SPECIALE INSALATE
Fresche, leggere e colorate ecco tante ricette per insalate da sogno!
editoriale
default
Come condire l'insalata

Come condire l’insalata, tutti i segreti e i consigli

Scoprite tutti i trucchi per condire l’insalata in modo impeccabile!

Aceto, olio e sale sono gli ingredienti protagonisti per condire l’insalata, ma spesso non vengono dosati e usati nel modo giusto. Vi raccontiamo qui tutti i segreti e i consigli per condire l’insalata nel modo perfetto, con qualche piccolo trucchetto creativo per non usare l’olio o inserendo qualche spezia esotica.

Condire l’insalata: le regole base

Il condimento classico per l’insalata prevede l’uso di olio extravergine di oliva, sale e succo di limone o aceto di vino bianco. Ecco i passaggi da seguire e le cose da evitare:

1. evitate di mettere per prima cosa l’olio sull’insalata. L’olio, essendo un ingrediente a componente grassa, isolerebbe l’insalata impedendo l’assorbimento di tutti gli altri ingredienti successivi;

2. per il condimento dell’insalata le dosi sono fondamentali. Prevedete un cucchiaino di olio per persona, un pizzico di sale e una parte di aceto (o succo di limone) ogni 3 parti di olio;

3. portatevi avanti con la cottura del sugo o con quella dell’arrosto, ma ricordate di condire l’insalata all’ultimo momento, poco prima di portarla in tavola o addirittura una volta già portata. In questo modo l’aceto o il limone non ossideranno le verdure.

olio

Condire l’insalata con i condimenti più classici

Per condire l’insalata in modo semplice, potrete fare un emulsione di olio extravergine di oliva, sale e succo di limone (o aceto di vino bianco). Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e sbatteteli energicamente con la frusta fino ad ottenere una sorta di salsa leggermente densa. Condite così le verdure che anneriscono, come ad esempio i carciofi, la bresaola, il carpaccio e i funghi freschi crudi.

Se preferite un condimento da insalata un po’ più raffinato, preparate una vinaigrette tipicamente francese. Emulsionate in una ciotola l’olio extravergine di oliva, l’aceto di vino rosso, la senape e un pizzico di sale. Mescolate gli ingredienti con la frusta e condite. Le dosi per una abbondante insalata da 4 persone sono: 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, 2 cucchiai di aceto.

Per preparare una citronette invece, non dovrete fare altro che sostituire l’aceto con il succo di limone nelle medesime quantità.

Condire l’insalata: trucchi e idee

Un modo insolito, ma molto funzionale per condire al meglio l’insalata è quello di prepararla in barattolo. Prendete un barattolo in vetro a chiusura ermetica e mettete tutti gli ingredienti all’interno. Al momento del servizio, aggiungete i condimenti, chiudete il barattolo e agitate bene per qualche minuto. La vostra insalata sarà perfettamente condita in tutte le sue parti. Eccovi le ricette di insalata in barattolo da copiare qui.

Se vi piacciono i contrasti di consistenze e osare con idee creative, potrete condire l’insalata aggiungendo i semi. Finocchio, zucca, girasole: i semi sono molto nutrienti e regaleranno al condimento della vostra insalata una marcia in più!

Ecco qui qualche idea da copiare!

Come condire l’insalata senza olio, tutti i trucchi

Come condire l’insalata senza olio, tutti i trucchi

Dall’avocado ai fondi dei vasetti delle conserve, condire un’insalata senza olio non è mai stato così gustoso.

L’olio extravergine di oliva è alla base della cucina italiana, saporito e sinuoso, dona a tutti i piatti, specialmente alle insalata, un gusto unoco e travolgente. Ma come si fa a condire l’insalata senza olio?

L’olio aromatizzato è quello che serve per rendere una semplice insalata, un vero capolavoro, ma se siete a dieta o, più semplicemente, non avete olio in dispensa, condire l’insalata senza olio è molto più facile e gustoso di quanto possiate pensare.

condire

Per condire l’insalata senza olio, ci sono diversi modi, uno più buono dell’altro e vogliamo darvi tutte le idee e i trucchi necessari per dare il giusto condimento al vostro pranzo, che sia in ufficio o a casa.

Prima di cominciare con i trucchi per condire l’insalata senza olio, bisogna dire che oltre all’olio extravergine di oliva, esistono oli vegetali molto più leggeri, come ad esempio l’olio di sesamo che, con il suo sapore leggermente dolciastro, si abbina benissimo a insalate dal grande carattere come rucola e radicchio.

Come condire l’insalata senza olio: emulsione agli agrumi

arance

Gli agrumi daranno grande sapore alla vostra insalata. Le note dolci si uniranno a quelle acidule e insieme renderanno la vostra insalata perfettamente equilibrata. Mettete in una terrina un cucchiaio di succo di arancia, uno di succo di limone e uno di succo di mandarino. Aggiungete due gocce di salsa worcestershire, un pizzico di sale e una punta di tahina (una pasta di sesamo che si trova facilmente al supermercato). Emulsionate gli ingredienti con una frusta e conidte l’insalata con il composto ottenuto e con un pizzico di sale.

Come condire l’insalata senza olio: aceto

L’aceto, soprattutto quello balsamico, è un eccellente insaporitore per insalate. Provatelo nelle insalate primaverili a base di verdura e frutta e non potrete più farne a meno.

Come condire l’insalata senza olio: salsa di senape

 salsa di senape

Anche la salsa di senape vi sarà di aiuto al posto dell’olio. Mescolate un cucchiaio di salsa di senape con un pizzico di sale, una macinata di pepe e qualche goccia d’acqua, fino ad ottenere una salsa omogenea. Ne basteranno poche gocce per ottenere un’ intalata deliziosa.

Come condire l’insalata senza olio: avocado

avocado

La consistenza cremosa dell’avocado è simile a quella del burro, ma se unita a succo di limone, eccovi un perfetto olio per condire la vostra insalata. Sbucciate un avocado maturo e mettete un cucchiaio di polpa in una terrina, aggiungete il succo di mezzo limone e aggiungete sale e pepe. Mescolate bene e quando avrete ottenuto una crema fluida, condite la vostra insalata.

Come condire l’insalata senza olio: conserve sott’olio

Chi non ha in frigorifero qualche vasetto di conserva sott’olio? L’olio delle conserve di verdura è perfetto per condire l’insalata alla quale conferirà un intenso sapore aromatico.

Errori da evitare per un'insalatona da sogno

Tutti gli errori da evitare per un'insalatona da sogno

L'insalatona è la regina dell'estate! Ecco gli errori da evitare per renderla perfetta!

Perfetta per la schiscetta, ma anche per un pranzo estivo in riva al mare, l'insalatona, insieme all'insalata di riso e alla pasta fredda, è il piatto più ricercato in estate. Purtroppo però, complice la fretta, a volte non è preparata al meglio. Il condimento, gli ingredienti e la quantità possono giocare brutti scherzi e rendere la vostra insalatona un piatto arrangiato e con poco gusto. Eccovi quindi una guida in 5 punti con tutti gli errori da evitare per preparare un'insalatona che sembra un sogno!

insalatona

1. Gli errori da evitare per un'insalatona da sogno: QUANDO CONDIRE

Anche per le insalate estive, il condimento è fondamentale, non solo nella tipologia e nella quantità, ma soprattutto nella tempistica. Condite la vostra insalatona all'ultimo per evitare che aceto, succo di limone e sale, la cuociano e la rendano scura. 

2. Gli errori da evitare per un'insalatona da sogno: COME CONDIRE

Vietato versare i condimenti direttamente sopra la vostra insalatona! Preparate sempre un'emulsione a parte con i condimenti scelti, aggiungete qualche goccia di acqua tiepida e mescolate con la frusta o con una forchetta fino ad ottenere una salsa che poi verserete sull'insalata in modo omogeneo. 

3. Gli errori da evitare per un'insalatona da sogno: INGREDIENTI PER CONDIRE

L'olio extravergine di oliva, non potrà mancare nella vostra insalatona estiva, ma in quali quantità? Tenete a mente che per ogni persona serve 1 cucchiaio di olio e che le parti per un condimento perfetto sono le seguenti:

  • 2 parti di olio
  • 1 parte di aceto o succo di limone/agrumi
  • 1 pizzico di sale
condimento insalata

4. Gli errori da evitare per un'insalatona da sogno: QUALI INGREDIENTI USARE

Si chiama insalatona ed è perfetta per essere insaporita con tanti ingredienti, ma per una questione di coerenza di sapori, cercate di non superare mai i 5 ingredienti ad esclusione del condimento. Non mischiate carne e pesce e cercate di creare sempre un equilibrio. 

