogeneo. Prendete una teglia di forma rettangolare e rivestitela di carta da forno che avrete precedentemente bagnato e strizzato bene.
Versate adesso il composto di uova ottenuto, livellandolo così da coprire la teglia.

/03

Mettete la teglia in forno preriscaldato a 180°C e fate scaldare per circa 15 minuti, così da far dorare bene la superfice della frittata.
Togliete poi la teglia da forno e copritela con della pellicola trasparente. Fate riposare per circa 10 minuti e poi farcite: adagiate un primo strato di prosciutto cotto e poi il formaggio a fette sulla frittata.

/04

Arrotolate quest’ultima su se stessa così da formare un rotolo e fate riposare per 10 minuti, prima di far scaldare in forno per altri 5-10 minuti a 180°C.

La vostra frittata arrotolata è pronta per essere servita!

crepes ai funghi

Crepes ai funghi, la ricetta

Eleganti, deliziose e facili da preparare, le crepes ai funghi daranno più gusto al vostro autunno.

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 1 Uova Extra Fresche Grandissime AIa
  • 500 g di funghi a piacere
  • 300 g di ricotta vaccina
  • 100 g di farina
  • 1 bicchiere di latte intero
  • Olio extravergine di oliva
  • Burro
  • Sale
  • Pepe

Molti conoscono solo quelle dolci, ma le crepes salate sono una vera leccornia in qualsiasi stagione dell’anno. Le crepes con i funghi sono le protagoniste indiscusse della stagione autunnale, quando decine di varietà di funghi sono nel loro culmine di gusto e profumo. Crepes dolci e salate hanno un’unica ricetta di base, saranno il ripieno e il condimento a fare la differenza.

Se amate l’autunno e tutti i suoi frutti, la ricetta delle crepes ai funghi diventerà una delle vostre preferite. Prima di tutto occupatevi di pulire i funghi e poi passate alla preparazione della crepes vera e propria.

Procedimento

/01

Iniziate a preparare la pastella mettendo in una bowl di vetro la farina setacciata, il sale, la noce moscata. Mescolate con la frusta, aggiungete poi l’uovo e il latte e girate fino a quando non avrete ottenuto una pastella omogenea. Coprite la pastella delle crepes con la pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per 30 minuti.

/02

Tagliate i funghi a pezzetti e saltateli in padella con uno spicchio d’aglio, un rametto di prezzemolo e un paio di cucchiai di olio. Regolate di sale e di pepe e dopo qualche minuto spegnete il fuoco. A questo punto mettete la ricotta in una terrina e lavoratela con la forchetta fino a ottenere una crema che potrete condire con una macinata di pepe e un filo di olio.

/03

Prendete il composto delle crepes dal frigorifero e cominciate la cottura. Imburrate la padella antiaderente e quando sarà calda, versate un mestolino di composto. Le crepes tenderanno a rapprendersi subito, giratele e cuocetele anche dall’altro lato.

/04

Farcite ogni crepes con la ricotta e i funghi, arrotolatela e servitela ben calda.

insalata nizzarda

Insalata nizzarda, la ricetta francese

Fresca, gustosa e molto elegante: ecco la ricetta originale dell’insalata nizzarda!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    25 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Fresche Bio Vita

Ingredienti

  • 4 Uova Extra Fresche Allevate a Terra AIA
  • 2 patate
  • 200 g di fagiolini
  • 100 g di tonno al naturale
  • 4 filetti di acciughe sott’olio
  • 1 peperone giallo
  • 2 pomodori ramati sodi e maturi
  • 60 g di olive taggiasche
  • Olio extravergine di oliva
  • Aceto di vino rosso
  • Sale

L’insalata nizzarda è una ricetta francese ricca e appetitosa, ideale anche per le occasioni più formali quando in estate si ha bisogno di portare in tavola un piatto freddo semplice ma al tempo stesso elegante.

Come tutte le insalate, anche quella nizzarda si prepara in poco tempo e contiene ingredienti freschi e saporiti. Insieme a tutti gli altri ingredienti che la compongono, ci sono i pomodori ottimi in estate grazie alle loro proprietà e al loro gusto mediterraneo.

Non servono particolari doti per preparare una grande insalata nizzarda, ma è necessario cuocere le uova sode in modo corretto. Infine, per rendere ancora più bella la vostra insalata nizzarda, potrete arricchirla con coloratissimi fiori eduli.

Procedimento

/01

Pelate le patate e tagliatele a cubetti, poi lessatele in acqua bollente fino a quando non saranno cotte, ma ancora leggermente al dente. Nella stessa acqua sbollentate anche i fagiolini dopo averli spuntati.

/02

Quando saranno cotti e croccanti, scolate i fagiolini e immergeteli in acqua e ghiaccio per fermare la cottura e per lasciare intatto il loro colore verde brillante, perché a tavola anche l’occhio vuole la sua parte! Preparate le uova sode e poi privatele del guscio.

/03

Mettete in una bella insalatiera le patate, i fagiolini, i pomodori e le uova tagliati a spicchi, il tonno, le acciughe, il peperone pulito e tagliato a listerelle e le olive. Condite l’insalata nizzarda con olio, aceto, sale e pepe e servitela con croccantissimi crostini di pane.

Frittata

Frittata di pane, la ricetta veloce

La frittata di pane è una ricetta davvero veloce e facile da realizzare che piacerà a tutta la famiglia.

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    6

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

6 Uova Pastagialla Allevate a Terra medie

Ingredienti

  • 6 Uova Pastagialla allevate a terra medie AIA
  • 250 g di pane raffermo
  • 120 ml di latte
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe

La frittata di pane è una ricetta della nostra tradizione contadina, che viene realizzata con due semplici ingredienti: le uova e il pane.

Morbida e piacevole al palato, questa frittata piacerà a tutti in famiglia, bambini compresi. Con pochi, facili passaggi avrete una frittata strepitosa e in tempi velocissimi: basteranno infatti solo 10 minuti e la vostra frittata di pane sarà pronta per essere servita!

Ecco ingredienti e procedimento di questa ricetta deliziosa.

Procedimento

/01

Togliete la crosta dal pane raffermo, tagliatelo a pezzetti e mettetelo ad ammorbidire in una ciotola con il latte.

/02

Nel frattempo, in un piatto fondo, sbattete le uova con il formaggio grattugiato, il prezzemolo tritato, sale e pepe; unite anche il pane ben strizzato e amalgamate il tutto.

/03

Ora scaldate un filo d’olio extravergine di oliva in padella e versate il composto di uova e pane, quindi fate cuocere a fuoco medio per 7-8 minuti, poi giratela aiutandovi con un coperchio e fatela dorare ancora per 2 minuti.

Servite la frittata di pane tiepida, oppure anche tagliata in quadrotti e fredda per l’aperitivo.

timballo di pasta

Timballo di pasta, la ricetta definitiva

Per fare bella figura con i vostri ospiti ecco la ricetta per preparare un timballo di pasta davvero squisito!

  • Difficoltà

    Medio

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    65 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Allevate a Terra

Ingredienti

  • 1 confezione di pasta brisè
  • 400 g di maccheroni
  • 500 g di ragù di tacchino
  • 300 g di scamorza
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 250 g di piselli surgelati
  • 1 Uovo Extra Fresco allevato a terra
  • 1 cipolla di Tropea
  • 1 noce di burro
  • Farina
  • 200 g di panna fresca
  • Brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Sale
  • Pepe

Il timballo di pasta è un piatto sfizioso e di semplice realizzazione; lo si cucina prevalentemente in inverno, perché è un piatto caldo che prevede l’utilizzo del forno e molto nutriente, sebbene lo si possa preparare con ingredienti leggeri.
Il timballo si presenta come un piatto di pasta (preferibilmente corta) avvolto in un guscio di pasta sfoglia o brisè e prende il nome dall’omonimo stampo in cui veniva originariamente preparato: un contenitore di forma cilindrica con il diametro uguale all'altezza. 

Il timballo di pasta è l’ideale per far fuori dal frigo gli avanzi del giorno prima e può essere preparato con qualsiasi ingrediente e lo si può cucinare al momento, ma anche utilizzando avanzi di pasta già condita.

Il timballo di pasta potrebbe essere il piatto forte di un buffet di compleanno: si tratta infatti di un primo piatto ricco e saporitissimo che fa subito festa!

I ripieni del timballo di pasta sono i più svariati. Si può pensare, per esempio, ad un timballo di mare che preveda come condimento per i maccheroni un ragù di pesce! Oppure, se volete sentirvi veri chef, potete cimentarvi in un sofisticato “mix terra e mare” con frutti di mare e funghi porcini legati da una morbida besciamella. Qui vi proponiamo una versione classica con ragù e piselli.

Ecco la ricetta definitiva del timballo di pasta.

Procedimento

/01

Preparate come prima cosa il ragù di tacchino seguendo le istruzioni della nostra ricetta.

/02

Dividete la pasta brisè in due parti e stendetela formando due dischi sottili.

/03

Fate cuocere i maccheroni in acqua bollente salata, scolateli al dente e conditeli con un goccio di olio e con il parmigiano grattugiato, sale e abbondante pepe nero

/04

Affettate finemente la cipolla e fatela soffriggere in un cucchiaio di olio in padella. Salate e aggiungete i piselli congelati, sfumate con il vino bianco, aggiungete 2 mestoli di brodo e fate cuocere per 10 minuti

/05

Spegnete e aggiungete i piselli al ragù di tacchino. Tagliate ora a cubetti la scamorza e accendete il forno a 180˚C

/06

Imburrate e infarinate uno stampo rotondo a bordi alti e copritelo con un disco di pasta brisè. Coprite il fondo con uno strato di pasta, coprite con il ragù e con un po’ di scamorza

/07

Formate adesso un secondo e se volete un terzo strato nello stesso modo, terminando con sola pasta, quindi bagnate il tutto con la panna fresca

/08

Coprite il timballo con il secondo disco di pasta brisè, sigillate bene i bordi e pennellate infine la superficie con l’Uovo Extra Fresco AIA sbattuto. 

/09

Ora potete infornare il timballo di pasta e cuocerlo per 45 minuti, fino a doratura.

Tortelli zucca

Tortelli di zucca mantovani

Un primo piatto in cui la dolcezza della zucca abbraccia la sapidità del formaggio: ecco come si prepara!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    6

  • Tempo totale

    90 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 6 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 1 kg di zucca mantovana
  • 600 g di farina
  • 500 g di formaggio grattugiato
  • 300 g di amaretti
  • 200 g di mostarda mantovana
  • Noce moscata q.b.
  • Sale

I tortelli di zucca mantovani sono una pietanza tipica della tradizione gastronomica italiana, in particolare della cucina lombarda, e rientrano a pieno nella lista dei grandi piatti poveri del nostro passato contadino.

Simbolo della stagione fredda, non possono mancare sulle tavole autunnali e invernali, un po’ come i ravioli con radicchio e salsiccia. I tortelli di zucca mantovani valorizzano al meglio i prodotti della terra dei Gonzaga: la zucca si mescola con gli amaretti e la mostarda mantovana, due altre eccellenze del territorio. A legare dolcezza e sapidità ci pensa la noce moscata, che non può mancare nella ricetta tradizionale.

Dopo averli cotti in acqua bollente, conditeli con burro, salvia e abbondante formaggio grattugiato o con i classici sughi per ravioli, poi abbinate il piatto a un calice di Lambrusco Mantovano.

Procedimento

/01

Per preparare i tortelli alla zucca partite dalla farcia: lavate la zucca, tagliatela a grossi pezzi e fatela cuocere in forno a 180 °C per circa 40 minuti, finché la polpa non sarà morbida. 

/02

Pulite la zucca eliminando buccia e semi, e raccogliete la polpa in una ciotola. Schiacciatela con una forchetta, aggiungete il formaggio, gli amaretti sbriciolati, la mostarda tritata, condite con la noce moscata e regolate di sale. Mescolate accuratamente il composto e lasciatelo riposare in un luogo fresco per una notte.

/03

Preparate la sfoglia formando una fontana con la farina. Rompete le uova in una ciotolina e aggiungetele al centro della fontana a poco a poco, iniziando a impastare con le mani. Lavorate la sfoglia fino a ottenere la classica palla liscia e omogenea, da far riposare avvolta in della pellicola trasparente per circa 30 minuti in frigorifero.

/04

Trascorso questo tempo, stendetela sottilmente aiutandovi con il mattarello e ricavate delle strisce di pasta di circa 7 cm di larghezza. Adagiate un generoso cucchiaino di farcia sull’impasto, distanziandolo dal successivo di circa 3-4 cm, fino a riempire tutta la striscia. Ripiegate la sfoglia a metà per il lungo in modo da ottenere un rettangolo più sottile, premendo bene su tutti i bordi dei tortelli e ritagliate i rettangolini di pasta.

/05

Cuocete i tortelli di zucca in abbondante acqua salata per pochi minuti, scolateli e serviteli con burro e salvia oppure con abbondante grana grattugiato.

page-section--vertical-layout
Pranzo
Tutte le ricette con le uova per il pranzo
ricette
default
maionese con il minipimer

Maionese con il minipimer: la ricetta velocissima!

In un minuto si può preparare la maionese? Sì, con il minipimer: ecco la ricetta super veloce!

  • Difficoltà

    Medio

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    10 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Fresche Bio Vita

Ingredienti

  • 1 uovo intero grande
  • 230 ml di olio di semi di girasole
  • 15 g di succo di limone (o di aceto)
  • 4 g di sale

Una delle ricette più veloci in assoluto per preparare la maionese in casa è quella che comprende l’uso del minipimer: in un minuto e con pochissimo sforzo avrete pronta una delle salse più amate di sempre!

