LE IDEE DI AIA Scoprile tutte!

piadina

Piadina romagnola: viaggio alla scoperta della Romagna

Ecco come preparare la piadina romagnola e tanti spunti di viaggio!

Tra le specialità culinarie della Romagna, la piadina è di sicuro una di quelle più amate in Italia e all’estero, nonché ricetta simbolo del luogo. La piadina romagnola affonda le sue origini nell’antichità: pare che le prime tracce di questa particolare forma di pane risalgano agli antichi Romani. Il termine piada (il cui diminutivo è piadina) deriva dal vocabolo “piàdena”, ovvero vaso, il quale appunto può essere farcito con le più svariate combinazioni di ingredienti. La piadina romagnola ha in se tutto il gusto e i sapori della sua terra e nel viaggio alla scoperta della Romagna, obbligatorio è gustarla e apprezzarne tutto il gusto e la genuinità.

Ecco alcune delle città imperdibili nel vostro viaggio in Romagna!

Rimini 

Rimini 

Rimini è senza dubbio il più importante e conosciuto centro della vivace Riviera romagnola, una località balneare che ha ormai raggiunto fama internazionale grazie ai suoi 15 km di costa, i suoi numerosi hotel e locali notturni. Oltre ad essere un’attrazione per chi cerca un luogo di villeggiatura estiva, Rimini offre anche tantissime attrazioni culturali da ammirare: dal Ponte di Tiberio, alla chiesa dei Servi, passando per la chiesa del Suffragio e quella di Santa Rita.

Riccione

Riccione

Così come Rimini, anche Riccione è una delle mete estive più conosciute e amate della Riviera Romagnola. Se oltre a prendere un po’ di sole, volete scoprire le bellezze architettoniche della città, non perdetevi la Chiesa di San Martino, la Fontana del Bosco della Pioggia e il Castello degli Agolanti.

Imola 

Imola 

Nel vostro viaggio in Romagna non potete non visitare Imola. Ammirate la Rocca Sforzesca, Palazzo della Volpe, Casa di Benvenuto Rambaldi e la Cattedrale di San Cassiano Martire.

Cesena

Cesena

Cesena si trova al centro della Romagna ed è caratterizzata dalla presenza di numerosi centri termali. Imperdibile è il centro storico, ricco di chiese e palazzi storici. Non perdete la Rocca Malatestiana situata sul Colle Garampo e circondata dal Parco della Rimembranza.

E dopo aver visitato e ammirato le bellezze della Romagna è arrivato finalmente il momento di gustare una tipica piadina romagnola: ecco la ricetta classica! 

piadina romagnola

Ingredienti:

- 500 gr di farina
- 70 gr di strutto di mora romagnola
- 8 gr di sale dolce
- 3 gr di bicarbonato di sodio

Preparazione:

Su una superficie da lavoro, date vita al classico cratere di farina al cui interno verserete lo strutto di mora romagnola. Aggiungete il sale e il bicarbonato di sodio ed iniziate a lavorare l’impasto al quale aggiungerete un filo di acqua tiepida. Impastate bene con le mani per una decina di minuti per poi dividere l’impasto in tante parti quante il numero di piadine che si vuol ottenere.

Stendete i panetti di impasto con il matterello fino a che non avrete ottenuto tanti dischi dal diametro compreso tra i 15 e i 30 centimetri. Forate ciascuna piadina con i rebbi di una forchetta e fate cuocere su una teglia rotonda girando di tanto in tanto. La cottura impiegherà 5 minuti. Una volta pronte, farcite le vostre piadine con gli ingredienti che più preferite: ecco tanti spunti per ripieni golosi da cui prendere ispirazione!

Mangiar fuori
it

LE IDEE DI AIA

Tacchino: la guida completa

Vanta una carne magra e ricca di proprietà: scoprite in questa guida come portare in tavola piatti...

Pollo: la guida completa

La carne bianca, magra e gustosa del pollo raccontata in una guida completa e ricca di curiosità....

Uova: la guida completa

Proprietà, metodi di cottura, curiosità: tutto questo e molto di più nella guida di AIA dedicata...

Panati: la guida completa

Come portarli in tavola, gli abbinamenti e tutti i metodi di cottura: scoprite la guida completa...