5. Gli errori da evitare per un'insalatona da sogno: IL SEGRETO

Per le insalate "piccanti" o amarognole come rucola e radicchio, è sempre meglio usare una parte zuccherina nel condimento. Un cucchiaino di miele sciolto in pochissima acqua tiepida o l'aceto di riso, renderanno perfetta la vostra insalatona estiva. 

Eccovi 5 deliziose ricette di insalatone da cui prendere spunto in tutte le stagioni dell'anno

4 insalatone invernali da mettere nella schiscia

Insalata di pollo autunnale

Insalata primaverile: 5 ricette da provare

Insalata di tacchino con frutta secca e melagrana

Insalata di wurstel, patate e porcini

Insalata in barattolo

Insalata in barattolo: le ricette leggere

Ecco tante ricette leggere per un’insalata al barattolo davvero gustosa!

Cosa c’è di meglio di un’insalata quando ci si vuol mantenere leggeri senza rinunciare al gusto? Specie in pausa pranzo, l’insalata è una delle soluzioni migliori per non appesantirsi ma mangiare qualcosa di sano e sfizioso. Vogliamo proporvi delle ricette per insalate colorate e leggere in barattolo perfette da portare sempre con se in ogni occasione. Queste sono solo alcune idee, ma voi potete sbizzarrirvi con gli in ingredienti che più preferite per creare sempre nuovi abbinamento.

Ecco allora le ricette gustose per insalate in barattolo leggere!

Insalata di tacchino agli agrumi, con frutta secca, melagrana e mela verde

insalata

Quando si ha voglia di preparare un piatto leggero e sfiziosissimo, l’insalata di tacchino agli agrumi, con frutta secca, melagrana e mela verde è la soluzione ideale! Perfetta come alternativa gourmet alla “solita” insalata, questa ricetta darà un tocco di personalità alla vostra pausa pranzo in ufficio! Ecco la ricetta completa!

Insalata shakerata di Chiara Maci

Chiara Maci vi propone una ricetta fresca, leggera e semplicissima: l’insalata in vetro da agitare con iceberg croccante, semi misti, frutta secca, straccetti di aeQuilibrium e dressing allo zenzero. Prepararla sarà un gioco da ragazzi se seguirete i suggerimenti di Chiara Maci: ecco la ricetta completa!

Insalata di pollo e avocado

Se avete voglia di qualcosa di fresco e gustoso da mettere nella schiscia, ecco una ricetta facile, veloce e colorata: l’insalata di pollo e avocado! In questa preparazione il petto di pollo AIA incontra il gusto e la delicatezza dell’avocado per dar vita ad un piatto davvero unico.

Ecco la ricetta completa!

Insalata di finocchi e arance con fiocchetti di tacchino, olive e salsa agli agrumi

insalata di finocchi

Vi proponiamo un’insalata in cui l’incontro tra finocchi, arance, tacchino e olive crea un piatto davvero unico e prelibato, leggero e allo stesso tempo completo.

Perfetta per un pranzo all’aperto leggero o una schiscia diversa dal solito da portare in ufficio ecco la ricetta facile  e veloce!

Insalate con la frutta

Insalate con la frutta: 10 ricette leggere

Fresche, leggere e coloratissime: le ricette delle insalate con la frutta sono un tripudio di gusto da provare subito!

Quando si parla di insalate con la frutta si pensa subito alla leggerezza. Per fortuna, però, queste favolose insalate - che oscillano tra sapori dolci e salati - sono capolavori di equilibrio e di gusto.

Le insalate con la frutta sono buonissime, facili da preparare e sono utilissime per invogliarvi a mangiare più frutta e verdura. Agli spuntini leggeri a base di frutta, le insalate aggiungono la ricchezza di un pranzo colorato, buono e perfetto per ogni occasione. Ottime in primavera e in estate, le insalate di frutta vi terranno compagnia anche in inverno e in autunno con la frutta della stagione più fredda.

Eccovi 10 ricette di insalate di frutta da provare!

1. Insalata di BonRoll con mango e noci

Insalata di BonRoll con mango e noci

Una ricetta creativa e pratica da portare in ufficio o da proporre per il pic nic al parco, l’insalata di BonRoll con mango e noci si prepara in poco tempo perché il BonRoll viene cotto in padella già tagliato a fette. Veloce e buonissima, cosa si può desiderare di più?

Scoprite la ricetta dell’insalata di BonRoll, mango e noci qui!

2. Insalata di tacchino con frutta secca, melagrana e mela

Insalata di tacchino con frutta secca, melagrana e mela

Ideale nei mesi invernali, quest’insalata potrà essere proposta ad un aperitivo o come piatto unico diverso dal solito. Per l’estate potrete eliminare la melagrana e aggiungere dei dolcissimi pomodorini datterini di stagione.

Scoprite la ricetta completa qui!

3. Insalata di arance con aeQuilibrium

Insalata di arance con aeQuilibrium

Un viaggio indimenticabile tra i sapori della bella Sicilia, ecco quale sarà il gusto di questa favolosa insalata di arance con aeQuilibrium. Dolcezza e acidità vi offriranno un equilibrio unico da proporre in ogni occasione.

Eccovi come prepararla qui!

4. Bowl con petto di pollo al forno e insalata verde ai fiori e mango

Bowl con petto di pollo al forno e insalata verde ai fiori e mango

Leggere e ultra moderne, le bowl non sono altro che insalate ricche di colori ed equilibratissime nei loro componenti.
Carne, frutta, verdura e cereali convivono in questa insalata dal sapore freschissimo.

Scoprite la ricetta facilissima qui!

5. Insalata di cubi di BonRoll e avocado

Insalata di cubi di BonRoll e avocado

Siamo ormai così abituati a mangiare l’avocado che lo vediamo più come una verdura che come un frutto. Ma l’avocado è un frutto, buono, nutriente e perfetto se accostato al BonRoll!

Eccovi qui la ricetta creativa da provare!

6. Insalata con La Viennese, avocado, arancia e melograno

 Insalata con La Viennese, avocado, arancia e melograno

Croccantezza e morbidezza si incontrano in ogni boccone in questa insalata che è un vero capolavoro.

Preparatela anche voi seguendo la ricetta qui!

7. Insalata estiva con anguria e Cottomagro aeQuilibrium

 Insalata estiva con anguria e Cottomagro aeQuilibrium

Non esiste un’insalata più estiva, più gustosa e più leggera di questa! Feta e prosciutto cotto contrasteranno la dolcezza dell’anguria in questa ricetta che lascerà a bocca… piena tutti i vostri ospiti!

Ecco la ricetta qui!

8. Insalata in vetro con frutta secca e zenzero

In questa ricetta, preparata da Chiara Maci, ci sono tanti sapori etnici che richiamano i profumi di terre lontane. Comodissima da condire e perfetta per essere portata ovunque, questa ricetta è davvero favolosa.

Scoprite tutti i passaggi qui!

9. Insalata di pollo e avocado

Insalata di pollo e avocado

Semplicissima eppure così buona, sembra quasi impossibile da preparare e invece si può! Portatela in ufficio, ma preparatela anche a casa per i vostri amici o per quelle piacevoli serate da passare sul divano con una cenetta leggera!

Qui trovate la ricetta da copiare!

10. Insalata di pollo con trevisana, mele e arance

In questa gustosa ricetta non c’è solo un frutto, ce ne sono tre! Arance, mele e noci si uniscono per creare un’insalata ricca di equilibrio e leggerezza.

Provatela! Ecco la ricetta qui.

Insalata di pollo

Insalata di pollo: ricette leggere e gustose per il pic nic

L'insalata di pollo è perfetta per il cestino del pic nic: ecco tutte le ricette!

Il pic nic non è soltanto un pasto consumato all'aperto, ma è una splendida occasione per passare del tempo in mezzo alla natura e agli amici, allora perché non farsi trovare pronti con tante ricette di insalata di pollo per il pic nic?

L'insalata di pollo è leggera e facile da preparare, perfetta per il pic nic all'aria aperta. Inoltre, potrete organizzare un pic nic a base di insalata di pollo anche in inverno. Come? Leggete qui! Pratica da trasportare, l'insalata di pollo è adatta al pic nic con i bambini, ma anche per un'insolita pausa pranzo al parco vicino all'ufficio, perchè si sa, con la stagione calda, il pranzo all'aperto è molto più piacevole!

Eccovi quindi tante ricette di insalata di pollo da copiare per rendere il vostro pic nic ancora più gustoso, e se non sapete dove andare, leggete qui l'elenco delle mete più belle!

Insalata pollo

Le insalate di pollo stagionali

Se amate la stagionalità degli alimenti, queste ricette di insalata di pollo per il pic nic non vi deluderanno. Dalla frutta alla verdura, ecco come inseguire le stagioni con gusto e benessere!

insalata

Le insalate di pollo per la schiscetta

Pranzo all'aperto nonostante la giornata lavorativa avanti tutta! Eccovi le ricette per il pic nic della pausa pranzo.