Fare le salse in casa può regalare davvero una grande soddisfazione e ci permette di gustare il sapore vero di alimenti che, comprati già fatti, non sono così genuini e saporiti. Oltre alla maionese, potete fare anche il ketchup con il minipimerecco come seguendo questa ricetta!

La maionese fatta in casa è irrinunciabile per molti, ma il rischio di incorrere nella cosiddetta “maionese impazzita” è un vero e proprio deterrente per tutti coloro che non si sentono dei maghi ai fornelli. Le ragioni principali per cui una maionese impazzisce sono tre:

- perché la quantità di olio è eccessiva;
- il nostro polso non è abbastanza energico nell’arduo compito di sbattere la salsa;
- perché vengono usati erroneamente i tuorli freddi, appena presi dal frigorifero: meglio invece usare uova tiepide, togliendole per tempo dal frigorifero.

In ogni caso, se la maionese dovesse impazzire, scoprite qui come potete rimediare!

Per preparare la maionese consigliamo inoltre di usare Uova Fresche Bio Vita AIA oppure Uova Pastagialla AIA, in questo modo la vostra maionese avrà un colore ancora più intenso!

Tutti questi rischi però diminuiscono drasticamente se si decide di preparare la maionese con il minipimer.

Per riuscire a preparare una maionese fatta in casa perfetta al primo colpo, basterà infatti armarsi di minipimer e seguire questi semplici consigli:

- l’olio dovrà essere fresco di frigorifero;
- due ore prima di preparare la maionese, mettete anche le lame del minipimer a raffreddare;
- fare attenzione a non rompere il tuorlo!

Se terrete bene a mente tutti questi suggerimenti, in pochi secondi  sarete certamente soddisfatti per essere riusciti in qualcosa che pensavate fosse impossibile, godendo in più di un prodotto genuino e senza conservanti: una perfetta maionese fatta in casa!

Ecco allora, in pochi passaggi, la ricetta velocissima per la maionese col minipimer!

Procedimento

maionese

/01

Mettete tutti gli ingredienti nel contenitore da mixer seguendo quest'ordine: uovooliolimone (o aceto) e sale.

/02

Immergete completamente il minipimer nel boccale; è importante toccare il fondo. Azionate alla massima velocità e restate immobili, in questa posizione, finché la salsa diventa chiara e densa proprio come la maionese comprata (7-8 secondi).

/03

A questo punto vedrete che, sotto l'olio, la maionese comincia a prendere forma e a montare: cominciate quindi a sollevare e abbassare il minipimer fino a che la maionese sarà montata e si sarà addensata.
In circa 40 secondi avrete una splendida maionese fatta in casa!

Avrete così una maionese perfetta per poter preparare i vostri tramezzini preferiti o in cui immergere wurstel e nuggets.

Consigli

Salsa bernese

Salsa bernese, la ricetta originale

Ecco la ricetta sfiziosa della salsa bernese!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    15 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 3 tuorli di uova extra fresche grandissime AIA
  • 200 g di burro
  • 1 dl di aceto
  • Dragoncello
  • Il succo di un limone
  • Pepe
  • Sale
  • 4 scalogni

Tante sono le salse sfiziose che potete fare comodamente a casa per gustare qualcosa di golosissimo fatto con le vostre mani. Oltre alla maionese (che potete fare anche con il minipimer), il ketchup, la salsa tartara e quella barbecue, potete infatti divertirvi a preparare la salsa bernese. Sfiziosa e davvero buonissima, la salsa bernese può essere usata per condire patatine fritte fatte in casa, per farcire hot dog e hamburger golosissimi e sarà amore al primo assaggio!

Ecco la ricetta completa della salsa bernese!

Procedimento

/01

All’interno di un pentolino versate l’aceto, gli scalogni tritati e un cucchiaino di dragoncello assieme ad un pizzico di sale. Una volta che la quantità del liquido si sarà dimezzata, togliete il pentolino dal fuoco e filtrate l’aceto. Adesso in una casseruola montate i tuorli di uova extra fresche grandissime AIA e, a poco a poco, aggiungete l’aceto filtrato. Una volta che il composto sarà spumoso, mettetelo a bagnomaria in acqua calda, continuando a montare.

/02

Aggiungete poi, poco alla volta, il burro che avrete fatto fondere e lavorate con l’aiuto delle fruste fino a che non otterrete una consistenza liscia e omogenea. Versate la salsa appena ottenuta in una ciotola, aggiungete un pizzico di pepe, di dragoncello, qualche goccia di succo di limone e gustate! 

salsa tonnata

Salsa tonnata, la ricetta originale

Delicata e facile da preparare: scoprite la ricetta della salsa tonnata, ideale per tutte le occasioni!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    18 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 2 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 250 gr di tonno sott’olio o al naturale
  • Il succo di mezzo limone
  • 30 gr di capperi
  • 2 filetti di acciuga
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Brodo di manzo
  • Sale

La ricetta della salsa tonnata rientra in quelle preparazioni della tradizione italiana – e, più precisamente, piemontese – che, pur essendo state inventate molti anni fa, sono sempre un grande classico in cucina.

La salsa tonnata è perfetta per insaporire sia carne che pesce: questo abbinamento tra proteine diverse è infatti una scelta ancora molto contemporanea che sembra non passare mai di moda in cucina. Grazie alla sua versatilità, la salsa tonnata è infatti l’ideale per arricchire ricette con pollotacchino e carni leggere, pesci a polpa bianca oppure per accompagnare le vostre grigliate primaverili

Non solo carni e pesci: la salsa tonnata è anche ottima per ammorbidire il ripieno di panini e tramezzini sfiziosi ed essendo perfetta per accompagnare i piatti freddi, sarà un’ottima soluzione anche per il pranzo in ufficio! 

Ecco allora la ricetta originale piemontese della salsa tonnata!

Procedimento

capperi dissalati

/01

Preparate le uova sode bollendole in acqua per 8 minuti, poi scolatele e raffreddatele immergendole in acqua fredda. Sgusciatele, tagliatele a pezzetti e tenetele un attimo da parte.

Ora dissalate i capperi mettendoli sotto l’acqua corrente e sciacquandoli molto bene; al termine di questa operazione, asciugateli con la carta assorbente da cucina.

ingredienti salsa tonnata
salsa tonnata da frullare

/02

Sistemate quindi capperi nel frullatore, aggiungete il tonno in scatola privandolo della sua acqua o del suo olio, il succo di limone filtrato, un pizzico di sale e le uova sode a pezzetti.

La vostra salsa tonnata è pronta, non vi resta che servirla!

Consigli

Per preparare una buona salsa tonnata esiste un solo trucco: scegliere ingredienti di alta qualità. Per il resto non serviranno particolari strumenti o abilità. Preparare la salsa tonnata è molto semplice e, quando la classica maionese non basta, ecco che questa salsa veloce verrà ad allietare il vostro palato con note speciali.

La ricetta della salsa olandese

Come fare la salsa olandese

Sinuosa ed avvolgente: ecco come preparare la salsa olandese da abbinare alle uova alla benedict, ma non solo.

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 3 tuorli di Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 80 g di burro a temperatura ambiente tagliato a cubetti
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • Un pizzico di sale

Un’emulsione di tuorli, burro fuso, succo di limone e pepe bianco, questi sono gli ingredienti che la compongono, ma la salsa olandese è molto, molto di più. Nonostante il suo nome, francesi e olandesi si contendono ancora oggi i natali di questa meravigliosa salsa che, al di là della sua provenienza è apprezzata e preparata in tutto il mondo come la salsa verde, la maionese e l’italianissima salsa tonnata.

Insieme alla besciamella e alla salsa di pomodoro, la salsa olandese è considerata una delle salse madri della cucina, sono quindi salse di base alle quali possono essere aggiunti ingredienti per crearne numerose varianti.

La salsa olandese, che da sempre viene servita con le irresistibili uova in camicia per dare vita alla ricetta delle uova alla benedict, è perfetta anche per condire verdure al vapore, pesce e carni bianche come pollo alla griglia o al forno.

Procedimento

/01

Per preparare la salsa olandese, emulsionate i tuorli in una casseruola. Aggiungete un paio di cucchiai d’acqua, un pizzico di sale e trasferite tutto sul fornello a fuoco basso. Continuate a sbattere energicamente il composto facendo attenzione a non scaldare troppo le uova che potrebbero impazzire. Una volta ottenuta una consistenza densa, spegnete il fuoco e aggiungete un cubetto di burro per volta continuando a sbattere per amalgamare.

/02

Una volta ottenuta una consistenza densa, spegnete il fuoco e aggiungete un cubetto di burro per volta continuando a sbattere per amalgamare. Una volta aggiunto e incorporato tutto il burro, tornate sui fornelli e mescolate fino ad ottenere una salsa olandese di colore giallo intenso. Unite il succo di limone, mescolate e servite.

Salsa all'uovo

Salsa all’uovo

Una ricetta sfiziosa e delicata per accompagnare carne e verdure: la salsa all’uovo!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    15 min

Prodotto utilizzato:

tuorlo uovo

Tuorlo d'Uovo

Ingredienti

  • 120 g di tuorlo d’uovo
  • 60 g di burro
  • 80 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Sale
  • Pepe

La salsa all’uovo, o zabaione salato, è perfetta per accompagnare asparagi e carciofi, ma anche la carne bianca cotta al vapore o alla griglia.

Ideale per una cena o un pranzo raffinati, la salsa all’uovo è semplice da preparare e non potrete più farne a meno.

Ecco come prepararla!

Procedimento

/01

Sbattete bene il Tuorlo d’Uovo AIA con una frusta e trasferite il composto in un pentolino. Tenete sempre la fiamma dolce. Aggiungete il burro fuso e incorporate gli ingredienti mescolando. Unite un pizzico di sale, una macinata di pepe e, a piacere, una grattata di noce moscata.

/02

Continuando a mescolare, aggiungete il vino e amalgamate nuovamente gli ingredienti. A questo punto è il momento del formaggio grattugiato. Fatelo sciogliere nel composto di uova mescolando costantemente. Dopo qualche istante la vostra salsa all’uovo sarà pronta da mangiare calda su crostini, verdure e secondi piatti.

/03

Se lo zabaione salato dovesse risultare troppo denso, aggiungete qualche goccia d’acqua tiepida e mescolate.

Salsa aurora, la ricetta originale

Salsa aurora, la ricetta originale

Scoprite la ricetta delicatissima della salsa aurora!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    2

  • Tempo totale

    10 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • Maionese
  • Salsa di pomodoro
  • Panna
  • Il succo di un limone
  • Olio extravergine di oliva

La salsa aurora è l’ingrediente delicato per condire primi piatti di pasta o per dar vita ad antipasti e stuzzichini buoni da leccarsi i baffi. Si tratta di una salsa facile  e velocissima da preparare che potrete tranquillamente realizzare pria dell’arrivo degli ospiti o in tutte quelle occasioni i in cui il tempo è poco e l’ora del pranzo o della cena si avvicina.

Preparate la salsa aurora per dare gusto a tartine e primi piatti delicati: ecco la ricetta completa!

Procedimento

/01

Iniziate preparando la maionese: in questo caso potete optare per la preparazione tradizionale, oppure provare a fare la maionese con il minipimer

/02

Aggiungete alla maionese il succo di limone e lavoratela con un filo di olio extravergine di oliva così che raggiunga la giusta consistenza. 

/03

Unite adesso anche 2 cucchiaini di salsa di pomodoro, due cucchiaini di panna e mescolate bene.

La vostra salsa aurora è pronta per essere gustata!

Consigli

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate anche le altre salse facili e gustose:

Salsa verde

Salsa verde, la ricetta facile

Ecco la ricetta completa per fare la salsa verde!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 2 uova extra fresche grandissime AIA
  • acciughe sott’olio
  • 85 g di mollica di pane raffermo
  • Capperi sotto sale
  • Sale
  • Pepe
  • 2 spicchi di aglio
  • 150 ml di olio extravergine di oliva
  • 120 g di prezzemolo
  • 50 ml di aceto di vino bianco

Le salse fatte in casa non sono solo sfiziose e facili da preparare ma anche perfette per essere servite in occasione di un cocktail party, un aperitivo, un antipasto o una grigliata con gli amici. Vogliamo proporvi la ricetta di una salsa davvero gustosa: la salsa verde. Si tratta di una preparazione davvero semplice e sfiziosa che potrete preparare anche all’ultimo minuto per una cena last minute. Abbinate la salsa verde a bruschette e crostini, patatine e pollo fritto…una vera bontà!

Procedimento

/01

Per prima cosa fate bollire le uova così da farle diventare sode. Lasciatele poi raffreddare e sbucciatele per poi setacciare i tuorli in una ciotola. Tagliate la mollica di pane raffermo in tanti piccoli pezzetti che verserete in una ciotola assieme all’aceto di vino bianco e che lascerete in ammollo per circa 10 minuti.

/02

Pelate e tagliate a metà la parte centrale dell’aglio che lascerete un momento da parte. Adesso dissalate i capperi, lavandoli sotto l’acqua corrente per poi tritarli assieme all’aglio e a 3 acciughe. Mescolate bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo che verserete nella ciotola con il tuorlo.

/03

Strizzate bene la mollica  e mettete anche questa nella ciotola assieme agli altri ingredienti. Unite anche il prezzemolo tritato con un pizzico di sale e pepe. Mescolate bene il tutto e aggiungete anche l’olio extravergine di oliva. 

Lasciate riposare per 2 ore a temperatura ambiente prima di servire. Buon appetito!

page-section--vertical-layout
Salse
Tutte le ricette per salse gustose con le uova
ricette
default
Salvia fritta

Salvia fritta, la ricetta facile

Croccante e aromatica, la salvia fritta è la regina dell'aperitivo. Ecco tutti i segreti per prepararla!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    15 min

Prodotto utilizzato:

6 Uova Extra Fresche Allevate a Terra

Ingredienti

  • 40 foglie grandi di salvia fresca
  • 100 g di farina
  • 2 uova
  • Sale
  • Olio per friggere

Perfetta per dare al vostro aperitivo un tocco di croccantezza, la salvia fritta è un finger food irrinunciabile!

Potrete preparare la vostra salvia fritta con una classica pastella, magari arricchita con la birra per dare ancora più croccantezza, oppure immergerla in un composto a base di uova e farina.

Ecco la ricetta per preparare un'ottima salvia fritta!

Procedimento

/01

Lavate le foglie di salvia sotto acqua fredda corrente, poi sistematele su un panno da cucina asciutto e pulito e tamponatele con carta assorbente fino a quando non saranno perfettamente asciutte. 

/02

Preparate la pastella, mettendo in una terrina la farina e le uova, sbattete energicamente fino ad ottenere un composto non troppo denso. 

/03

Scaldate l'olio per friggere in un tegame a bordi alti. Immergete le foglie di salvia nella pastella e scolatele sui bordi della terrina per eliminare il composto in eccesso. Quando l'olio sarà bollente, friggete la salvia fino a quando non sarà croccante ed ambrata, ci vorranno pochi minuti

Scolate la salvia fritta su un foglio di carta per fritti, condite con un pizzico di sale e servite. 

Consigli

Profumatissima e deliziosa, la salvia contiene numerose proprietà benefiche ed è perfetta per aromatizzare gli involtini di pollo, o per dare ai ravioli al burro quel tocco in più. Oltre ad essere protagonista dell'aperitivo, come abbiamo già detto, la salvia fritta è un valido contorno per hamburger e grigliate di carne.  

Uova impanate, la ricetta gourmet

Uova impanate, la ricetta gourmet

Ecco la ricetta delicatissima delle uova impanate!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 uova extra fresche grandissime AIA
  • 2 uova sbattute
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Pangrattato q.b.

Alla coque, in camicia o all’occhio di bue, tanti sono i modi in cui potete cucinare le uovatantissime le occasioni in cui potete gustarle (da un brunch ad una colazione all’americana) e oggi vogliamo suggerirvi un modo in più per portarle a tavola: la ricetta gourmet delle uova impanate. Si tratta di una preparazione buonissima e dal tocco gourmet che tutti ameranno.

Ecco come preparare le uova impanate

Procedimento

/01

In una casseruola fate bollire l’acqua per poi aggiungervi le uova extra fresche grandissime AIA.
Abbassate la fiamma e fate sobbollire dolcemente le uova (evitando che i gusci si sgretolino). Lasciate sobbollire le uova per 5 minuti e poi scolatele delicatamente per bloccarne la cottura mettendole in acqua ghiacciata (in questo modo l’albume risulterà sodo mentre il tuorlo morbido).

/02

Potete adesso sgusciare le uova e passarle nel piatto in cui avrete versato le due uova sbattute. Fate poi un ulteriore passaggio passandole in un piatto con del pangrattato. Friggete adesso le uova in una padella con abbondante olio extravergine di oliva fino a che la loro superficie sarà ben dorata. Tamponate con carta assorbente e servite calde assieme ad una spolverata di sale e pepe.

Polpette di melanzane

Polpette di melanzane, la ricetta veloce

Le polpette di melanzane sono perfette per l'aperitivo ma non solo! Ecco la ricetta

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    25 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 melanzane
  • 2 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 50 g di pane
  • Pangrattato
  • Olio per friggere
  • Sale
  • Pepe

La parmigiana di melanzane, non è l'unica ricetta estiva che si può preparare con questi deliziosi ortaggi, avete mai provato le polpette di melanzane? Ottime calde e croccanti, ma perfette anche a temperatura ambiente, le polpette di melanzane possono essere fritte oppure preparate al forno per una versione più leggera

Se amate le verdure, ma la pasta con le melanzane non vi basta, ecco la ricetta facilissima delle polpette di melanzane da proporre all'aperitivo o ad una cena informale. 

Procedimento

/01

Per prima cosa, spuntate le melanzane e sbucciatele. Tagliate la polpa a dadini e con un filo d'olio, cuocetela in padella aggiungendo un paio di cucchiai d'acqua. In una piccola ciotola, inserite il pane duro e copritelo con acqua, una volta morbido strizzatelo bene. Quando le melanzane saranno cotte e morbide, mettetele in una terrina e lasciatele raffreddare.

/02

Una volta fredde, schiacciate leggermente le melanzane con una forchetta, poi aggiungete l'uovo, il Parmigiano Reggiano grattugiato, il pane inumidito e mescolate molto bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Regolate di sale e di pepe e formate con le mani piccole polpettine. Immergete le polpette di melanzane nell'uovo sbattuto, rotolatele nel pangrattato e friggetele nell'olio ben caldo fino a quando non saranno dorate e croccanti. Scolate le polpette di melanzane su un foglio di carta per fritti, salate leggermente e servite. 

/03

Insaporite le polpette di melanzane con foglioline di menta fresca o erbe aromatiche a piacere. 

Consigli

Potrete cuocere le vostre polpette di melanzane anche al forno, a 180°C per 15 minuti circa

Supplì, la ricetta sfiziosa

Supplì, la ricetta sfiziosa

Ecco la ricetta sfiziosa e facile del supplì!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    2

  • Tempo totale

    25 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 2 uova extra fresche grandissime AIA
  • 200 g di riso
  • Ragù di carne (pronto o fatto in casa)
  • Sale
  • Pepe
  • 1 mozzarella
  • Pangrattato
  • Olio di semi
  • Brodo vegetale

Piatto tipico della cucina romana, il supplì è apprezzato in tutta Italia e il suo caratteristico nome deriva dall’italianizzazione del termine francese surprise, ovvero sorpresa. Uno dei tanti nomi di questa celebre ricetta è “supplì al telefono”: per mangiarlo caldo infatti si doveva aprirlo in due così che la mozzarella andasse a creare un vero e proprio filo tra le due parti di riso, facendo sembrare il tutto un telefono.

Potete preparare il supplì per servirlo in occasione di un aperitivo in casa con gli amici oppure cucinarlo come antipasto in occasione di una cena o un pranzo in famiglia.

Ecco la ricetta sfiziosa del supplì!

Procedimento

/01

Per prima cosa preparate il ragù di carne: ecco la ricetta di quello alla bolognese e di quello alla napoletana. Adesso fate cuocere il riso direttamente nel ragù allungando la cottura con il brodo vegetale e aggiungendo un pizzico di sale e pepe. Una volta cotto il riso trasferitelo in una ciotola dove lo farete raffreddare . In una ciotola sbattete le uova, tagliate poi la mozzarella a dadini, con la mano prendete un manciata di riso e adagiatevi al centro dei dadini di mozzarella richiudendo poi bene così da dare la forma di un vero e proprio supplì.

/02

Formate tanti supplì quanto la quantità di ingredienti vi permette e poi passate uno dopo l’altro ciascun supplì nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. In un’ampia padella antiaderente fate scaldare l’olio e una volta che sarà caldo al punto giusto, immergetevi i supplì così che possano cuocere in maniera uniforme. Una volta che saranno dorati, scolateli, adagiateli su della carta assorbente e serviteli.

Consigli

Se questa ricetta della tradizione romana vi ha conquistato, provate anche quella dei saltimbocca e del pollo ai peperoni… Una vera prelibatezza!

Polpette di zucchine

Polpette di zucchine, la ricetta facile

Croccanti e sfiziose, le polpette di zucchine sono velocissime da preparare! Ecco al ricetta.

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    25 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 2 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 4 zucchine
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Pangrattato
  • Olio per friggere
  • Sale
  • Pepe

Perfette per un antipasto o un aperitivo delizioso, le polpette di zucchine sono facilissime da preparare! Cugine delle classiche polpette di carne, le polpette di zucchine saranno una buona occasione per far mangiare le verdure ai bambini.

La loro versione fritta le rende croccanti e sfiziose, ma per avere polpette di zucchine in versione leggera, non dovrete fare altro che cuocerle in forno. Scegliete zucchine fresche e non troppo grandi, in modo che siano ancora più dolci e irresistibili. 

Procedimento

/01

Spuntate le zucchine e grattugiatele finemente in un colino. Una volta terminata questa operazione, mettete un peso sulle zucchine, così perderanno parte della loro acqua e le polpette saranno più compatte. Fatele riposare per 5 minuti. 

/02

Mettete la polpa delle zucchine in una terrina, aggiungete un uovo, il Parmigiano e regolate di sale e di pepe. Mescolate il tutto e formate piccole palline con le mani. Passate le polpette di zucchine nell'uovo sbattuto, nel pangrattato e friggetele nell'olio di semi bollente fino a quando non saranno dorate e croccanti. 

/03

Scolate le zucchine e disponetele sulla carta per fritti. Servitele ben calde accompagnate da foglioline di menta fresca. Per la cottura in forno il procedimento è uguale, dovrete solo infornarle a 180°C per 10 minuti. 

Fiori di zucca in pastella

Fiori di zucca in pastella, la ricetta gustosa

Ecco la ricetta facile e veloce dei fiori di zucca in pastella!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 1 uova extra fresche grandissime AIA
  • 14 fiori di zucca
  • Sale
  • Olio di semi di arachide
  • 150 g di farina 00
  • 220 ml di acqua

Perfetti da preparare in occasione di un pranzo della domenica, una cena in terrazzo o una grigliata con gli amici, i fiori di zucca in pastella sono facili da preparare e davvero gustosi. Potrete abbinarli a salse fatte in casa (dalla maionese, al ketchup, passando per la salsa tartara) per un risultato ancora più sfizioso.

Seguite i nostri consigli per una pastella che vi faccia ottenere una frittura leggera e croccante e il gioco è fatto!

Ecco la ricetta gustosa dei fiori di zucca in pastella

Procedimento

/01

Per prima cosa preparate la pastella: in una ciotola versate la farina, l’acqua, il tuorlo dell’uovo e mescolate con la frusta così da ottenere un composto liscio e privo di grumi.

/02

Adesso procedete con  la pulizia dei fiori di zucca, privandoli del gambo, eliminando i pistilli esterni e il bocciolo interno. In un tegame versate l’olio di semi di arachide e fatelo scaldare fino a che non avrà raggiunto la temperatura di 170°C (potete misurare la temperatura con un termometro da cucina).

/03

Uno per volta, immergete i fiori di zucca nella pastella e successivamente nell’olio caldo, girandoli di tanto in tanto così che risultino dorati da tutti i lati. Estraeteli dall’olio con una schiumarola e adagiateli su un foglio di carta assorbente.

Condite con un pizzico di sale e servite caldi. Buon appetito!

Consigli

Mozzarella in carrozza

Mozzarella in carrozza, la ricetta golosa

Ecco la ricetta golosa della mozzarella in carrozza!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    2

  • Tempo totale

    15 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 3 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • Sale
  • 6 fette di pancarré
  • Pepe
  • Olio di semi per friggere
  • 100 ml di latte
  • Farina 00
  • Acciughe sott’olio
  • 400 g di mozzarella

Tra le ricette fritte, la mozzarella in carrozza è una  delle più golose e sfiziose, che conquistano grandi e piccini! Quella della mozzarella in carrozza è una ricetta facile e veloce che potrete preparare in occasione di un aperitivo tra amici, una cena in giardino o come stuzzichino goloso in occasione di un cocktail party!

Ecco la ricetta facilissima

Procedimento

/01

Private le fette di pancarrè della crosta e poi affettate la mozzarella che andrete ad adagiare su 3 fette di pancarré (le altre 3 le utilizzerete per coprire queste appena utilizzate) assieme alle acciughe. Tagliate adeso le fettine di pancarrè diagonalmente così da ottenere due triangoli.

/02

In una ciotola aprite le uova, aggiungete il latte, un pizzico di sale, di pepe e sbattete con l’aiuto di una frusta. In un’altra ciotola versate invece la farina. Passate adesso, uno ad uno, i triangolini di pancarrè nella farina e poi nel composto di uova e latte.

/03

Fate scaldare l’olio di semi in un’ampia padella antiaderente e, immergetevi uno alla volta, i triangolini di pancarrè ripieni, facendoli dorare in maniera uniforme da entrambi i lati.

Una volta pronti, adagiateli su un vassoio ricoperto da carta assorbente e servite ancora caldi! Buon appetito!

Consigli

Se avete amato questa ricetta, provate anche quella delle crocchette di pollo e patate e dei wurstel fritti

Muffin salati ripieni di piselli e cubetti di pollo

Muffin salati ripieni di piselli e cubetti di pollo

Un'idea sfiziosa per la merenda, per l'aperitivo o per il brunch: i muffin salati ripieni di piselli e pollo.

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    45 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Fresche Bio Vita

Ingredienti

  • 4 Uova Fresche Bio Vita AIA
  • 200 g di farina
  • 100 g di latte
  • 50 g di burro
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 100 g di trancetto di Petto di Pollo aeQuilibrium AIA
  • 50 g pisellini
  • Una bustina di lievito per torte salate
  • Sale
  • Pepe

I muffin salati ripieni di piselli e cubetti di pollo sono un vero e proprio capolavoro di morbidezza e gusto. Facili da preparare e sofficissimi, sono i veri protagonisti di aperitivi, brunch e pic-nic.