I segreti per l'insalata di pollo perfetta

Quale taglio di pollo usare? Ogni parte del pollo è perfetta per l'insalata di pollo da portare al pic nic, eccovi però alcuni segreti da sapere. 

page-section--vertical-layout
TIPS
Dai condimenti alle ricette, ecco come realizzare un'insalata da sogno!
ricette
default
Insalata con aeQuilibrium fichi rucola

Insalata con aeQuilibrium, fichi e rucola

Colorata e leggera, ecco la ricetta dell’ insalata con aeQuilibrium, fichi, rucola e basilico!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    1

  • Tempo totale

    10 min

Prodotto utilizzato:

Petto di Pollo al Forno

Petto di Pollo al Forno

Ingredienti

  • 1 confezione di aeQuilibrium Petto di Pollo al Forno AIA
  • 4 fichi freschi
  • 100 g di rucola
  • 50 g di basilico
  • 1 mozzarella piccola
  • Aceto balsamico
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

Freschezza e leggerezza sono i termini che meglio descrivono questa insalata estiva ricca di gusto e coloratissima: l’insalata con aeQuilibrium, fichi, rucola, basilico, mozzarella e aceto. Si tratta di una preparazione originale che risulta perfetta da gustare all’aperto, magari in occasione di un pranzo in giardino o in terrazzo per rimanere leggeri senza però rinunciare al giusto. L’insalata con aeQuilibrium, fichi, rucola, basilico, mozzarella e aceto è inoltre facile e velocissima da preparare e il suo abbinare sapori come quello di aeQuilibrium Petto di Pollo al Forno AIA con la dolcezza dei fichi, la rende davvero unica.

Scoprite la ricetta dell’insalata con aeQuilibrium, fichi, rucola, basilico, mozzarella e aceto!

Procedimento

/01

Per prima cosa, lavate i fichi e tagliateli in spicchi. 

/02

Tagliate anche la mozzarella a pezzetti e unite in una terrina la rucola, le foglie di basilico, la mozzarella, i fichi e le fettine di aeQuilibrium Petto di Pollo al Forno AIA

Condite con un filo di olio, sale, pepe e aceto balsamico e gustate.

Insalata di cubi di BonRoll con avocado e pomodori secchi

Ecco la ricetta facile e sfiziosa dell’insalata di cubi di BonRoll con avocado e pomodori secchi!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    1

  • Tempo totale

    30 min

Prodotto utilizzato:

bonroll classico

BonRoll Classico

Ingredienti

  • 3 fette di BonRoll Classico AIA
  • Songino
  • 1 avocado maturo
  • 5 pomodori secchi
  • 1 cucchiaio di olive nere
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 100 g di feta
  • 8 mandorle
  • Olio extravergine di oliva
  • Aceto balsamico
  • Sale
  • Pepe

Stanchi della solita insalata? Oggi AIA vi suggerisce una ricetta colorata e ricca di sapore: l’insalata di cubi di BonRoll con avocado, pomodori secchi, olive nere, cipolle rosse, feta e mandorle! Questa preparazione è semplicissima da realizzare e in pochissimo tempo vi permetterà di portare in tavola tutta la bontà del BonRoll Classico AIA e la freschezza di ingredienti quali l’avocado, i pomodori secchi e la feta. Si tratta di una ricetta perfetta da mettere nella schiscetta per la pausa pranzo (attirerete le invidie di tutti i colleghi) ma anche ideale da gustare in occasione di un pranzo o una cena last minute.

Ecco la ricetta completa dell’insalata di cubi di BonRoll con avocado, pomodori secchi, olive nere, cipolle rosse, feta e mandorle!

Procedimento

/01

Tagliate il BonRoll Classico AIA  a fette e cuocetelo in padella con un filo d’olio e un rametto di timo. Quando le fette di BonRoll saranno cotte al punto giusto, eliminatele dalla padella e tagliatele a cubi. Eliminate la pelle e il nocciolo interno dall’avocado e tagliatelo a cubetti o fettine.

/02

Tagliate la feta a cubetti, pelate la cipolla e affettatela. Lavate l’insalata e mettetela in una terrina, aggiungete i cubi di BonRoll, l’avocado, i pomodori secchi tagliati a striscioline, le olive, le cipolle, la feta e le mandorle. Condite l’insalata con olio, aceto balsamico, un pizzico di sale e una macinata di pepe a piacere.

La vostra insalata di cubi di BonRoll con avocado, pomodori secchi, olive nere, cipolle rosse, feta e mandorle è pronta per essere gustata!

Consigli

Se questa ricetta a base di BonRoll Classico AIA vi è piaciuta, provate anche quella del BonRoll al settimo cielo e del BonRoll in crosta di polenta!

Insalata di cavolfiore allo zafferano e bresaola

Insalata di cavolfiore allo zafferano e bresaola

Ecco la ricetta leggera dell’insalata di cavolfiore allo zafferano, olive di Taggia e bresaola!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    1

  • Tempo totale

    30 min

Prodotto utilizzato:

Bresaola di Tacchino

Bresaola di Tacchino

Ingredienti

  • 1 confezione di Bresaola di Tacchino AIA
  • 200 g di cavolfiori
  • Una bustina di zafferano
  • 50 g di olive di Taggia
  • Rucola
  • Songino
  • Pomodorini
  • Aceto balsamico
  • 2 fette di pane casereccio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

Se siete in cerca di una ricetta leggera ma golosa che vi sazi senza però appesantirvi, provate l’insalata di cavolfiore allo zafferano, olive di Taggia e bresaola un mix di sapore e delicatezza che vi conquisterà al primo assaggio.

In questo piatto la Bresaola di Tacchino AIA incontra tutta la delicatezza del cavolfiore e viene insaporita dall’aggiunta dello zafferano e delle olive di Taggia. Preparare l’ insalata di cavolfiore allo zafferano, olive di Taggia e bresaola in occasione di un pranzo last minute o cucinatela per riempire la schiscetta con un piatto unico leggero e gustoso.

Ecco la ricetta completa dell’insalata di cavolfiore allo zafferano, olive di Taggia e bresaola!

Procedimento

/01

Pulite i cavolfiori e lessateli in acqua bollente salata aromatizzata con la bustina di zafferano. Quando i cavolfiori saranno cotti, ma ancora croccanti, scolateli e lasciateli raffreddare.

/02

Tagliate la bresaola a strisce. Mettete in una bella insalatiera i cavolfiori, la bresaola, le olive, la rucola, il songino e i pomodorini tagliati a spicchi.

/03

Preparate un’emulsione con olio, aceto balsamico, sale e pepe.

Buon appetito!

Insalata di pollo e avocado da portare in ufficio

Insalata di pollo e avocado da portare in ufficio

Ecco la ricetta facilissima dell’insalata di pollo e avocado da mettere nella schiscia!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    15 min

Prodotto utilizzato:

petto di pollo

Petto di Pollo

Ingredienti

  • 500 g di petto di pollo AIA
  • 1 avocado
  • 1 limone
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Il succo di un limone

Se avete voglia di qualcosa di fresco e gustoso da mettere nella schiscia per dare un tocco di gusto alla pausa pranzo in ufficio, vogliamo proporvi una ricetta facile, veloce e colorata: l’insalata di pollo e avocado da leccarsi i baffi! In questa preparazione il petto di pollo AIA incontra tutto il gusto e la delicatezza dell’avocado per dar vita ad un piatto unico dal gusto davvero inconfondibile!

Ecco la ricetta completa dell’insalata di pollo e avocado da portare in ufficio!

Procedimento

/01

Per prima cosa tagliate il petto di pollo AIA in tanti piccoli bocconcini. Adesso fate rosolare i bocconcini di pollo in una padella antiaderente con un filo di Olio extravergine di oliva. Una volta cotti, lasciateli raffreddare e nel frattempo pulite l’avocado e tagliatelo a tocchetti.

/02

In una ciotola mettete i bocconcini di pollo, i tocchetti di avocado e condite con il succo di un limone, l’Olio extravergine di oliva, il sale e il pepe.
Mescolate bene e…la vostra insalata di pollo e avocado sarà pronta per essere messa nella schiscia!

Insalata di tacchino con frutta secca e  melagrana

Insalata di tacchino con frutta secca e melagrana

Chiara Maci ha cucinato l’insalata di tacchino agli agrumi, con frutta secca, melagrana e mela verde!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    35 min

Prodotto utilizzato:

bocconcini fesa di tacchino

Bocconcini di Fesa di Tacchino

Ingredienti

  • 300 g di bocconcini di fesa di tacchino AIA
  • 100 g noci
  • 1 arancia
  • 1 pompelmo rosa
  • 1 cuore di lattuga
  • 1 melagrana
  • 1 mela verde
  • Olio extravergine di oliva
  • Uvetta
  • Sale
  • Pepe in grani

Se avete voglia di preparare un piatto leggero e dal gusto sfiziosissimo, l’insalata di tacchino agli agrumi, con frutta secca, melagrana e mela verde di Chiara Maci è ciò che fa per voi! Perfetta per un pranzo veloce in giardino o come alternativa gourmet alla “solita” insalata da servire agli amici durante una cena in giardino, l’insalata di tacchino agli agrumi, con frutta secca, melagrana e mela verde darà un tocco di personalità al vostro menu! Potete gustarla come piatto unico così da mantenervi sempre in forma senza rinunciare al gusto!