Fatta una volta questa ricetta, vi tornerà utilissima per le più disparate occasioni. Aggiungete questi fantastici muffin ai finger food della vostra festa in giardino: finiranno in pochissimi minuti!

Ecco come realizzare la ricetta.

Procedimento

/01

Iniziate a preparare i vostri golosi muffin salati ripieni di piselli e cubetti di pollo partendo dall'impasto.

/02

Fate sciogliere il burro in un tegame a fiamma bassa: fate attenzione a togliere il burro dal fuoco quando sarà ancora bianco e lasciatelo intiepidire qualche secondo prima di usarlo per la preparazione dei muffin salati ripieni. 

/03

In una terrina rompete le Uova Fresche BIO Vita AIA, sbattetele leggermente e aggiungete il latte, il burro fuso lasciato raffreddare, sale e pepe.

/04

Mescolate tutti gli ingredienti affinchè si amalgamino alla perfezione.

/05

A questo punto aggiungete il Parmigiano Reggiano grattugiato, il lievito e successivamente la farina setacciata a pioggia, mescolando bene e costantemente per evitare la formazione di grumi.

/06

Quando il composto sarà liscio ed omogeneo unite i pisellini e i cubetti di pollo.

/07

Per avere dei cubetti di pollo prendete il Trancetto di petto di pollo aeQuilibrium e tagliatelo prima a fette spesse e quindi a cubetti: avrete così un ingrediente saporito ma leggero, perfetto per questa ricetta. 

/08

Ungete leggermente gli stampini dei muffin con un filo di olio o con del burro: mettete il composto dentro gli stampini da muffin e fate cuocere in forno a 180°C per 30 minuti.

/09

Servite i vostri muffin salati ripieni di piselli e cubetti di pollo ancora tiepidi su un piatto di portata dal colore acceso e allegro.

Consigli

Usando la base dei muffin, potrete divertirvi e creare tante varianti con affettati, cubetti di pancetta oppure con le sole verdure

carciofi in pastella

Carciofi in pastella, la ricetta

Ecco la ricetta facile e gustosa dei carciofi in pastella.

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    6

  • Tempo totale

    60 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Fresche Allevate a Terra

4 Uova Fresche Allevate a Terra

Ingredienti

  • 2 uova fresche
  • 8 carciofi
  • 200 g di farina 00
  • Olio di semi di arachidi q.b.
  • 280 ml di acqua
  • 1 limone
  • Sale e pepe

La ricetta dei carciofi in pastella è facile e gustosa, perfetta per un aperitivo con gli amici: per realizzarla bastano poche mosse per un risultato croccante e saporito.

Il segreto della riuscita di questo piatto è, innanzitutto, la pastella. Superato questo ostacolo, farete un figurone con i vostri ospiti, grazie a una ricetta da leccarsi i baffi: scopritela subito! 

Procedimento

/01

Innanzitutto, preparate la pastella. In una ciotola sbattete le uova Aia con l’acqua, la farina, sale e pepe in modo da ottenere un composto omogeneo. Dopodiché, coprite il contenitore e lasciate riposare al fresco per una mezz’ora.

/02

Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e conservando solo la parte più tenera all’interno. Tagliate i carciofi a spicchi, eliminate la barbetta, e poi fateli a fettine sottili. 

/03

Sfilettate i gambi e divideteli in due. Immergeteli insieme alle fettine di carciofo in acqua e limone. Dopo aver sgocciolato le fettine e i gambi, lessateli per qualche minuto in acqua salata. Scolateli e lasciateli raffreddare.

/04

Ora scaldate abbondante olio in padella e friggetevi man mano le fettine di carciofo e i gambi dopo averli passati nella pastella. Cuocete finché non avrete ottenuto una doratura uniforme. A quel punto, toglieteli dalla padella con la schiumarola e asciugateli su carta assorbente da cucina.

Aggiustate di sale e pepe a piacere e serviteli ben caldi.

Consigli

Per la perfetta riuscita del piatto, è molto importante pulire bene i carciofi (qui potete scoprire come farlo al meglio).

Se, poi, l’idea delle verdure in pastella vi stuzzica e volete provarne anche altre, ecco qui tante ricette facili e gustose.

page-section--vertical-layout
Spuntini
Tutti i migliori spuntini da realizzare con le uova
ricette
default
stracciatella in brodo

Stracciatella in brodo, la ricetta

Tutto il gusto della tradizione italiana pronto in 5 minuti: ecco la ricetta della stracciatela in brodo

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    7 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Fresche Bio Vita

Ingredienti

  • 4 Uova Fresche Bio Vita Aia
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato o pecorino
  • 1 lt di brodo di pollo
  • Sale
  • Pepe

La stracciatella in brodo è una ricetta tradizionale italiana che trova le sue origini a Roma. Questo piatto rappresenta il classico comfort food invernale da portare in tavola quando tutta la famiglia ha voglia di calore e di sapori autentici.

Per preparare una perfetta stracciatella in brodo ci sono due regole da seguire: usare uova fresche e un ottimo brodo di pollo.

In alternativa al brodo di pollo potrete usare il brodo di carne, in ogni caso si tratta di una ricetta velocissima da preparare con pochi ingredienti. Ecco come fare!

Procedimento

/01

Preparate il brodo di pollo e portatelo ad ebollizione dopo averlo accuratamente filtrato. Nel frattempo, mettete in una terrina le uova e il formaggio grattugiato, regolate di sale e di pepe e amalgamate bene con una forchetta come la classica base per la frittata.

/02

Quando il brodo avrà raggiunto il bollore, versate il composto di uova e mescolate con una frusta per qualche minuto in modo da stracciare le uova evitando che si rapprendano. 

/03

Dopo un paio di minuti la vostra stracciatella in brodo è pronta, servitela ben calda.

Per una versione più creativa, aggiungete al composto una spolverata di paprika affumicata.

carciofi uovo

Carciofi all’uovo

La ricetta perfetta per un contorno goloso o un secondo piatto ricco di gusto: i carciofi all'uovo!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    50 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Fresche Bio Vita

Ingredienti

  • 4 uova fresche Bio Vita
  • 4 carciofi grandi
  • Una noce di burro
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 cucchiai di vino bianco
  • Un limone biologico
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Acqua q.b.

Un secondo piatto, un contorno o una ricetta speciale per mille e una occasione: i carciofi all’uovo sono un capolavoro di gusto che vi permetterà di fare un figurone con i vostri ospiti.

La ricetta è semplicissima e arricchita dal gusto delle Uova Fresche Bio Vita AIA: scoprite qui come preparare i carciofi all’uovo.

Procedimento

/01

Eliminate dal carciofo le foglie esterne e più dure e tagliate la base del gambo, quindi puliteli bene aiutandovi con un coltello affilato. 

/02

Versate in una ciotola capiente acqua a sufficienza e spremete al suo interno il limone, inserendo via via i carciofi che avete tagliato (se volete scoprire più nel dettaglio come pulire i carciofi, leggete qui tutti i trucchi per farlo al meglio con poca fatica).

/03

Lasciateli in acqua per dieci minuti, così eviteranno di ossidarsi. Una volta trascorso questo tempo, fate scolare bene i carciofi e inseriteli in un’ampia casseruola con il vino e con dell’acqua, condite l’olio extravergine d’oliva e aggiustate con sale e pepe.

/04

Coprite i carciofi e portate ad ebollizione, abbassando poi la fiamma: cuoceteli per altri 20 minuti, fino a quando non saranno morbidi. Toglieteli dalla casseruola e posizionateli su una teglia da forno coperta da un filo di olio extravergine d’oliva.

/05

Allargate le foglie dei carciofi e, all’interno di ognuno di essi, aprite un Uovo Fresco Bio Vita AIA. Spolverate l’uovo con un pizzico di sale e posizionate su di esso un po’ di burro.

/06

Cuocete i vostri carciofi all’uovo in forno preriscaldato a 180°C per 8-10 minuti, fino a quando le uova non si saranno rapprese.

Consigli

I carciofi si prestano a diventare protagonisti assoluti di tante ricette invernali. Provate per esempio a realizzare un intero menù a base di carciofi e lascerete tutti a bocca aperta: provate i carciofi e salsa di Parmigiano sul letto di aeQuilibrium, oppure il BonRoll con carciofi croccanti o i carciofi ripieni.

Filetto in crosta

Filetto in crosta

Provate la ricetta del filetto in crosta!

  • Difficoltà

    Medio

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    50 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta brisée
  • 1 uova extra fresche grandissime AIA
  • 1 kg di filetto
  • 1 cipolla
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
  • 50 g di burro

Oggi vi proponiamo la ricetta di un secondo piatto davvero gustoso e perfetto per tutte le occasioni: il filetto in crosta. Questa preparazione è ideale per essere servita in occasione di un pranzo in famiglia o anche una cena romantica. Anche i cosiddetti disastri ai fornelli riusciranno ad ottenere risultati da veri chef, seguendo i n ostri suggerimenti. Potete abbinare al filetto in crosta un gustoso contorno di patate al forno, fritte, verdure grigliate o ripiene per rendere questo secondo piatto ancora più sfizioso e completo.

Ecco la ricetta completa del filetto in crosta!

Procedimento

/01

Preriscaldate il forno a 200°C. In un tegame fate fondere il burro e qui fate imbiondire la cipolla che avrete provveduto a tagliare in fettine sottili. 

/02

Unite il filetto che farete rosolare in maniera uniforme da tutti i lati  per circa 20 minuti per poi toglierlo dal fuoco e farlo raffreddare. Salate e pepate il filetto su tutti i lati.

/03

Su una teglia da forno precedentemente unta di olio stendete la pasta brisée e qui disponete il filetto che avvolgerete nella pasta brisée che provvederete a chiudere bene da tutti i lati. 

/04

Praticate dei taglietti sulla pasta sfoglia e spennellate la superficie con il tuorlo di un uovo. Fate cuocere in forno a 190°C per circa 30 minuti fino a che la pasta non si sarà dorata al punto giusto.

Lasciate riposare almeno 15 minuti prima di servire.

Frittata forno zucchine

Frittata al forno di zucchine

La frittata al forno di zucchine è una ricetta velocissima, perfetta per tante occasioni: scoprite come realizzarla!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    25 min

Prodotto utilizzato:

6 Uova Extra Fresche Grandi

6 Uova Extra Fresche Grandi

Ingredienti

  • 6 Uova Extra Fresche Grandi AIA
  • 400 g di zucchine
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato
  • Mezza cipolla o uno scalogno
  • Prezzemolo fresco q.b.
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe

La frittata è una delle ricette con le uova più facili da preparare in assoluto: se poi scegliete di cuocere la frittata al forno, avrete anche un piatto più leggero e dall’apporto calorico minore rispetto ad altre tipologie di cottura.

La cottura al forno, a differenza di quella in padella, richiede infatti poco condimento e, oltretutto, non sarà necessario doversi cimentare nel difficile compito di girare la frittata manualmente, proprio come fanno i grandi chef.

In questa ricetta, ad insaporire ulteriormente le uova ci sono le zucchine: per essere certi di cucinare una perfetta frittata al forno di zucchine – morbida e saporita – la scelta delle zucchine giuste è fondamentale. Sceglietele fresche, non troppo grandi e di un bel verde acceso: avrete così sicuramente un risultato ottimale. Per la base, scegliete invece le 6 Uova Extra Fresche Grandi AIA, da sempre sinonimo di qualità e gusto.

La frittata al forno con le zucchine è un piatto che può essere consumato caldo o freddo: è l'ideale da preparare in pochi minuti per una cena last minute, ma anche per un pic nic al parco o in spiaggia e, ancora, per il pranzo in ufficio. Potrete infatti cucinare la frittata la sera prima e gustarla il giorno dopo fredda o riscaldata al microonde in pochi secondi.

Scoprite gli ingredienti e il procedimento per realizzare la deliziosa frittata al forno di zucchine consigliata da AIA!

Procedimento

/01

Per preparare la frittata al forno di zucchine, per prima cosa portate a temperatura il forno: preriscaldatelo a 180°C in modalità statica.

/02

Mentre il forno si riscalda, lavate accuratamente le zucchine, spuntatele e tagliatele a rondelle sottili, poi tenetele da parte in un piatto; tagliate quindi anche le cipolle (o lo scalogno), piuttosto finemente, e unitele alle zucchine.

ingredienti frittata

/03

In una ciotola, rompete le uova e poi sbattetele con una forchetta o una frusta a mano: aggiungete quindi un pizzico di sale, il formaggio grattugiato e le verdure. Amalgamate bene il tutto e, infine, unite anche il prezzemolo tritato e un cucchiaio di olio extravergine d'oliva.

/04

A questo punto, prendete una teglia e un foglio di carta da forno: bagnate leggermente il foglio e adagiatelo sulla teglia, assicurandovi che aderisca bene su tutti i lati. Versate il composto della frittata e mettete in forno: lasciate cuocere per circa 15 minuti.

/05

Una volta trascorso il tempo necessario, togliete la frittata di zucchine dal forno, lasciatela intiepidire leggermente e trasferitela su un piatto da portata prima di portarla in tavola.

Consigli

Potete servire la frittata accompagnandola con il Prosciutto Cotto Alta Qualità aeQuilibrium di AIA, con formaggio fresco e insalata, oppure anche arricchirla con qualche goccia di pesto (qui trovate 5 ricette di pesto fatto in casa da provare).

pallotte cacio e uova

Pallotte cacio e uova, la ricetta abruzzese

Queste polpettine abruzzesi preparate con pane, formaggio e uova vi stupiranno! Ecco come farle.