Ecco allora la ricetta completa dell’insalata di tacchino agli agrumi, con frutta secca, melagrana e mela verde di Chiara Maci!

 

Procedimento

insalata_tacchino

/01

Spremete il pompelmo e l’arancia in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale, una spolverata di pepe e unite i bocconcini di tacchino. Lasciateli marinare per una mezz’ora e poi rosolateli in padella con un filo d’olio per alcuni minuti. Nel frattempo, lavate e asciugate per bene alcune foglie di lattuga e mettetele in un’insalatiera.

/02

Tritate grossolanamente la frutta secca, tagliate a fettine sottili la mela, sgranate la melagrana e assemblate il tutto. Unite alla lattuga nell’insalatiera i bocconcini di tacchino rosolati, i chicchi di melagrana, l’uvetta, la frutta secca appena tritata e le fettine di mela. Condite con un’emulsione di olio EVO, sale, pepe e a piacere un goccio di succo di arancia o limone.

 

Impiattate e servite!

Consigli

Se avete amato questa ricetta, provate anche quella del burger di pollo alla pizzaiola con gocce di pesto al basilico e della gramigna bianca con salsiccia, zucchine e pecorino romano di Chiara Maci!

insalata di pollo

Insalata di pollo, pomodori e fagiolini

Ecco la ricetta completa dell’insalata di pollo, pomodori e fagiolini!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    30 min

Prodotto utilizzato:

petto di pollo

Petto di Pollo

Ingredienti

  • 400 gr di petto di pollo AIA
  • 250 gr di fagiolini
  • 250 gr di pomodorini
  • Olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • Pepe
  • Sale
  • Origano

L’insalata di pollo, pomodori e fagiolini è una ricetta facile e veloce da preparare, perfetta da gustare d’estate quando si ha voglia di qualcosa di leggero e sfizioso. L’incontro tra ingredienti freschi di stagione come i pomodori, i fagiolini e il pollo dà vita a un piatto colorato e dal gusto inconfondibile. Ideale per mantenersi in forma, questa ricetta è perfetta per riempire la schiscia estiva ma anche come piatto da servire durante una cena in giardino.

Ecco la ricetta completa dell’insalata di pollo, pomodori e fagiolini!

Procedimento

/01

Dopo aver lavato i fagiolini, privateli delle estremità e lessateli per circa 15 minuti in una pentola con abbondante acqua salata. Nel frattempo, lavate i pomodorini, tagliateli a metà e metteteli in un colino, aggiungendo un pizzico di sale così da fargli perdere il siero (mescolateli di tanto in tanto). Una volta che i fagiolini saranno cotti, tagliateli a pezzetti e metteteli in una ciotola. 

/02

Unite i pomodorini e condite con metà dell’olio. Mescolate bene e poi tagliate il pollo in cubetti. In una padella antiaderente versate il resto dell’olio e mettete l’aglio spellato che farete rosolare per pochi minuti e che poi toglierete dalla pentola. 

/03

Unite il pollo e fate cuocere a fiamma vivace per circa 5 minuti, aggiungendo un pizzico di sale e pepe. Una volta cotto, mettete il pollo e il fondo di cottura in una ciotola e lasciate intiepidire. 

/04

Unite adesso i fagiolini e i pomodori e mescolate bene. 

Aggiungete un pizzico di sale e di origano, un filo di olio e lasciate riposare in frigo un’ora prima di servire. Buon appetito!

Caesar Salad

Caesar Salad, la ricetta originale

La Caesar Salad è l'insalata più famosa al mondo: ecco ingredienti e procedimento della ricetta originale!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    15 min

Prodotto utilizzato:

petto di pollo

Petto di Pollo

Ingredienti

  • 300 g di Petto di pollo AIA
  • 2 cespi di lattuga romana
  • 100 g di Parmigiano Reggiano
  • Un uovo
  • 2 fette di pane casereccio
  • Un cucchiaino di salsa Worcestershire
  • Uno spicchio d’aglio
  • Un cucchiaio di succo di limone
  • Aceto di vino q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe

Il contorno italiano per eccellenza è l’insalata verde mista, ma l’unica insalata che può essere definita come la più famosa nel mondo è senza dubbio la Caesar Salad, nata in Messico e poi diffusasi successivamente negli Stati Uniti.

Quello che forse non sapete, però, è che c’è un po’ di Italia anche nella Caesar Salad: la ricetta originale è stata infatti creata dallo chef Cesare Cardini che, emigrato in America, ha saputo rendere golosa e ricca la più semplice delle preparazioni.

La Caesar Salad ha saputo conquistare i clienti prima di Tijuana, in Messico, fino a valicare i confini dell’Oceano Pacifico e arrivare dall’altro capo del mondo.  È bastato aggiungere alla lattuga romana qualche cubetto di pane tostato, il Parmigiano Reggiano a scaglie, la salsa a base di uova e Worchestershire Sauce e il petto di pollo, prima grigliato e poi tagliato a striscioline.

La ricetta originale della Caesar Salad rappresenta un piatto unico leggero ma energico allo stesso tempo, perfetto per chi vuole restare in forma e cerca anche la sostanza. Questa insalata è la preferita di chi è appassionato di sport, di chi sceglie con cura gli abbinamenti in fatto di cibo e, soprattutto, di chi non vuole rinunciare al gusto. “L’insalata di Cesare” è anche la preparazione ideale per quelli che hanno poco tempo per cucinare, oppure che non amano stare troppo davanti ai fornelli.

Nella ricetta originale, così come nelle sue molte varianti (ad esempio con alici o pancetta abbrustolita), la Caesar Salad può essere la soluzione ideale per il pranzo in ufficio o per le cene a tarda sera dopo una dura giornata di lavoro.

Ecco allora gli ingredienti e il procedimento per creare a casa, in pochi minuti, l’insalata più famosa del mondo: la Caesar Salad!

Procedimento

/01

Per prima cosa mondate la lattuga romana, lavatela sotto l’acqua fredda e selezionate le foglie al centro, più dolci e croccanti; spezzatele con le mani e mettetele in un’insalatiera capiente. 

/02

Il secondo passaggio è la preparazione della salsa: fate bollire l’uovo (come le Uova Extra Fresche allevate a terra AIAper circa un minuto, poi mettetelo nel bicchiere del frullatore a immersione insieme al succo di limone, un cucchiaio scarso di aceto, uno spicchio di aglio a fettine, un cucchiaino di salsa Worcestershire, un pizzico di sale e una spolverata di pepe macinato.

/03

Frullate tutti gli ingredienti aggiungendo l’olio extravergine di oliva a filo, in modo da ottenere una sorta di maioneselasciate quindi riposare la salsa in frigorifero per qualche minuto.

/04

Mentre la salsa si rassoda, preparate il pollo grigliato. Fate scaldare molto bene la griglia oppure una piastra antiaderente e cuocete le fette di Petto di pollo AIA 5 minuti per lato.

/05

Una volta pronte, toglietele dal fuoco e tagliatele a striscioline, poi trasferite il pollo su un piatto e proseguite con la preparazione della ricetta. 

/06

Prendete le fette di pane casereccio, privatele della crosta e tagliatele a quadretti. Fate scaldare un cucchiaio di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente e fate abbrustolire. Quando il pane si sarà colorito, toglietelo dalla padella e tenetelo da parte.

/07

Ora potete finalmente comporre la vostra Caesar Salad originale fatta in casa: sistemate la lattuga a pezzetti sul fondo dell’insalatiera, spargete i crostini di pane, poi aggiungete le scaglie di Parmigiano Reggiano, le striscioline di pollo e, infine, condite con la salsa.

Portate in tavola la Caesar Salad, mescolate tutti gli ingredienti e servite!

Insalata pollo

Insalata di pollo leggera

Una ricetta delicata, leggera e gustosa: ecco come preparare l'insalata di pollo più buona di sempre!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    4

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

Fettine di Filetto di Pollo

Fettine di Filetto di Pollo

Ingredienti

  • 4 fettine di petto di pollo
  • 3 indivia belga
  • 20 pomodorini
  • 8 noci
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

L'insalata di pollo leggera è una ricetta estiva molto apprezzata, anche se, essendo molto gustosa e facile da realizzare, è perfetta per tutto l'anno.

Se siete a dieta o non volete appesantirvi con ricette troppo elaborate, l'insalata di pollo leggera è la soluzione ideale!

Procedimento

/01

Per realizzare la maionese light versate il latte di soia (circa 50 ml di latte) in un contenitore, aggiungete a filo l’olio (circa 100 ml) e mescolate costantemente con una frusta. Quando il composto si sarà addensato, aggiungete qualche goccia di limone e un pizzico di sale. Scoprite la ricetta facile e veloce dell'insalata di pollo light più buona di tutti i tempi!

/02

Per la preparazione dell'insalata di pollo light, dovrete cuocere i petti di pollo o al vapore oppure sulla griglia, senza usare nessun tipo di condimento.

/03

Lavate l'indivia belga, o l'insalata di stagione che preferite, e tagliatela a listerelle. Sistemate l'insalata in un'insalatiera capiente, conditela con olio extravergine di oliva, succo di limone e un pizzico di sale. Aggiungete all'insalata anche le noci tritate grossolanamente e i pomodorini tagliati in 4 parti.

/04

Mescolate bene tutti gli ingredienti e lasciate insaporire. Se vi piace potrete aggiungere anche l'avocado tagliato a spicchi sottili.

/05

Cuocete il pollo al vapore per qualche minuto oppure marinatelo con poco pepe nero e fatelo andare sulla piastra rovente fino a quando non sarà dorato da entrambi i lati. Tagliate i petti di pollo a striscioline sottili e uniteli all'insalata. Mescolate la vostra insalata di pollo light e servite con pane integrale. 

Consigli

Per preparare un'insalata di pollo che sia dietetica al 100% è necessario evitare l'uso della maionese classica: in alternativa, preparatene una light a base di latte di soia, limone e olio extravergine di oliva.

Insalata di pollo con mais e pomodorini, maionese di carota e lime, crostini di pane alle erbe

Insalata di pollo con mais e pomodorini

Ecco una schiscetta fresca a base di insalata di pollo con mais e pomodorini!

  • Difficoltà

    Facile

  • Numero persone

    1

  • Tempo totale

    20 min

Prodotto utilizzato:

chicken salad

Chicken Salad

Ingredienti

  • 200 g di Chicken Salad AIA
  • 2 cucchiai di mais
  • 100 g di insalata
  • 6 pomodorini
  • 2 carote
  • Mezzo lime
  • 2 kiwi
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Perfetta per chi si vuol mantenere in linea senza però rinunciare al gusto, questa schiscetta è facile e veloce da preparare. Si tratta di un’insalata di pollo con mais e pomodorini, maionese di carota e lime, crostini di pane alle erbe coloratissima e saporita che allieterà la vostra pausa pranzo e vi sazierà senza però appesantirvi.

Preparare questa schiscetta sarà davvero facile e veloce: ecco come fare!

    Procedimento

    /01

    Scaldate in padella la Chicken Salad AIA con un filo d’olio. Nel frattempo lavate l’insalata e asciugatela bene, lavate i pomodorini e tagliateli a spicchi. Preparate la maionese di carote. Lessate le carote in acqua bollente salata dopo averle tagliate a rondelle sottili. Scolatele e mettetele sotto acqua fredda per raffreddarle.

    /02

    Sistemate le carote nel bicchiere del mixer, conditele con il succo di lime, sale e frullate versando l’olio a filo fino a quando non avrete ottenuto una maionese. Tagliate il pane in cassetta a cubetti e saltatelo in padella con pochissimo olio e le erbe aromatiche.

    Kebab in insalata di avocado

    Kebab in insalata di avocado

    Non solo guacamole, con gli avocado si possono fare ottime insalate per accompagnare il kebab.

    • Difficoltà

      Facile

    • Numero persone

      4

    • Tempo totale

      8 min

    Prodotto utilizzato:

    Novità
    Kebab di pollo

    Kebab di pollo

    Ingredienti

    • 400 g di kebab di pollo
    • 250 g di yogurt intero
    • 100 g di insalata mista
    • 1 baguette
    • 2 avocado maturi
    • 5-6 ravanelli
    • 1 limone
    • 1 spicchio d’aglio
    • Olio extravergine di oliva
    • Sale
    • Pepe

    Il kebab non si deve mangiare solo nelle pita o nelle tortillas, è perfetto anche se accompagnato con un'ottima insalata di avocado

    Il kebab in insalata di avocado può essere il vostro pranzo nella schiscetta (a condizione di aggiungere l’avocado per ultimo, in modo da non farlo annerire!) ma potete servirlo anche come antipasto durante una cena estiva.

    Con questa ricetta avrete un piatto unico pieno di ottimi nutrienti, sostanzioso ma leggero: ecco come prepararlo. 

    Procedimento

    /01

    Per portare in tavola il kebab in insalata di avocado cominciate ad occuparvi della salsa allo yogurt mescolandolo con uno spicchio di aglio schiacciato, due cucchiai di olio, qualche goccia di limone, sale e pepe.

    /02

    Pulite l’avocado e tagliatelo usando o un coltello di ceramica o con un coltello di acciaio bagnato nel succo di limone per fare in modo di rallentare il più possibile l’ossidazione del frutto. Fatelo a cubetti o a fettine e conditelo con limone e sale in un’insalatiera. Aggiungete la lattuga tagliata fine e i ravanelli affettati e mescolate bene.

    /03

    In un tegame ben caldo con un filo di olio sul fondo, fate saltare a fiamma viva il keb’s AIA per circa tre minuti in modo da farlo rosolare bene. Quando sarà cotto lasciatelo intiepidire lontano sistemandolo in un piatto e quindi aggiungetelo all’insalata.

    /04

    Versate la salsa di yogurt e mescolate bene. Tagliate la baguette in pezzi e poi a metà e fate tostare da entrambi i lati. Servite l’insalata con il pane ben caldo.

    Consigli

    Servite il kebab in insalata di avocado con una fetta di pane tostato o con delle rosette croccanti.

    Insalatona con bocconcini pollo fritti

    Insalatona con bocconcini di pollo fritti

    Una ricetta semplice e gustosissima per preparare un’ottima insalata con bocconcini di pollo fritti!

    • Difficoltà

      Facile

    • Numero persone

      4

    • Tempo totale

      15 min

    Prodotto utilizzato:

    La Cotoletta

    La Cotoletta

    Ingredienti

    • 1 confezione di Cotolette di filetti di pollo
    • Olio Extra vergine d’oliva
    • Sale q.b.
    • 150 g di pomodori
    • 150 g di funghi champignon
    • Origano q.b.

    L'insalata di pollo è un piatto fresco e saporito tipico della bella stagione, ma può diventare appropriato anche in autunno o inverno. Nei mesi caldi basterà cuocere la carne alla griglia, nei mesi più freddi invece si può osare un po' di più e cucinare il pollo in bocconcini fritti: teneri e caldi cubetti di pollo impanati e fritti in padella, serviti insieme a un’insalata di cui tra poco vi daremo la ricetta completa!

    L’insalatona con bocconcini di pollo fritti può essere servita come sfizioso antipasto, secondo freddo o piatto unico light: tutto dipende dagli ingredienti con cui si prepara.

    In questa ricetta vi consigliamo di abbinare i bocconcini di pollo fritti ad un mix leggero di lattuga, pomodorini, funghi champignon e origano.

    Ecco quindi la ricetta dell’insalata con bocconcini di pollo fritti.

    Procedimento

    /01

    Per preparare l’insalata con bocconcini di pollo fritti, prendete una confezione di Cotolette di filetti di pollo: disponete la cotoletta con un filo d’olio extra vergine d’oliva in una padella antiaderente e fatela cuocere per 3 minuti, rigirandola ogni tanto. Quando sarà pronta tagliatela in tanti quadratini o rettangoli, a seconda dell’estetica che decidete di dare al piatto.

    /02

    Nel frattempo preparate la vostra insalatona: tagliate a fettine i funghi champignon, dividete a spicchi i pomodorini e tagliate la lattuga. Raccogliete tutti gli ingredienti in una ciotola e condite con olio e limone e servite l'insalata di pollo con bocconcini di pollo fritti. 

    /03

    Per  rendere il tutto ancora più saporito e appetitoso provate a servire l’insalatona con bocconcini di pollo fritti con una salsa tzatziki fatta in casa! Seguite questa velocissima ricetta:

    /04

    Grattate il cetriolo con una grattugia a buchi grandi e lasciatelo in un colino per mezz’ora per eliminare l’acqua contenuta. Aiutatevi sciacciandolo con un cucchiaino, quindi salatelo. Grattugiate anche l’aglio (senza l’anima); mettete in una terrina lo yogurt greco,  l’aglio tritato finissimo, qualche goccia di limone o di aceto, il cetriolo tritato, un cucchiaio d’olio extravergine di oliva, aggiustate di sale e mescolate. Ed ecco che la vostra salsa greca tzatziki è pronta per impreziosire ancora di più l’insalatona di bocconcini di pollo fritti!

    insalata_pollo_aceto_balsamico

    Insalata di pollo con aceto balsamico, olive e ceci

    Scoprite la ricetta leggera dell’insalata di pollo con aceto balsamico olive e ceci!