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    45 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 150 g di pecorino grattugiato
  • 200 g di pane
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • Mezza cipolla
  • 400 g di passata di pomodoro
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

L’Abruzzo non è solo terra di arrosticini, le pallotte cacio e uova sono infatti un altro dei piatti più rappresentativi e gustosi di questa meravigliosa regione italiana.

Le pallotte cacio e uova, non sono altro che delle polpettine di pane, formaggio e uova che fanno parte della tradizione. Come tutte le ricette più antiche, anche le pallotte cacio e uova sono nate come piatto povero di recupero degli ingredienti avanzati. Ecco come preparare questa deliziosa ricetta, che come le polpette tradizionali, piacerà a tutti!

Procedimento

/01

Mettete in una terrina il pane sbriciolato, le uova, il prezzemolo tritato, lo spicchio d’aglio tagliato finemente e il pecorino grattugiato.

/02

Mescolate molto bene gli ingredienti fino ad avere un composto omogeneo. Con l’impasto ottenuto, create delle piccole polpette della dimensione di una noce. Friggete le polpettine in una padella con un filo d’olio. In un tegame soffriggete la cipolla tagliata sottile in un filo d’olio. Aggiungete la passata di pomodoro e regolate di sale.

/03

Quando le pallotte cacio e uova saranno croccanti e ambrate all’esterno, tuffatele nel sugo e fatele cuocere a fuoco leggero per 20 minuti circa.

Frittata porri e pancetta

Frittata di porri e pancetta, la ricetta facile

La frittata di porri e pancetta è perfetta per tutte le occasioni. Scoprite come prepararla!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 2 porri
  • 150 g di pancetta affumicata
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

La frittata di porri e pancetta, è un ottimo secondo piatto da portare in tavola quando si ha poco tempo e tanta voglia di gusto. Buona calda, ma perfetta anche fredda nel buffet dell'aperitivo, la frittata di porri e pancetta è anche un ideale piatto unico da mettere nella schiscetta del pranzo

I porri sono molto versatili in cucina e si prestano benissimo ad essere messi nella frittata. Questa frittata di porri e pancetta potrà essere preparata anche al forno per essere più pratica e leggera

Procedimento

/01

Per prima cosa, pulite i porri e tagliateli a rondelle sottili. In una padella ampia, versate un filo d'olio e aggiungete i porri. Fate stufare i porri fino a renderli morbidi, poi lasciateli raffreddare. In una terrina, sbattete le uova, aggiungete il formaggio grattugiato, i porri cotti e regolate di sale e di pepe. Mescolate bene il composto poi ungete una padella con un filo d'olio extravergine di oliva e rosolate la pancetta affumicata tagliata a cubetti.

/02

Quando la pancetta sarà ben croccante, versate in padella il composto di uova e porri. Coprite con un coperchio e fate cuocere la frittata a fuoco medio per 5 minuti per lato.

page-section--vertical-layout
Cena
Tutte le ricette con le uova per la cena
ricette
default
Zuppa inglese

Zuppa inglese ai 3 cioccolati

La ricetta della classica zuppa inglese ma in una variante ancora più golosa: ai 3 cioccolati!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    6

  • Tempo totale

    40 min

Prodotto utilizzato:

6 Uova Fresche Medie Oro Natura aia

6 Uova Fresche Grandi Oro Natura

Ingredienti

  • 6 Uova Fresche Grandi Oro Natura AIA
  • 300 g di pan di Spagna o biscotti Savoiardi
  • 600 g di crema pasticcera
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 50 g di cioccolato al latte
  • 50 g di cioccolato bianco
  • 100 g di zucchero
  • 100 ml di liquore Alchermes
  • Panna montata q.b.

La zuppa inglese è uno dei dolci al cucchiaio più famosi in assoluto, insieme al tiramisù e alle varie creme (come la catalana, per esempio).

Per quanto il nome possa trarre in inganno, la zuppa inglese è un dolce della nostra tradizione italiana, che si caratterizza in particolare per l’utilizzo di pan di Spagna, liquore Alchermes e crema pasticcera. In questa ricetta speciale che vi proponiamo, la classica zuppa inglese viene realizzata con l’aggiunta tre varietà di cioccolato: bianco, al latte e fondente.

Se non vedete l’ora di provarla, allora scoprite qui la ricetta golosissima della zuppa inglese ai 3 cioccolati!

Procedimento

/01

Cominciate preparando una normale crema pasticcera con le Uova Fresche Grandi Oro Natura AIA (la ricetta qui) che poi andrete a dividere in 3 parti uguali e ad arricchire con i 3 cioccolati.

/02

Una volta effettuata questa operazione, sciogliete separatamente i 3 cioccolati (fondente, al latte e bianco) a bagnomaria o al microonde e uniteli alle 3 parti di crema pasticcera.

/03

Ora preparate la bagna per la base di pan di Spagna (o per i Savoiardi) miscelando in un pentolino a fuoco dolce due bicchieri d’acqua con 100 g di zucchero; quando quest’ultimo si sarà sciolto, unite il liquore Alchermes e mescolate bene, poi lasciate raffreddare.

/04

Disponete la base di pan di Spagna o biscotti nei contenitori che avete scelto, quindi inzuppate con la bagna e coprite con uno strato di crema al cioccolato fondente; continuate con un secondo strato di pan di Spagna o biscotti all’Alchermes e completate con uno strato di cioccolato al latte e, per ultimo, di cioccolato bianco.

Crostatine di frolla al cioccolato con crema pasticcera

Crostatine con crema pasticcera

Scoprite la squisita ricetta delle crostatine di frolla al cioccolato con crema pasticcera!

  • Difficoltà

    Medio

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    40 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

Per la pasta frolla al cacao

  • 300 g di farina
  • 30 g di cacao in polvere
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 3 tuorli di uova extra fresche grandissime AIA

Per la crema pasticcera

  • 6 uova extra fresche grandissime AIA
  • 500 ml di latte
  • 1 stecca di vaniglia
  • 70 g di zucchero
  • 50 g di farina

Per la guarnizione

  • Ciliegie
  • Fragole
  • Kiwi

Oggi AIA vuole deliziarvi con una ricetta estiva dolcissima: le crostatine di frolla al cioccolato con crema pasticcera e frutta fresca, un dessert delicato e gustoso allo stesso tempo che tutti ameranno! Le crostatine di frolla al cioccolato con crema pasticcera e frutta fresca sono il dessert perfetto da servire alla fine di un pranzo o una cena tra amici e vi faranno fare un figurone da veri chef. Prepararle non è così difficile, basta seguire i nostri suggerimenti!

Ecco allora la ricetta completa delle crostatine di frolla al cioccolato con crema pasticcera e frutta fresca!

Procedimento

/01

Preparate la frolla al cacao mettendo nel mixer la farina setacciata e il burro molto freddo tagliato a cubettini. Frullate fino ad ottenere un composto sabbioso, poi unite il cacao e mescolate trasferendo tutto su una spianatoia. Formate la fontana con il composto e all’interno mettete i tuorli e lo zucchero a velo.

/02

Amalgamate bene gli ingredienti e impastate molto velocemente. Avvolgete la frolla nella pellicola e sistematela in frigorifero per 30 minuti. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema pasticcera.

/03

Mettete in un pentolino il latte e portatelo a bollore con i semi della stecca di vaniglia. Nel frattempo in una ciotola unite i tuorli e lo zucchero mescolando molto bene fino ad ottenere un composto liscio e cremoso. Sbattete più a lungo che potete, in questo modo le uova saranno molto spumose e voi avrete una crema ancora più buona. 

/04

Lasciate raffreddare leggermente il latte e versatelo a filo nella crema, mescolando costantemente per stemperare i vari ingredienti. A questo punto aggiungete la farina a pioggia e amalgamate il tutto.

/05

Trasferite la crema sul fuoco e fatela cuocere per 15 minuti continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi. Una volta cotta, fate raffreddare la crema e poi trasferitela in frigorifero fino al momento del servizio.

/06

Sbucciate i kiwi e tagliateli a pezzetti o a fettine, lavate le fragole e le ciliegie. Infarinate e imburrate gli stampini delle crostatine (10 cm diametro). Stendete la frolla e sistematela negli stampini. Bucherellate la frolla con i rebbi di una forchetta e infornate a 180°C per 8/10 minuti, fino a quado non sarà cotta. Sfornate le crostatine e lasciatele raffreddare.

Riempite le crostatine con la crema pasticcera e decorate con la frutta fresca. Buon appetito!

tiramisù

Tiramisù, la ricetta originale

Uno dei dolci più amati, dalla preparazione semplice e veloce: ecco la ricetta originale del tiramisù!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    8

  • Tempo totale

    40 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 Uova Extra Fresche Grandissime AIA
  • 400 g di biscotti savoiardi
  • 500 g di mascarpone
  • 200 g di zucchero
  • 50 ml di latte
  • Cacao amaro
  • 6 tazze di caffè espresso

Forse il dessert italiano più conosciuto al mondo, il tiramisù è un dolce al cucchiaio composto da strati di biscotti savoiardi, inzuppati nel caffè e ricoperti da uno strato di crema a base di mascarpone. La ricetta originale del tiramisù, come spesso accade per i dolci e in generale per tutti i piatti della tradizione, ha subito diverse variazioni e si porta dietro un’infinità di ricette alternative. Tuttavia nessuna di esse può dirsi vicina al vero tiramisù se non contempla mascarpone, caffè, savoiardi e uova montate con lo zucchero.

Le variazioni sul tema più golose e quindi più rinomate sono il tiramisù al cioccolato, ai frutti di bosco, al limone, alle fragole o allo yogurt. Immergiamoci dunque nella preparazione di questo iconico dolce, nella sua versione classica. Ecco la ricetta originale del tiramisù!

Procedimento

/01

Preparate innanzitutto il caffè, utilizzando una moka da 6 tazze. Aggiungete poi due cucchiai di zucchero. Una volta raffreddato, allungatelo con un quarto di bicchiere di latte. 

/02

Poi preparate la crema al mascarpone: mettete in una terrina 4 tuorli, avendo l’accortezza di conservare separatamente gli albumi di due uova. Aggiungete ai tuorli tutto lo zucchero rimasto e montate il tutto. Unite poi ai tuorli montati con lo zucchero il mascarpone, continuando a lavorare con la frusta.

/03

A questo punto montate separatamente i due albumi che avete messo da parte precedentemente, aggiungendo un pizzico di sale. Incorporate ora gli albumi montati alla crema al mascarpone, muovendo la frusta dal basso verso l’alto.

/04

Una volta terminato l’impasto, preparate una teglia rettangolare dove adagerete i biscotti savoiardi. Inzuppate ciascun biscotto nel caffè allungato con latte, facendo attenzione a non prolungare eccessivamente la permanenza del biscotto nel liquido.

/05

Disponeteli quindi nella teglia in modo da coprirne il fondo. Ricoprite lo strato di savoiardi con metà della crema al mascarpone e spolverizzate con un po’ di cacao amaro.

/06

A questo punto, procedete con la formazione di un altro strato di savoiardi imbevuti di caffè e ricoprite con l’altra metà della crema. Infine spolverizzate con abbondante cacao amaro, in modo da ricoprire l’intero strato di crema. 

Lasciate quindi riposare in frigorifero per almeno due ore, prima di servire.

Zabaione, la ricetta originale

Zabaione, la ricetta originale

Zabaione, la ricetta originale

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 tuorli di uova extra fresche grandissime AIA
  • 4 cucchiai di marsala
  • 4 cucchiai di zucchero

Delicato e dolcissimo lo zabaione è quel dessert che piace a tutti, che ha il sapore della stagione fredda quando a casa vogliamo gustare qualcosa di buonissimo e avvolgente. Si tratta di una coccola che possiamo farci in ogni momento poiché la ricetta è davvero semplice e veloce da preparare.

Perfetto da servire come dessert o da gustare dopo cena davanti alla televisione, ecco la ricetta facilissima dello zabaione! 

Procedimento

/01

In una ciotola versate i tuorli e lo zucchero che sbatterete con l’aiuto delle fruste così da farle montare. Una volta che il composto sarà spumoso al punto giusto trasferite la ciotola su un pentolino colmo di acqua bollente così da farlo cuocere a bagnomaria. Aggiungete anche il marsala e continuate a montare con le fruste fino a che la crema non si sarà fatta densa. 

Il vostro zabaione sarà pronto per essere gustato o utilizzato per la preparazione di ricette gustosissime!

Consigli

Se questa ricetta voi è piaciuta provate anche quella della crema di zabaione delicata con cannella e dello zabaione al marsala con polvere di cannella e ribes!

Torta al cioccolato, la ricetta golosa

Torta al cioccolato, la ricetta golosa

Scoprite la ricetta golosa della torta al cioccolato!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    65 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 5 uova extra fresche grandissime AIA
  • 200 g di farina 00
  • 200 g di zucchero
  • 16 g di lievito
  • 70 g di cacao amaro in polvere
  • 50 ml di latte
  • 100 g di burro
  • Zucchero a velo (facoltativo)

La ricetta della torta al cioccolato è un vero e proprio trionfo di dolcezza e grandi e piccini ne andranno matti! Soffice e delicata, la torta al cioccolato è semplicissima da preparare e potrete servirla in occasione di una merenda per bambini, una colazione all’insegna del gusto oppure durante un tea party con le amiche.


Ecco la ricetta completa della torta al cioccolato!

Procedimento

/01

Per prima cosa separate i tuorli dagli albumi e montate a neve ferma questi ultimi. Montate anche i tuorli assieme allo zucchero setacciato per circa un quarto d’ora. Aggiungete anche il burro, il latte e continuate a mescolare bene. Unite poi anche la farina e il cacao che avrete precedentemente provveduto a setacciare. Aggiungete adesso gli albumi montati a neve e il lievito setacciato, mescolando bene e avendo cura di non smontare gli albumi (mescolate dal basso verso l’alto).

/02

Imburrate adesso una tortiera e rivestitela con della carta da forno all’interno della quale verserete il composto appena ottenuto. Fate cuocere la torta in forno preriscaldato a 160°C per circa 50 minuti.

 Lasciate intiepidire e, se preferite, cospargete di zucchero a velo prima di servire… Buon appetito!

Meringa Italiana

Meringa Italiana, la ricetta originale

Ecco la ricetta originale e facile per preparare la meringa all’italiana!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    2 ore

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 125 g di albumi di uova extra fresche grandissime AIA
  • 50 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g di zucchero

Oltre alla ricetta della meringa alla francese, non possiamo non suggerirvi quella della meringa Italiana, un vero trionfo di gusto e dolcezza che potete fare in casa con le vostre mani! La meringa all’italiana si differenzia da quella francese per il procedimento che è più elaborato e richiede l’utilizzo di un termometro per alimenti. Potete servire la meringa all’italiana in occasione di un tea party, un brunch domenicale o al termine di un pranzo della domenica.

Ecco la ricetta originale per preparare la meringa all’italiana!

Procedimento

/01

Prendete un pentolino dal fondo profondo e versatevi dentro l’acqua, lo zucchero e fate cuocere a fuoco lento mescolando di tanto in tanto così che lo zucchero si sciolga del tutto. Immergete nell’acqua l’apposito termometro per alimenti: la temperatura da raggiungere è 121°C. Una volta che la temperatura avrà raggiunto i 114°C versate gli albumi un una planetaria e con l’aiuto di una frusta montateli a neve. Una volta che lo sciroppo avrà raggiunto i 121°C desiderati, versatene metà nella planetaria con gli albumi e aumentate la velocità delle fruste.

/02

Dopo qualche secondo, versate a filo nella planetaria il resto dello sciroppo e continuate a montare fino a che la meringa non si sarà completamente raffreddata e sarà densa, liscia e lucida. Adesso non vi resta che versare il composto in una sac-à-poche e su una teglia ricoperta con della carta da forno create delle meringhette. 

/03

Infornate le meringhe in forno preriscaldato a 70°C e fatele asciugare per almeno 4 ore avendo cura di tenere lo sportello del forno socchiuso. Una volta terminata la cottura lasciatele raffreddare completamente per un paio di ore prima di gustare! Buon appetito!

Semifreddo al pistacchio

Semifreddo al pistacchio

Ecco la ricetta fresca e delicata del semifreddo al pistacchio!

  • Difficoltà

    Medio

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 50 g di tuorlo di uovo
  • 70 g di pasta di pistacchi
  • 250 g di panna
  • 70 g di zucchero
  • 100 g di pan di spagna
  • 140 g di pistacchi
  • 8 pirottini

Oggi AIA vi svela la ricetta facile per un dessert fresco e gustoso: il semifreddo al pistacchio.

Questo dessert è perfetto per essere servito al termine di una cena estiva, in terrazzo o in giardino. Il semifreddo al pistacchio è delicato e facile da preparare e vi permetterà di portare in tavola un dessert che piacerà a tutti i vostri ospiti e non li appesantirà.

Ecco la ricetta facile e delicata del semifreddo al pistacchio!

Procedimento

/01

In un pentolino fate bollire un 20 ml di acqua assieme allo zucchero così da ottenere una sorta di sciroppo che dovrà raggiungere la temperatura di 121°C.
In una ciotola montate i tuorli di uova, aggiungerete lo sciroppo appena ottenuto e continuate a montare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Unite infine la pasta di pistacchi. Montate la panna e unite anch’essa alla ciotola con le uova e la pasta di pistacchi, mescolando delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto.

/02

Sulla base dei pirottini adagiate un disco di pan di spagna delle giuste dimensioni (ecco come fare un pan di spagna a regola d’arte).
Adagiate adesso un strato di semifreddo ai pistacchi sulla base di pan di spagna e poi distribuite uno strato di pistacchi tritati per poi coprire con un ultimo strato di semifreddo. Fate riposare in freezer per almeno 2 ore prima di servire.

Il vostro semifreddo al pistacchio sarà dunque pronto per essere gustato. Buon appetito!

Crema inglese

Crema inglese, la ricetta originale

Ecco la ricetta originale della crema inglese!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    15 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 uova extra fresche grandissime AIA
  • 120 g di zucchero
  • Zucchero vanigliato
  • Mezzo litro di latte

La crema inglese può essere considerata una vera e propria variante della crema pasticcera e viene utilizzata calda per accompagnare dolci a temperatura ambiente (ma anche come preparazione base di bavaresi e charlotte). Realizzare la crema inglese in casa è davvero semplice e veloce e se seguirete i nostri consigli, diventerete dei veri esperti.

Ecco la ricetta facilissima della crema inglese!

Procedimento

/01

Preparare la crema inglese è davvero semplice: in pentolino portate a bollore il latte con l’aggiunta di un pizzico di zucchero vanigliato. 

/02

Nel frattempo, in una ciotola montante i tuorli di 4 uovo assieme allo zucchero e diluite il composto ottenuto con il latte caldo, avendo cura di versare quest’ultimo a filo. 

/03

Fate scaldare nuovamente sul fuoco, a fiamma bassa, mescolando bene fino a che non avrete ottenuto una crema densa  che avrà una temperatura compresa tar gli 82 e gli 84°C.
 

La vostra crema inglese fatta in casa è pronta!

Pasteis

Pasteis de nata, la ricetta tipica portoghese

La ricetta delle paste alla crema, i pasteis de nata, della tradizione portoghese: scoprite come realizzarla a casa!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    6

  • Tempo totale

    30 min

Prodotto utilizzato:

10 Uova Pastagialla Allevate a Terra Medie

10 Uova Pastagialla Allevate a Terra Medie

Ingredienti

  • 10 Uova Pastagialla allevate a terra medie AIA
  • 150 g di zucchero
  • 500 ml di panna liquida
  • 250 g di pasta sfoglia
  • Farina q.b.

I pasteis de nata sono dolcetti tipici portoghesi a base di pasta sfoglia e crema, perfetti per soddisfare la voglia di dolce in ogni momento della giornata.

Se non li avete mai provati, dovete assolutamente scoprire la ricetta originale e realizzarla a casa: seguite alla lettera i passaggi e avrete in pochi minuti deliziose paste alla crema da offrire ai vostri ospiti o da tenere tutte per voi!

Ecco quindi gli ingredienti e il procedimento per creare i famosi pasteis de nata portoghesi.

Procedimento

/01

Prendete la pasta sfoglia già pronta e ricavatene 6 cerchi, poi utilizzateli per ricoprire i pirottini in modo da creare la base dei vostri pasteis de nata. Spolverizzateli con un po’ di farina e teneteli da parte.

/02

Ora preparate la crema: versate in una ciotola d’acciaio tutti i tuorli eliminando gli albumi, versate anche lo zucchero e mescolate con una frusta; immergete la ciotola in una pentola con poca acqua sul fuoco dolce e procedete con la cottura a bagnomaria.

/03

Continuando a mescolare, aggiungete la panna: non appena la crema avrà raggiunto 80°C (dovrete usare un termometro da cucina per dolci) spegnete, togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

/04

Versate quindi la crema in ogni pirottino fino all’orlo, ripiegate leggermente all’interno i bordi di pasta sfoglia e infornate a 220°C per circa 15 minuti.

Quando i pasteis de nata avranno un bella crosticina dorata, sfornateli e serviteli!

ricetta crema catalana

Crema catalana, la ricetta originale

Ecco come preparare una crema catalana con i fiocchi e stupire tutti a tavola!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    35 min

Prodotto utilizzato:

4 Uova Extra Fresche Grandissime

4 Uova Extra Fresche Grandissime

Ingredienti

  • 4 Uova Fresche Grandi Oro di AIA
  • 100 g di zucchero di canna
  • La scorza di un limone
  • 300 ml di panna
  • 100 g di zucchero semolato
  • 300 ml di latte
  • 40 g di maizena

La crema catalana è un dessert dalla consistenza soffice e cremosa, racchiusa nella caratteristica pellicola croccante di zucchero caramellato.
La leggenda narra che sia stata inventata dalle monache catalane, ma anche gli inglesi rivendicano la paternità del dolce: pare che nel XVII secolo a Cambridge si servisse la crema inglese caramellizzando la superficie con un ferro arroventato riportante lo stemma del college.

È il dessert perfetto da servire alla fine di una cena in compagnia degli amici o anche, perché no, il colpo di scena per sorprendere la vostra dolce metà al termine di un appuntamento galante: la crema catalana è la ricetta facile e gustosa per tutte le occasioni!

Ecco allora la ricetta completa per preparare una buonissima crema catalana!

Procedimento

/01

Per prima cosa, tagliate la scorza di un limone, versate il latte e la panna in un pentolino e tenete da parte un bicchiere di latte che vi servirà successivamente. Nel pentolino unite la scorza di limone, la metà di una stecca di cannella e portate a ebollizione.

/02

Spegnete poi il fuoco e togliete la cannella e la scorza di limone. Adesso in una ciotola, sbattete i tuorli di 4 uova assieme allo zucchero, aggiungendo la maizena che avrete precedentemente sciolto nel bicchiere di latte tenuto da parte. Mescolate bene e unite poco alla volta il composto di uova e maizena nel latte bollente.

/03

Versate adesso la crema in una casseruola e lasciatela bollire a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Fate cuocere fino a che il cucchiaio non si velerà. 

/04

Versate la crema in tanti contenitori circolari bassi e lasciate intiepidire prima di mettere in frigo per circa 3 ore. 

Prima di servire la crema catalana, cospargetela con uno strato di zucchero di canna e utilizzate l’apposito bruciatore da cucina per caramellare lo zucchero, in modo da formare la classica crosticina. La vostra crema catalana è pronta! Buon appetito!

page-section--vertical-layout
Dessert
Tutte le ricette dolci con le uova
editoriale
default
Uova a colazione

Uova a colazione: consigli, trucchi e ricette

Ecco tutti i consigli e le ricette per preparare le uova a colazione!

La colazione, si sa, è uno dei pasti principali della giornata e le uova sono l’ingrediente versatile e genuino per portare in tavola al mattino qualcosa di sempre diverso. Tante sono le ricette per gustare le uova a colazione e tante le modalità di cottura tra le quali scegliere.

Le uova sono l’ingrediente versatile anche se volete portare sul tavolo del brunch domenicale ricette sfiziose e semplicissime da preparare.

Cucinare le uova sembra facilissimo e in effetti lo è, ma per ottenere un risultato davvero impeccabile ci sono alcuni errori che è bene evitare di fare. Quali? Ecco una breve guida agli errori da evitare assolutamente quando si fanno le uova!

UOVA

I tempi di cottura sono fondamentali se deciderete di preparare le uova a colazione e determineranno il successo del vostro piatto. Se ad esempio volete preparare le uova sode, il segreto starà nel tempo di cottura: se le lascerete cuocere troppo poco rimarranno col tuorlo un po’ morbido e non sufficientemente cotto. Se non volete sbagliare, ecco una guida completa ai tempi di cottura delle uova!

Uno dei must a colazione sono le uova strapazzate, grande classico, ricco di gusto. Ma come realizzare delle uova strapazzate da sogno? Ecco tutti i segreti per realizzare delle uova strapazzate davvero perfette!

uova strapazzate

Anche le uova in camicia sono un grande classico a colazione e sarà bene conoscere tutti i segreti per realizzarne di davvero squisite! Ma qual è il segreto per preparare delle uova in camicia da sogno? Il trucco è riuscire  a far si che il cuore di tuorlo si mantenga liquido e venga racchiuso in maniera naturale dal  soffice batuffolo di albume.

Ecco allora tutti i segreti per preparare uova in camicia davvero perfette!

Se poi volete usufruire dei benefici delle uova anche al di fuori delle tavola, ecco tutti gli usi che potete fare delle uova!

Ecco infine tante altre ricette a base di uova che potette preparare per pranzo, cena o per l’aperitivo!

10 errori quando cucini le uova

I 10 errori da non fare quando cucinate le uova

Uova sode troppo liquide e frittate spugnose? Dite addio a questi spiacevoli inconvenienti e leggete qui i 10 errori da non fare in cucina quando preparate le uova!

In cucina, le parole uova” e “errori” spesso viaggiano a braccetto, generando pasticci demotivanti per chi cucina: per questo eccovi i 10 errori da non fare quando cucinate le uova!

Con questa breve e semplice guida agli errori che si possono commettere con le uova in cucina, preparerete piatti perfetti e gli errori con le uova non saranno mai più un vostro problema.

Per prima cosa, per non commettere errori con le uova, assicuratevi di avere uova fresche e conservate correttamente ossia tra una temperatura compresa tra i 4°C e i 25°C. Per la preparazione di uova con tuorlo morbido usate uova freschissime, mentre per le ricette che prevedono il tuorlo perfettamente cotto, potrete usare uova già deposte da qualche giorno. Ad ogni modo, per evitare di commettere catastrofici errori con le uova, leggete sempre con attenzione la data di scadenza sulle uova.

Eccovi i 10 errori da non commettere con le uova in cucina, e prepararle finalmente come solo i grandi chef sanno fare!