    • Difficoltà

      Facile

    • Numero persone

      4

    • Tempo totale

      45 min

    Prodotto utilizzato:

    sovracosce

    Sovracosce

    Ingredienti

    • 1 confezione di Sovracosce di pollo AIA
    • 1 cipolla bianca
    • 2 cipolle rosse di Tropea
    • 100 g di ceci
    • 10 pomodorini rossi
    • 10 pomodorini gialli
    • Olive nere di Taggia
    • 1 carota
    • 1 costa di sedano
    • 100 g di cicorino (o valeriana in alternativa)
    • Aceto balsamico
    • 1 foglia di alloro
    • 1 rametto di rosmarino
    • 3 chiodi di garofano
    • Olio extravergine di oliva
    • Sale
    • Pepe

     

    Se siete in cerca di una ricetta che sappia coniugare la leggerezza ad un gusto inconfondibile, dovete provare l’insalata di pollo con aceto balsamico olive e ceci, un piatto unico completo e delicato, perfetto per tutte quelle occasioni in cui vogliate mantenervi in forma senza rinunciare al gusto. Questa ricetta è facile e veloce da preparare e sarà la preparazione perfetta per riempire la schiscia da portare in ufficio o da servire in occasione di una cena in giardino o in terrazzo.

    Ecco la ricetta originale dell’insalata di pollo con aceto balsamico olive e ceci!

    Procedimento

    /01

    Pelate la cipolla bianca e tagliatela a metà, poi mettetela nella pentola a pressione insieme a mezza costa di sedano, alla carota pelata e tagliata a metà. Unite anche la foglia di alloro, i chiodi di garofano, 2 bicchieri d’acqua e un pizzico di sale. Chiudete la pentola a pressione e non appena inizierà il sibilo, abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per 30 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate riposare per 1 ora. Nel frattempo in una padella, saltate i ceci insieme ad un filo d’olio e un rametto di rosmarino.

    /02

    Lavate i pomodorini e tagliateli a metà, tagliate a rondelle il sedano e a striscioline il cicorino. Unite in un’insalatiera i ceci, il cicorino, i pomodorini, il sedano, la cipolla di Tropea tagliata ad anelli e le olive di Taggia.

    /03

    Aprite il coperchio della pentola a pressione e aggiungete le sovracosce di pollo AIA tagliate a bocconcini il resto degli ingredienti. In una piccola ciotola unite 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, un cucchiaio di aceto balsamico, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Sbattete energicamente il composto e quando si sarà formata una sorta di salsa densa, condite la vostra insalata.

    Buon appetito!

    page-section--vertical-layout
    RICETTE
    Scegliete la vostra insalata e replicate la ricetta in cucina!
    editoriale
    default
    Olio aromatizzato

    Olio aromatizzato, 10 ricette tutte da copiare

    Ideale per condire carne, pesce e verdure, da oggi l'olio aromatizzato non avrà più segreti!

    L'olio aromatizzato è l'essenza che darà ai vostri piatti un aroma unico e un gusto con una marcia in più! Nessuna ricetta sarà più la stessa dopo l'aggiunta di un buon olio aromatizzato preparato in casa con ingredienti freschi e profumati.

    L'olio aromatizzato è perfetto per aggiungere una nota gustosa alle vostre bruschette, per insaporire la pasta con originalità, per conferire alla pizza un sapore unico e soprattutto per esaltare le note affumicate di una buona grigliata di carne!

    Per realizzare l'olio aromatizzato, potete procedere con due tecniche entrambe efficaci:

    A CALDO: mettete in un pentolino l'olio extravergine di oliva e gli aromi scelti, portate ad una temperatura di 40°C (non oltre!) e travasate l'olio aromatizzato nelle bottiglie di vetro a chiusura ermetica. LascIate riposare l'olio per qualche giorno prima di utilizzarlo.

    A FREDDO: versate l'olio nella bottiglia o nel barattolo che avrete scelto e aggiungete gli aromi e le spezie. Fate riposare l'olio per un paio di settimane prima di consumarlo.

    Assicuratevi di scegliere un olio giusto seguendo questi semplici consigli:

    - l'olio dovrà essere extravergine di oliva di alta qualità;

    - per fare in modo che l'olio si aromatizzi velocemente e con ampia intensità, è preferibile sceglierlo di sapore leggero. Per procedere con l'aromatizzazione, scegliete oli senza troppo corpo, gli oli del nord sono più adatti a questo tipo di preparazione, mentre gli oli del sud hanno solitamente sapori più intensi e meno adatti all'aromatizzazione.

    È sempre meglio aromatizzare l'olio con un unico ingrediente per evitare che gli aromi si mescolino e restituiscano un effetto troppo "forte". Scegliete quindi erbe aromatiche e spezie a piacere, divertitevi a creare il vostro olio aromatizzato per insaporire i vostri piatti e, perché no, anche da regalare ai vostri amici!

    Eccovi 10 ricette per realizzare l'olio aromatizzato perfetto per ogni ricetta!

    Olio aromatizzato al rosmarino

    Olio aromatizzato al rosmarino

    Per ogni mezzo litro d'olio, unite 3 rametti di rosmarino fresco ben lavato ed asciugato. Lasciate riposare per qualche giorno prima dell'uso. Quest’olio aromatizzato è ideale per insaporire carni cotte alla griglia.

    Olio aromatizzato al finocchietto

    Per ogni mezzo litro d'olio, unite 2 rametti di finocchietto selvatico fresco ben lavato ed asciugato. Lasciate a riposo per una settimana prima dell'uso. Ideale per piatti a base di pesce e crostacei.

    Olio aromatizzato al limone

    Scegliete limoni non trattati e con il pelapatate ricavate la buccia. Assicuratevi di usare solo la parte gialla, quella bianca conferirebbe un sapore amaro al vostro olio. Mettete la scorza d 1 limone in 1 litro d'olio e lasciate riposare per una settimana prima dell'uso. Quest'olio è perfetto per condire la pasta e per condire ricette a base di pesce alla griglia.

    Olio aromatizzato allo zenzero

    Per ogni mezzo litro d'olio, mettete un paio di fettine di zenzero (tagliatele con il pelapatate). Lasciate in infusione per una settimana e poi condite piatti a base di pesce crudo e tartare di carne. Perfetto con secondi piatti a base di pollo.

    Olio aromatizzato al timo

    Mettete 3 rametti di timo in mezzo litro d'olio, poi lasciate riposare per 2 settimane. Quest'olio è perfetto per insaporire piatti a base di pollo, coniglio e pesce cotto al forno.

    Olio aromatizzato all'aglio

    Olio aromatizzato all'aglio

    Sbucciate 3 spicchi d'aglio, schiacciateli leggermente con la pressione delle mani e uniteli a mezzo litro d'olio. Lasciate in infusione per una settimana prima di condire pasta, pizza, pesce al vapore e carne alla griglia.

    Olio aromatizzato alla vaniglia

    Tagliate la bacca di vaniglia a metà per il lato lungo. Con la punta del coltello, raccogliete i semi e versateli in 1 litro d'olio insieme alla bacca ormai vuota. Lasciate in infusione per 4 giorni prima dell'uso e condite pesce delicato e carne di coniglio.

    Olio aromatizzato alla salvia

    Per ogni mezzo litro d'olio, mettete in infusione 3 foglioline di salvia. Lasciate riposare per qualche giorno e poi condite piatti a base di carne e pasta.

    Olio aromatizzato al basilico

    Lavate il basilico fresco, asciugatelo bene e mettetene una decina di foglie dentro mezzo litro d'olio. Lasciate riposare per qualche giorno e poi usate l'olio aromatizzato per condire primi piatti e insalate!

    Olio aromatizzato al peperoncino

    Scegliete il peperoncino a seconda del grado di piccantezza che preferite. Tagliate i peperoncini a rondelle e metteteli in infusione in 1 litro d'olio. Lasciate in infusione per qualche giorno e poi condite pizza, pasta e verdure!

    aceto usi in cucina

    Aceto: gli usi in cucina e non solo

    Non solo un ingrediente, ma anche un prodotto che si rivela sempre sorprendente per la sua versatilità: ecco tutti gli usi dell’aceto, in cucina e non solo!

    L’aceto è, come il limone e il sale, uno di quegli ingredienti davvero indispensabili in casa, e non solo in cucina! L’aceto infatti può essere utilizzato non solo per condire le vostre insalate o insaporire qualche ricetta, ma è anche un utilissimo prodotto per la manutenzione e la pulizia della casa e per altre funzioni che mai vi aspettereste! Aceto di vino, rosso o bianco, aceto di mele e persino aceto di birra! L'ingrediente che accomuna e che rende l'aceto un prodotto tanto prezioso è l’acido acetico, che costituisce circa il 5% del prodotto finito.

    La sua origine versatile è molto antica. Ippocrate, medico della Grecia antica, considerato il padre della medicina occidentale, usava l’aceto per curare le ferite e le ulcerazioni, e per il trattamento del dolore. Di tipi di aceto ne esistono davvero molti, ma quello più versatile, economico e utile in casa è l'aceto bianco, un vero must! Sembra che non ci sia nulla che l’aceto non sia in grado di fare e oltretutto si tratta di un prodotto a buon mercato e amico dell’ambiente: ecco allora un compendio di tutte le sue potenzialità.

    Usi dell’aceto: igiene della cucina

    pulizia aceto di mele

    L’aceto bianco è il re delle pulizie in cucina! È disinfettante, ecologico ed elimina qualsiasi cattivo odore. In particolare, l'aceto bianco di vino sgrassa, elimina il calcare e lucida l’acciaio, quindi è anche molto indicato per la pulizia del piano cucina. È ottimo anche per l’igiene del frigorifero, del forno e del microonde. Per l’igiene della lavastoviglie basta versare un litro di aceto all’interno della stessa e avviare un lavaggio a vuoto alla massima temperatura, minimo 65°. Se invece, per colpa della lavastoviglie sui bicchieri o vetri si è formata una patina biancastra, basta avvolgerli in tovaglioli di carta imbevuti di aceto, lasciarli così un paio d'ore e l'incrostazione sparirà.

    Usi dell’aceto: pulizia in bagno

    Effettivamente l’aceto può disinfettare, deodorare e pulire quasi tutto: dalla doccia, alla pulizia dei lavandini e dei portasapone! Inoltre libera le tubature dagli ingorghi: utilizzate pari quantità di bicarbonato e aceto, mescolate e fate scendere per gli scarichi.

    Usi dell’aceto: pulizie generali

    Versato su un panno l’aceto pulisce: taglieri, acciaio inossidabile, piani di lavoro, caloriferi, scaffali. Funziona anche per la lavatrice: se si spruzza un po' di aceto bianco diluito con acqua sulle macchie di deodorante di magliette o camicie, prima del lavaggio, queste se ne andranno facilmente. Aggiungere un bicchiere di aceto al bucato può rinfrescare i colori e rendere i panni più morbidi. Agisce anche come efficace antimuffa e non fa scolorare il nero. Pulisce e rinfresca i tappeti: utilizzate pari quantità di acqua e aceto e strofinate con energia, il risultato sarà sorprendente! Inoltre l’aceto elimina gli odori dalla “schiscetta”, il magico contenitore per la vostra pausa pranzo in ufficio.

    Sale: tutte le tipologie e le varietà

    Sale: tutte le tipologie e le varietà

    Ecco tutte le varietà di sale e come sceglierle!

    Vi abbiamo già parlato degli innumerevoli usi del sale in cucina e non solo, ma oggi vogliamo parlarvi delle tante varietà di sale tra le quali potete scegliere. Non tutti infatti sanno che esistono moltissime tipologie di sale per tutti i gusti e gli usi e che conoscerle a fondo può aiutarci ad avere una marcia in più in cucina!

    Ecco tutte le varietà del sale tra le quali scegliere quella più adatta alle vostre esigenze!

    1. Sale rosa dell’Himalaya 

    Sale rosa dell’Himalaya 

    Ciò che rende il sale rosa dell’Himalaya così unico e prezioso è la sua purezza. Questa tipologia di sale presenta dei cristalli dalle mille sfaccettature del rosa che sono la pro9va visiva e tangibile del suo altissimo contenuto di minerali naturali. Un’altra caratteristica fondamentale del sale rosa dell’Himalaya è il fatto che si tratta di una tipologia di sale priva di additivi e di tutte quelle sostanze inquinanti che contribuiscono ad impoverire il sale marino. Inoltre, il sale rosa dell’Himalaya contiene tutti gli oligoelementi di cui il nostro organismo ha bisogno e non è in alcun modo raffinato, ovvero trattato chimicamente. Il suo gusto è così delicato che non copre i sapori degli altri cibi ma ne esalta il sapore. Il sale rosa dell’Himalaya è particolarmente indicato sulla carne.

    2. Sale blu di Persia

    Il sale blu di Persia è molto raro e deve il suo caratteristico colore alla silvinite, un minerale normalmente di colore giallo o rosa che raramente assume la tonalità del blu. Il sale blu di Persia è caratterizzato dalla forte sapidità e dal retrogusto vagamente speziato ed è ricco di potassio e cloro. Potete utilizzarlo come un comune sale da tavola, oppure per decorare piatti dal sapore gourmet.

    3. Sale nero 

    sale nero

    Di origine Hawaiiana, il sale nero è un sale povero di sodio e deve il suo colore alla pratica di asciugatura al sole e al vento delle isole Hawaiiane e alla presenza sui fondali di carbone vegetali.

    4. Sale verde

    Il sale verde viene miscelato con estratto di foglie di bamboo delle Hawaii ed è un sale marino naturale: ecco perché questa tipologia di sale presenta un colore verdastro e un aroma speziato. Il sale verde ha un sapore davvero unico e intenso.

    5. Sale Maldon

    Questo tipo di sale dal caratteristico aspetto a fiocchi piramidali viene prodotto nel villaggio inglese da cui deriva il nome. Utilizzate il sale Maldon per preparazioni e ricette dal gusto gourmet che necessitano di una tipologia di sale che possa sciogliersi rapidamente.

    Aceto aromatizzato

    Aceto aromatizzato: tutte le ricette per farlo in casa

    Scoprite tutte le ricette per fare l’aceto aromatizzato in casa!

    Dopo avervi suggerito come fare l’olio aromatizzato e il burro aromatizzato in casa, oggi vogliamo svelarvi tante ricette facili e veloci per fare l’aceto aromatizzato in casa. Dal rosmarino al peperoncino passando per la menta, sono tanti gli ingredienti che potete utilizzare per dare un tocco di sapore in più all’aceto fatto in casa e condire i vostri piatti in maniera originale e diversa.

    Ecco tante ricette per fare l’aceto aromatizzato in casa!

    Aceto aromatizzato al rosmarino

    Aceto aromatizzato al rosmarino

    Ingredienti:

    - 8 rametti di rosmarino
    - 650 ml di aceto di mele

    Preparazione:

    Per prima cosa Tritate finemente gli Aghi dei rametti di rosmarino e metteteli in una ciotola. Fate poi bollire l'aceto di mele in una pentola e versatelo nella ciotola con il rosmarino per poi coprire e lasciare in infusione per 3 giorni. Prendete una bottiglia al cui interno metterete un rametto interno di rosmarino e verserete l’aceto filtrato. Chiudete e utilizzate per condire con gusto le vostre insalate.

    Aceto aromatizzato al peperoncino

    Ingredienti:

    - 50 gr di peperoncini rossi
    - 1 l di aceto di vino rosso

    Preparazione:

    Iniziate tagliando a metà per il verso della lunghezza i peperoncini che metterete in una ciotola. Versate nella ciotola anche l'aceto e lasciatelo in infusione per dalle 4 alle 6 settimane. Una volta trascorso il tempo necessario,  filtrate e imbottigliate. Il vostro aceto aromatizzato al peperoncino è pronto per essere utilizzato.

    Aceto aromatizzato alla menta

    Ingredienti:

    - 1l di aceto di vino bianco
    - qualche foglia di menta fresca

    Preparazione:

    Dopo aver pulito le foglia di menta, fate bollire l’aceto di vino bianco in una pentola, unite la menta e togliete immediatamente il recipiente dal fuoco. Lasciate riposare per qualche ora, poi filtrate e imbottigliate. Vi consigliamo di attendete almeno un mese prima dell’utilizzo .

    Aceto aromatizzato alle erbe

    Aceto aromatizzato alle erbe

    Ingredienti:

    - 1 l di aceto di vino bianco
    - 2 spicchi d’aglio
    - 1 stecca di cannella
    - pepe nero
    - 1 rametto di timo
    - 1 rametto di rosmarino
    - 7 chiodi di garofano
    - 1 foglia di alloro

    Preparazione:

    In una casseruola versare l’aceto di vino bianco e fatelo bollire per circa mezz’ora. Nel frattempo schiacciate gli spicchi di aglio e mescolateli con il pepe  nero in una ciotola, aggiungendo le erbe aromatiche, i chiodi di garofano, la cannella, l’aceto bollente, coprite con un coperchio e lasciate riposare per un’ora. Filtrate e imbottigliate.