1. Errori da evitare quando preparate le uova: le uova strapazzate
Sembra una ricetta semplice, ma in realtà è piena di insidie. La preparazione delle uova strapazzate infatti potrà farvi cadere in errore e gettarvi nello sconforto in pochi istanti a meno che non seguiate questi consigli! Per ottenere delle perfette uova strapazzate senza commettere errori e affinché abbiano la giusta cremosità, cuocetele a fiamma bassa o addirittura a bagnomaria. La temperatura con cui preparerete le uova strapazzate senza errori, non dovrà mai superare i 100°C. Un uovo strapazzato cotto ad una temperatura troppo alta diventa spugnoso e poco gradevole. Ora che avete imparato a preparare le uova strapazzate alla perfezione non lasciatevi sfuggire la ricetta delle uova strapazzate con il prosciutto cotto!

2. Errori da evitare quando preparate le uova: gli albumi da montare
Gli albumi, si sa, sono carichi di proteine e se dovete montarli a neve ferma è consigliabile aggiungere un pizzico di sale per incentivare questo processo di cambiamento di stato da liquido a solido. Se non volete commettere errori con gli albumi da montare, state molto attenti a non versare nemmeno una goccia di tuorlo nelle chiare. Il tuorlo è composto da grassi che, a contatto con le proteine degli albumi ne contrasta la coaugulazione necessaria per montare questi ultimi a neve ferma. Fate quindi attenzione a non commettere l'errore di far cadere il tuorlo negli albumi, piuttosto effettuate la procedura di separazione in una terrina a parte.

3. Errori da evitare quando preparate le uova: non lavorare troppo le uova
Se state preparando un soffice Pan di Spagna, considerate questa regola nulla. Ma se parliamo di preparazioni di omelette e frittate, ricordatevi di non sbattere troppo a lungo le vostre uova che, incorporando aria, tenderebbero a diventare spugnose durante cottura. Per non commettere quindi errori in questo genere di preparazioni, mettete le uova in una terrina e rompete semplicemente il tuorlo, garantendovi così frittate e omelette cremose, morbide e tutt'altro che gommose.

4. Errori da evitare quando preparate le uova: occhio... all'occhio di bue
L'uovo all'occhio di bue, anche detto uovo al tegamino o più comunemente uovo fritto, continua con la sua semplicità a conquistare i palati dei golosi di ogni età. Ma come fare per non commettere errori preparando questa ricetta in cui l'uovo è l'unico protagonista? Semplice, evitate di cuocere il tuorlo. Nell'uovo all'occhio di bue, il tuorlo deve semplicemente scaldarsi e rapprendersi in maniera quasi impercettibile. L'albume invece dovrà cuocere e diventare di colore bianco perlato. Evitate quindi di coprire la padella durante la cottura e non appena l'albume sarà bianco, spegnete il fuoco e servite!

uova occhio di bue

5. Errori da evitare quando preparate le uova: il primo passo verso le uova sode
Le uova sode sono perfette per celebrare con gusto aperitivi, brunch e insalate. Per non commettere errori grossolani nella preparazione delle uova sode, cominciate dal principio e, per evitare di romperle, sistematele nel tegame appoggiandole delicatamente e solo successivamente copritele con acqua fredda.

6. Errori da evitare quando preparate le uova: i tempi di cottura tra uovo sodo e uovo alla coque.
È una guerra senza tempo quella tra l'errore e la corretta cottura delle uova sode e delle uova alla coque.  Ma forse, con questi nostri consigli, potrete finalmente mettere fine a questo conflitto e assegnare ufficialmente la vittoria alla cottura... quella giusta!

Per preparare le uova sode partite mettendo le uova a temperatura ambiente nel tegame e successivamente copritele con acqua fredda come indicato al punto precedente. Accendete il fuoco e solo quando l'acqua giungerà ad ebollizione, contate 8 minuti esatti. Per la preparazione dell'uovo alla coque invece, fate bollire l'acqua nel tegamino, inserite delicatamente le uova e calcolate 3 minuti per uovo molto cremoso e 4 minuti per un uovo leggermente più rappreso. Non commettete l'errore di partire con le preparazioni da uova fredde di frigorifero, ma sempre a temperatura ambiente!

7. Errori da evitare quando preparate le uova: sgusciare nel modo corretto
Non basta cuocere perfettamente un uovo sodo, perché prima o poi arriverà il momento di sgusciarlo e la possibilità di fallire sarà sempre in agguato. Per sgusciare correttamente un uovo sodo, fatelo raffreddare sotto l'acqua fredda. In questo modo bloccherete la cottura dell'uovo e con un colpo leggero ma deciso sull'estremità convessa dell'uovo potrete iniziare a sgusciarlo un pezzetto alla volta senza danneggiare l'albume.

8. Errori da evitare quando preparate le uova: la temperatura
La prima cosa da sapere per non commettere errori con le uova in cucina è quella di utilizzare sempre e solo uova a temperatura ambiente. Gli shock termici infatti, potrebbero compromettere il corretto svolgimento della preparazione ai danni della riuscita della vostra ricetta!

albumi montati errori

9. Errori da evitare quando preparate le uova: uovo in camicia
Se siete amanti delle uova, non potete che adorare l'uovo in camicia. Ma quando si parla di uovo in camicia è facile commettere errori davvero irreparabili. Non demordete comunque se alla prima volta il vostro uovo in camicia risulterà poco elegante, credeteci e con un po' di pratica anche voi diventerete dei veri maestri nella preparazione di questo cremoso e scenografico uovo. Non inserite mai l'uovo nell'acqua semplicemente aprendolo, ma rompetelo prima in un mestolo o in un piattino da caffè e adagiatelo con la massima delicatezza dentro il mulinello d'acqua. Dopo aver inserito l'uovo nell'acqua, abbassate la fiamma, ma abbiate cura di non spegnerla perché si presuppone che l'uovo in camicia perfetto, debba sempre cuocere con l'acqua in ebollizione.

10. Errori da evitare quando preparate le uova: avete fatto... la frittata!
Non si può parlare di uova senza presentare la regina delle preparazioni con questo ingrediente: la frittata! Come abbiamo già detto al punto 3, per preparare una frittata della giusta consistenza, che non risulti dura o spugnosa, abbiate cura di sbattere le uova leggermente e senza esagerare. Un altro prezioso consiglio per la perfetta cottura della frittata, è quello di non mettere verdure bollenti dentro alle uova ancora crude! Per testare ora le vostre abilità provate a preparare questa frittata al forno!

Uova

Come conservare le uova: trucchi e consigli

Vi sveliamo alcuni segreti e qualche trucco pratico per conservare le uova in cucina nel modo corretto.

Nel classico cestino accanto alla dispensa o nell’apposito contenitore in frigorifero? Questa è la domanda che vi sarete posti almeno una volta sulla conservazione delle uova: noi vogliamo fare un po’ di chiarezza e suggerirvi la soluzione migliore!

Scoprite qui come conservare le uova nel modo corretto e qualche trucco di cucina davvero utile per ricette da veri chef.

Come conservare le uova

Sulla questione ci sono diverse scuole di pensiero: c’è chi dice che sia meglio tenere le uova a temperatura ambiente, per la migliore riuscita delle ricette (a quanto pare, più freddi sono tuorli e albumi, minore sarà la resa insieme agli altri ingredienti) e chi invece sostiene la tesi del frigorifero, che sembra eviti la contaminazione da salmonella.

In realtà, sono possibili entrambe le soluzioni, ma con qualche accorgimento particolare!

Potete conservare le uova a temperatura ambiente se le uova sono fresche e avete intenzione di utilizzarle nel giro di un paio di giorni; tenetele nel loro contenitore o in una ciotola, che stia però lontana da altri ingredienti e da fonti di calore.
La conservazione in frigorifero, invece, è consigliata se non dovete usare le uova nel breve periodo. Non toglietele, però, dalla loro confezione: inserirle nell’apposita vaschetta (che di solito si trova nell’anta dell’elettrodomestico) potrebbe favorire la contaminazione con altri alimenti o far penetrare nell’uovo odori e sapori di altre preparazioni presenti.

conservare uova

Infine, una curiosità: sapevate che è possibile anche in parte congelare le uova? Non l’uovo intero con il guscio e nemmeno intero sodo (l’albume cotto non ha una resa ottimale da scongelato), ma i tuorli singoli cotti oppure le preparazioni di uovo sbattuto, anche già condito, sì!
Ricordatevi sempre di apporre la data di congelamento sull’involucro in cui avete inserito le uova e di scongelarle a temperatura ambiente.

Consigli e ricette

Le uova sono un ingrediente indispensabile in cucina. Base di moltissime ricette, possono essere cucinate facilmente in tanti modi differenti.

A volte, però, anche la preparazione più semplice – come l’uovo al tegamino – può risultare complicata: ecco allora qualche trucco e consiglio per creare ottime ricette con le uova dalla resa perfetta!

Un grande classico è, per esempio, l’uovo in camicia: qui vi spieghiamo passo per passo come realizzarlo alla perfezione. Che dire anche delle uova alla coque o sode? Scommettiamo che non vi ricordate mai quanti minuti servono per una resa impeccabile: qui trovate tempi di cottura e tutti i consigli!

Un altro cruccio di chi è appassionato di cucina è riuscire a dividere perfettamente i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ferma. Per il primo “problema”, ecco la soluzione: sono gli albumi d’uovo in brick AIA già pronti all’uso e senza altri ingredienti aggiunti. Non vi resterà che versare gli albumi in un contenitore d’acciaio a bordi alti e montare con le fruste (non serve né un pizzico di sale, né limone) partendo a bassa velocità e aumentando piano piano fino a quando avrete la consistenza desiderata.

 

eggs benedict

Come preparare uova in camicia perfette

Un piatto che sembra difficile, ma che con qualche piccolo trucco e alcuni preziosi consigli può diventare semplice: ecco come preparare le uova in camicia perfette.

Preparare le uova in camicia perfette vi farà sembrare veri chef, anche se non lo siete. Abbiamo visto in precedenza quali sono i segreti per cucinare uova sode, uova alla coque e uova strapazzate con i fiocchi, senza nemmeno incorrere in quegli errori banali che spesso rovinano le ricette più semplici. L’uovo in camicia, però, a differenza di altre ricette con le uova, non è sempre di facile esecuzione. 

Il motivo è presto detto: dietro quel cuore di tuorlo ancora liquido, racchiuso in un soffice batuffolo di albume, c’è una tecnica piuttosto complessa, che – secondo la tradizione – consisterebbe nel creare nella pentola d’acqua bollente un mulinello al centro del quale far cadere l’uovo, nella speranza che albume e tuorlo non si separino durante la cottura. Per questo, per preparare delle uova in camicia perfette, avrete sicuramente bisogno di qualche utile suggerimento, che renderà la vostra ricetta impeccabile.

Innanzitutto scegliete sempre con cura le uova che andrete a cucinare: per non sbagliare affidatevi sempre alla qualità delle Uova di AIA. I metodi per cucinare uova in camicia perfette, alternativi al mulinello (o vortice), sono i seguenti.

uova alla francese

Come preparare uova in camicia perfette: alla francese

Si tratta di un metodo molto diffuso nella cucina francese ed è del tutto efficace. Si utilizza una piccola padella con 4 cm di acqua, appena in ebollizione; quindi, accendendo un fuoco molto basso, si devono vedere minuscole bollicine alzarsi dal fondo della pentola e non di più. A questo punto dovrete rompere le uova direttamente nell’acqua; tre minuti ed otterrete un uovo morbido e perfettamente cotto.

Come preparare uova in camicia perfette: la pellicola

Prendete la pellicola trasparente e tagliatene un foglio lungo circa 40 centimetri. Spennellatela con un filo d’olio e appoggiatela delicatamente su una tazza, spingendola leggermente verso l’interno, ma facendo ben attenzione a non danneggiarla. Rompete l’uovo e versate il contenuto all’interno della tazza foderata con la pellicola. 

A questo punto chiudete tutto quanto come un fagottino, cercando di far uscire prima l’aria: sigillate facendo fare al fagottino otto o nove giri su se stesso e arrotolate la plastica in eccesso formando una sorta di nodo. Ciò che otterrete sarà un piccolo palloncino con l’uovo all’interno. Vi basterà ora far bollire l’acqua e lasciare cuocere l’uovo nella pellicola per 4 minuti. Una volta estratto, tagliate la pellicola (senza danneggiare l’albume) e il gioco è fatto!

Come preparare uova in camicia perfette: mestolo

Potete cuocere il vostro uovo in camicia, tenendo il mestolo in immersione direttamente nel pentolino; oppure acquistando un apposito contenitore in silicone in cui inserire singolarmente le uova, per poi immergerle e tirarle fuori più facilmente.

Tutti i segreti per l'uovo al tegamino perfetto

Tutti i segreti per l'uovo al tegamino perfetto

Ecco tutti i segreti e i trucchi per diventare i re dell’uovo al tegamino!

L’uovo al tegamino è una delle basi della cucina, una preparazione tanto semplice quanto gustosa che però necessita di alcuni accorgimenti fondamentali per essere perfetta. I cosiddetti disastri ai fornelli, sono coloro che non sono capaci di preparare neppure un uovo al tegamino, per esempio. Ma da oggi non dovrete più temere, perché vogliamo svelarvi tutti i trucchi e i segreti per fare un uovo al tegamino da veri intenditori. Ecco i nostri suggerimenti!

La cottura

Per prima cosa, ricordatevi di riscaldare il vostro uovo al tegamino lentamente. Solo in questo modo infatti la struttura dell’albume sarà più ordinata e compatta e non rischierà di bruciarsi per colpa di una temperatura troppo alta. 

cottura uova

Il condimento

Affinché il vostro uovo al tegamino sia davvero perfetto, lasciate sciogliere una noce di burro nel tegamino a fuoco lento.

Il trucco in più

Quando aprirete l’uovo nel tegamino, assicuratevi di posizionare il tuorlo al centro dell’albume, aiutandovi con una spatola.