    Tutte le proprietà del limone

    Tutte le proprietà del limone

    Tra ricette e usi inaspettati, eccovi tutte le proprietà del limone, un frutto indispensabile da avere sempre in frigorifero!

    Pollo al limone e sorbetto sono buonissimi, ma il limone non serve solo a dare gusto alle vostre ricette di cucina. Le proprietà del limone sono molte e questo frutto è ottimo anche per altre numerose funzioni.

    Le proprietà del limone

    Ricco di Vitamina C, il limone è un perfetto disinfettante naturale. Il limone favorisce la digestione ed è perfetto dopo gli abbondanti pranzi di Natale ad esempio o dopo una grigliata con gli amici. Come? Semplice, potrete fare una buona tisana a base di zenzero e limone.

    Il limone, grazie alle sue proprietà, è anche un ottimo alimento detox, utilissimo da inserire nei pasti in quelle settimane in cui avrete bisogno di rimettervi in forma.

    limone

    Come usare il limone in cucina

    Il limone è uno degli ingredienti più versatili in cucina, potrete usarlo per ricette dolci o salate e per qualsiasi portata.

    Marmellata: con il termine confettura si indicano le conserve di polpa di tutti i frutti, mentre con il termine marmellata si parla di soli agrumi. La marmellata di limone è semplice da realizzare, lavate i limoni, asciugateli e tagliateli a fettine sottili lasciando la buccia ed eliminando tutti i semi interni. Mettete le fette di limone a bagno per 24 ore in acqua fredda, trascorso questo tempo, fate bollire l’acqua di ammollo per alcuni minuti, poi spegnete e aggiungete le fette di limone. Lasciate macerare per altre 24 ore, poi mettete mezzo litro di acqua in un tegame e fate bollire, aggiungete i limoni scolati e cuocete per 20 minuti. Unite 1 kg di zucchero (per ogni kg di limoni) e proseguite la cottura mescolando costantemente fino ad ottenere la tipica consistenza della marmellata. Mettete la marmellata di limoni nei vasetti in vetro.

    Vinaigrette: questa salsa è molto comune e perfetta per condire tutti i tipi di insalata in qualsiasi stagione dell’anno. Le proporzioni sono: per ogni cucchiaio di succo di limone, aggiungete 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 pizzico di sale, una macinata di pepe e, a piacere, 1 cucchiaino di senape. Mescolate bene con una frusta fino a quando la salsa non inizierà a diventare opaca e densa, poi condite le insalate.

    Pollo e limone: questo è uno degli abbinamenti più riusciti in cucina. La carne delicata del pollo si sposa alla perfezione con le note dolci e agre del limone. Provate a preparare il pollo al limone con mango e menta per una versione un po’ più esotica o le coscette di pollo al limone e salvia con farro e broccoli per una ricetta più italiana.

    Salsa di soia, le ricette da provare

    Salsa di soia, le ricette da provare

    Salsa di soia, che passione! Ecco tante ricette da provare!

    Originaria della Cina, la salsa di soia si è ormai diffusa in tutto il mondo dove è amata e utilizzata per la realizzazione di piatti gustosi e dal sapore etnico. Tante sono le ricette che potete preparare con la salsa di soia e tutte perfette per stupire gli ospiti a cena o per preparare piatti dal sapore etnico in occasione di una cena o un pranzo last minute.

    Ecco tante ricette originali e facili da preparare con la salsa di soia!

    Straccetti di tacchino marinati, con germogli di soia, cipollotti e mandorle

    Straccetti di tacchino marinati, con germogli di soia, cipollotti e mandorle

    Iniziamo con una schiscetta davvero originale e perfetta per essere gustata in ufficio in pausa pranzo: gli straccetti di tacchino marinati, con germogli di soia, cipollotti e mandorle. In questa preparazione la salsa di soia da un tocco di sapore in più e rende ancora più morbidi e delicati gli straccetti di tacchino. Ecco la ricetta completa!

    Spiedino al forno con glassa al miele e alla soia e sesamo tostato

    Spiedino al forno con glassa al miele e alla soia e sesamo tostato

    Questa ricetta con la soia ce la consiglia Chiara Maci e realizzarla sarà davvero un gioco da ragazzi! Si tratta della ricetta dello spiedino al forno con glassa al miele e alla soia e sesamo tostato, un secondo piatto originale  e sfizioso, ideale per un pranzo la st mi8nute o una cena in terrazzo nella quale si voglia portare in tavola un piatto goloso e veloce da realizzare. Ecco la ricetta completa!

    Pollo alle mandorle

    Un grande classico della cucina cinese, il pollo alle mandorle è il piatto dove la salsa di soia non può assolutamente mancare e che potrete fare in pochi e semplici passi in casa per una serata dal tema etnico. Ecco la ricetta facile!

    Insalata in barattolo con tagliatelle di riso e pollo 

    Insalata in barattolo con tagliatelle di riso e pollo 

    Una ricetta leggera e perfetta per un pranzo light? Provate l’insalata in barattolo con tagliatelle di riso e pollo, un vero e proprio trionfo di gusto e leggerezza. Ecco la ricetta leggera!

    Ramen

    Ed ecco invece un piatto tipico della tradizione giapponese, il ramen in cui la salsa di soia viene utilizzata per dare un tocco di sapore in più. Ecco tutti i segreti per fare il ramen  a casa!

    Salsa Worcester

    La salsa di soia è anche l’ingrediente principale di un’altra salsa gustosa e molto amata: la salsa Worcester. Ecco come prepararne una davvero strepitosa!

    Come tagliare cipolla

    Come tagliare la cipolla senza piangere come un bambino

    5 consigli per evitare bruciore e lacrime, mentre si taglia la cipolla

    È capitato a tutti di tagliare una cipolla e non riuscire a frenare le lacrime… ma non è proprio carino farsi vedere in preda a un attacco di pianto dagli amici o dalla fidanzata. E allora come fare? Eliminare del tutto la cipolla? No!

    Ci sono dei piccoli trucchi per impedire al povero malcapitato di ritrovarsi a fare i conti con la “valle di lacrime”. Per ridurre questi effetti, disastrosi soprattutto per la reputazione, basta provare uno dei nostri consigli!


    1. Tagliare la cipolla senza piangere: sotto l’acqua.
    Il miglior metodo per evitare di piangere quando tagliate la cipolla è quella di tagliarla (dopo averla sbucciata) sotto l’acqua corrente. In questo modo, la sostanza urticante verrà resa innocua e “lavata via”.

    2. Tagliare la cipolla senza piangere: limone sul tagliere.
    Sfregare il tagliere con un pezzo di limone prima di tagliare la cipolla. In questo modo potrete affettarla tranquillamente senza rischiare di piangere. Questo trucco vi permette di evitare anche che l’odore della cipolla penetri nel tagliere.

    3. Tagliare la cipolla senza piangere: coltello adatto.
    Mettere il coltello nel freezer per circa 15 minuti prima di usarlo. Deve essere molto freddo e con una lama ben affilata, per evitare di tritare la cipolla (più viene sgretolata più vengono rilasciati acidi). La cipolla va tagliata di netto.

    4. Tagliare la cipolla senza piangere: luogo ventilato.
    Un’altra opzione è quella di tagliare la cipolla in un luogo dove ci sia corrente d’aria, in questo modo si riducono gli acidi rilasciati dalla cipolla responsabili della lacrimazione. Un meraviglioso trucco consiste nel tagliare la cipolla con la cappa aspirante accesa.

    5. Tagliare la cipolla senza piangere: sciacquare con aceto.
    Man mano che tagliate la cipolla, bagnate il coltello con acqua o con aceto diverse volte. È un trucco piuttosto semplice, ma riduce in maniera significativa la lacrimazione.

    page-section--vertical-layout
    CONDIMENTI
    Dall'olio all'aceto aromatizzato, ecco tutti i condimenti per insaporire la vostra insalata!
    video
    default
    page-section--vertical-layout
    LA VIDEO RICETTA
    Scoprite la ricetta dell'insalata shakerata di Chiara Maci!
    prodotti
    default
    chicken salad

    Chicken Salad

    aeQuilibrium pepe nero macinato

    aeQuilibrium pepe nero macinato

    Petto tacchino forno

    Petto di Tacchino al forno

    Salsicce con Tacchino, Pollo e Suino

    Salsicce con Tacchino, Pollo e Suino

    bocconcini fesa di tacchino

    Bocconcini di Fesa di Tacchino

    page-section--vertical-layout
    PRODOTTI
    Scegliete tra i prodotti AIA quelli che preferite per la preparazione della vostra insalatona!
    AIA vi svela tutti i segreti e le ricette per insalate buone da leccarsi i baffi!

    Pazzi per l'insalata? Ecco tutti i segreti e le ricette gustose da provare!

    back to top arrow