Il tocco finale

Il nostro consiglio è quello di salare e pepare solo al termine della cottura per evitare di rallentare la giusta coagulazione dell’albume. Se poi volete rendere il vostro uovo al tegamino ancora più succulento sciogliete un'altra noce di burro e una volta che l’uovo sarà pronto versatela sopra.

Ecco infine tante altre ricette da fare con le uova

uova usi in cucina

Uova: tutti gli usi in cucina (e non solo)!

Ecco tutti gli usi inaspettati delle uova…in cucina e non solo!

Così come l’avocado, l’olio di cocco, il bicarbonato di sodio e il limone, anche le uova hanno la caratteristica di poter essere utilizzate nei modi più diversi e inaspettati e tanti sono gli usi che di esse di possono fare in cucina e non solo. Amate da grandi e piccini per la preparazione dei dolci e delle torte più buone, le uova sono l’ingrediente perfetto per frittate colorate e gustose e i modi per cucinarle sono davvero tanti e tutti facili e veloci.

Ma le uova possono essere una prezioso ingrediente anche fuori dalla cucina. Sapevate ad esempio che con le uova si possono ottenere maschere per il viso e impacchi per capelli davvero portentosi? Ecco tutti gli usi delle uova in cucina e non solo!

Tutti gli usi delle uova: maschera per il viso

Strano ma vero, le uova sono l’ingrediente fondamentale per maschere di bellezza davvero portentose…provare per credere! Esse infatti aiutano a nutrire la pelle, aprono i pori e donano  morbidezza. Ottenere una maschera viso fai da te con le uova è davvero semplicissimo, basterà munirsi del tuorlo di un uovo, un cucchiaio di miele e olio di mandorle dolci. Per prima cosa, separate il tuorlo dall’albume e mettere il tuorlo in una ciotola di vetro. Con l’aiuto di una forchetta sbattete l’uovo fino ad ottenere un composto spumoso ed omogeneo. Aggiungete poi un cucchiaio di miele e uno di olio di mandorle, mescolate bene e poi stendete la maschera di bellezza sul viso…vedrete che risultati!

Tutti gli usi delle uova: il caffè più buono

uova caffè

Incredibile ma vero, i gusci delle uova possono aiutare a migliorare il gusto del caffè. Se siete degli appassionati bevitori questo suggerimento vi tornerà sicuramente utile! Tutto ciò che dovrete fare è mettere a bollire dei gusci di uovo nel caffè. Ovviamente abbiate cura di lavare accuratamente il guscio e di filtrare bene il caffè per eliminare tutti i residui. Vedrete che, in questo modo, i gusci dell’uovo contribuiranno a ridurre l’amarezza del caffè. Provare per credere!

Tutti gli usi delle uova: balsamo per capelli

Le uova non sono solo amiche della bellezza del viso ma anche dei capelli e possono essere utilizzate per creare un fantastico balsamo fatto in casa. L’uovo aiuta a rendere i capelli più voluminosi, lucenti e morbidi al tatto e aiuta a combattere le doppie punte. Ma come ottenere una maschera di bellezza per capelli fai-da-te in poche e semplici mosse? Per prima cosa procuratevi 2 fragole, 1 yogurt naturale, 2 cucchiai di miele e 2 chiare di uovo; poi frullate le fragole e sbattete le uova, unite questi due ingredienti e aggiungete gli altri, mescolando fino a che non avrete ottenuto un composto omogeneo. Applicate sui capelli e tenete in posa per almeno venti minuti. Sciacquate con acqua tiepida per rimuovere bene il tutto e applicate lo shampoo.

Tutti gli usi delle uova: addio parassiti

Le uova sono anche un ottimo deterrente in quanto aiutano a tenere i parassiti alla larga. Come? Basta rompere e spargere i gusci delle uova sulle piante o sul terreno, così da tenere alla larga chiocciole e lumache che non amano le superfici ruvide e che non passeranno sui   pezzi taglienti dei guscio d’uovo. Le vostre piante e i vostri fiori saranno così al sicuro!

Come fare le uova colorate con ingredienti naturali

Come fare le uova colorate con ingredienti naturali

Cipolle, mirtilli, spinaci e non solo: scoprite come realizzare splendide uova colorate di Pasqua usando ingredienti 100% naturali!

Avete in mente di decorare la tavola di Pasqua usando come segnaposti le uova colorate?  Usando ingredienti naturali disponibili in cucina, otterrete uova colorate bellissime da realizzare con l’aiuto dei più piccoli.

Per decorare le uova sode per Pasqua, potrete scegliere i colori in base agli ingredienti che avete in cucina e una volta colorate, potrete anche personalizzarle con trame e motivi fantasiosi. Il vostro menù di Pasqua sarà ancora più gustoso se accompagnato da divertenti uova colorate, così come confermano le usanze della tradizione italiana ed europea. Per realizzare questi lavoretti di Pasqua con i bambini, potrete usare:

  • spinaci: per ottenere un colore verde brillante
  • mirtilli: per un bel blu violaceo
  • cipolla bionda: che donerà alle uova un sfumatura giallo-arancione
  • rosso: usando la barbabietola le vostra uova diventeranno di un colore rosso intenso
uova colorate con ingredienti naturali

Procedimento

Sistemate le uova in un tegamino, copritele con acqua fredda e inserite l’ingrediente/colorante scelto aggiungendo un cucchiaio di aceto di vino bianco. Portate ad ebollizione come per preparare delle classiche uova sode, poi spegnete il fuoco e lasciate riposare le uova nella loro acqua di cottura per 15 minuti.

Ricordate che per ottenere le uova di colore giallo o arancio, dovrete inserire nel pentolino la sola buccia della cipolla bionda.

Una volta trascorso il tempo di preparazione, estraete le uova dall’acqua e tamponatele delicatamente con carta da cucina. A questo punto potrete decorare le vostra uova colorate oppure lasciarle in tinta unita. Lucidate le uova spennellandole con pochissimo olio di oliva e decorate la vostra tavola di Pasqua!

Come eliminare l’odore delle uova dalle stoviglie

Qualche consiglio per eliminare con facilità e definitivamente l'odore lasciato dalle uova sulle stoviglie.

Le uova sono un ingrediente versatile e semplice da preparare, fondamentale in molte ricette dolci e salate. Come fare, però, per eliminarne l’odore dalle stoviglie?

È vero, infatti, che le uova lasciano uno sgradevole odore su contenitori, posate, piatti e bicchieri, che non sempre un classico lavaggio riesce a eliminare definitivamente. Anzi, il rischio, se si usa la lavastoviglie, è che anche gli altri piatti, le pentole e i vari utensili acquisiscano l’odore d'uovo nel corso del lavaggio.

Esistono, però, semplici accorgimenti che potete usare per risolvere senza sforzi il problema del cattivo odore delle uova sulle stoviglie. Vediamo quali sono!

1. L’ammollo in acqua fredda

Il primo trucco da adottare per eliminare l'odore di uova dalle stoviglie consiste nel risciacquarle subito dopo l'uso e poi, prima di procedere al normale lavaggio, metterle in ammollo per una decina di minuti in acqua fredda e detersivo per piatti.
Lasciarle sporche finirebbe col peggiorare la situazione, oltre che rendere più difficoltosa la pulizia delle stoviglie stesse e la rimozione delle incrostazioni lasciate dalle uova.
Quello di utilizzare acqua fredda per il primo risciacquo e l'ammollo è un suggerimento che potrebbe sorprendervi, ma il calore tende a fissare maggiormente gli odori, per cui l'acqua calda non è indicata per rimuovere con efficacia il cattivo odore d'uovo dalle vostre stoviglie.

2. Aceto bianco e limone

L'aceto di vino bianco è un altro alleato potente per riuscire a eliminare l'odore delle uova dalle stoviglie con cui sono venute a contatto.
Potete aggiungerne una piccola quantità (ne dovrebbe bastare una tazzina da caffè) all'acqua di ammollo, insieme al detersivo per piatti. In alternativa o in aggiunta, per togliere l'odore d'uovo potete unire anche un po' di succo di limone. Entrambi questi acidi naturali, aceto bianco e succo di limone, oltre a permettervi di eliminare l'odore delle uova dalle stoviglie, aiutano a sgrassare e pulire meglio piatti e bicchieri sporchi. Riempite poi una pentola d'acqua, metteteci dentro la buccia del limone ed eventualmente anche qualche foglia di alloro e lasciatela sul fuoco fino a raggiungere l'ebollizione. Utilizzate poi l'acqua "profumata" per l'ultimo risciacquo delle stoviglie sporche d'uovo.

3. Bicarbonato di sodio

L'ultimo trucco semplice per eliminare la sgradevole "puzza d'uovo" dalle stoviglie è usare un'altra sostanza facile da reperire, spesso presente nella dispensa di casa.
Si tratta del bicarbonato di sodio, che potete aggiungere all'acqua di ammollo (ce ne vuole un cucchiaio), oppure anche sfregare delicatamente su piatti e bicchieri prima dell'ultimo risciacquo. In questo caso, però, assicuratevi che il materiale delle stoviglie sia compatibile con l'uso del bicarbonato.

come cucinare frittata

Come cucinare la frittata: ricette e consigli

Uno dei piatti tradizionali della nostra cucina, dalla preparazione facile e veloce. Ecco come cucinare la frittata, tutti le ricette e i consigli utili.

Piace a tutti, dagli adulti ai più piccoli: la frittata è un piatto perfetto per tutte le occasioni, da una cena veloce a un pranzo da portare in ufficio o addirittura a una festa. Insomma, alimento immancabile nei buffet durante i party, ma anche ricetta ricercata e dalle mille varianti: la frittata convince sempre ed è una mossa vincente per fare colpo sui più scettici in tutte le occasioni.

Come cucinare la frittata: al forno con le zucchine

frittata al forno

Un grande classico rivisitato in una chiave più leggera e allo stesso tempo gustosa. Cucinare la frittata al forno vi permetterà di non perdere il sapore inconfondibile di questo piatto, senza rinunciare al benessere. Prepararla è facile e veloce, l’ingrediente che non può mancare in una cena a base di frittata per quattro persone? Ovviamente 6 Uova Aia. Che si scelga di mangiarla calda o fredda, durante un pic-nic o per cena, le zucchine impreziosiranno la deliziosa ricetta. Per conoscerla in ogni passo, leggete qui.

Come cucinare la frittata: in padella

La verità è una: i veri fan della frittata sono quelli che la preparano in padella, quelli che hanno affinato l’arte del girarla con maestria per far dorare ambo i lati. Che si tratti di allenamento, che ci voglia tenacia e tecnica, girare la frittata in padella è il vero trucco per renderla perfetta. La prima cosa da fare è munirsi di una padella antiaderente, cospargere il fondo con la giusta quantità di olio e lasciare cucinare a fuoco basso. Per scoprire tutti i segreti per una cucinare la frittata girandola alla perfezione, seguite i nostri consigli.

Come cucinare la frittata: con gli spinaci

Una valida alternativa alla classica frittata può essere quella con gli spinaci. Facile da preparare, veloce da cucinare, perfetta come ingrediente eletto per un panino, la frittata con gli spinaci vi permetterà di mettere in tavola una vera prelibatezza di gusto.

Ingredienti:

- Una confezione di 4 Uova Fresche Bio Vita di Aia
- 300gr di spinaci
- 40gr di parmigiano grattugiato
- Burro
- Sale
- Pepe

Preparazione:

Tritate finemente gli spinaci che avete cucinato, salato e pepato e uniteli alle uova che avete sbattuto, aggiungete anche il parmigiano, il sale e il pepe. Mescolate tutti gli ingredienti con cura e versateli nella padella nella quale avete fatto sciogliere una noce di burro.

Quando il composto comincia a riprendersi, aiutatevi con un cucchiaio di legno e scuotete la padella. Una volta dorato un lato, girate la frittata e cuocete anche l’altro, evitando di farla attaccare o bruciare.

Come cucinare la frittata: mini frittate al forno a forma di muffin

muffin frittata

Un’altra idea originale per cucinare la frittata è quella di modificare la forma, invece della solita tonda da tagliare poi a spicchi o a quadratini, ecco arrivare un consiglio che vi farà invidiare da tutti. Avete mai pensato di cucinare delle mini frittate al forno a forma di muffin? La ricetta è semplice e veloce, il risultato sensazionale: con 3 Uova Extra Fresche allevate a Terra AIA, l’aggiunta di pinoli e basilico, porterete in tavola del veri e propri gioiellini. Scoprite la ricetta qui.

Come cucinare la frittata: Omelette con prosciutto e formaggio

Non è una frittata, ma una prelibatezza alla francese. AIA ha deciso di proporre un’alternativa golosa a un grande classico francese. L’Omelette con prosciutto e formaggio sono una via di mezzo tra una frittata e una ricetta tradizionale. Preparare le omelette è facilissimo, in soli 3 minuti cotte in padella, o in 7 nel forno, cucinerete un piatto invitante e goloso per stupire tutti i commensali. Leggete qui come prepararle alla perfezione.

page-section--vertical-layout
Consigli
Tutti i consigli su come utilizzare le uova in cucina
prodotti
default

4 Uova Fresche Bio Vita

6 Uova Pastagialla Allevate a Terra medie

6 Uova Extra Fresche Allevate a Terra

aeQuilibrium albume d'uovo

Albume d'Uovo

page-section--vertical-layout
Prodotti
AIA vi consiglia le migliori ricette da provare con le uova

Ricette dolci e salate, tutte a base di uova: dalla colazione alla cena, scoprite come utilizzare le uova nei vostri piatti.

back to top arrow