LE IDEE DI AIA Scoprile tutte!

pranzo in ufficio regole

Le regole del pranzo in ufficio, piccolo galateo moderno

Anche quando si mangia con i colleghi in ufficio è bene seguire le regole del galateo.

A tavola con i colleghi, che l’atmosfera sia conviviale o meno, è bene conoscere le regole del galateo per non infastidire gli altri e trascorrere la pausa pranzo nel modo più sereno possibile. Abbiamo raccolto le regole di buona educazione che valgono in tutte le occasioni sociali, ma che spesso proprio con i colleghi vengono dimenticate e trascurate.

Portate tutto il necessario
I professionisti del pranzo in ufficio sanno bene come organizzare nei dettagli la loro schiscetta e non dimenticano mai le posate, i tovaglioli e le monoporzioni di olio e sale. Ci sono delle regole anche per impacchettare il pranzo in ufficio. Nessuno è perfetto e può capitare che nella fretta di uscire di casa ci si dimentichi di qualche dettaglio, ma il galateo del pranzo in ufficio prevede che trascurare spesso questi dettagli e chiedere in prestito questi accessori ai propri colleghi, non sia buona educazione verso gli altri. Seguite i consigli per avere la schiscia sempre pronta.

Non portate cibi troppo speziati o molto odorosi 
Spesso per il pranzo in ufficio si approfitta del microonde per scaldare la schiscetta del giorno. Che si tratti di avanzi della sera prima oppure di una ricetta preparata ad hoc evitate di scegliere tra gli ingredienti che, con il calore, possono diffondere profumi fastidiosi per gli altri. Secondo il galateo del pranzo in ufficio sarebbe meglio evitare di riscaldare pesce, broccoli e cavoletti di Bruxelles, ma anche pietanze molto speziate. Ci sono molte ricette adatte al pranzo in ufficio anche fredde come linsalata di pasta con pollo e pomodorini.

Non monopolizzate frigorifero e microonde
Una regola importantissima nel galateo in ufficio: non monopolizzate gli spazi comuni come il frigorifero e il microonde. Se avete bisogno di 5 minuti per scaldare la vostra ricetta, anticipate il vostro pranzo in modo da non costringere nessuno a dovervi aspettare. Oppure aspettate che i vostri colleghi abbiano finito di scaldare ciascuno le proprie schiscette. Allo stesso modo non usate il frigorifero comune come dispensa per la vostra spesa personale. Lasciate solo il necessario per il pranzo in modo che ci sia spazio per tutti.

Non mangiare in maniera rumorosa  
Il galateo del pranzo in ufficio
impone compostezza a tavola, ma soprattutto attenzione ai rumori. Evitate di mangiare in modo rumoroso e di masticare con la bocca aperta per non risultare scortesi e fastidiosi per coloro che sono a tavola con voi.

Non curiosate nelle schiscette altrui 
Quando si mangia tutti insieme è logico interessarsi al menù dei nostri vicini di posto, ma nel galateo del pranzo in ufficio è previsto che il tutto sia fatto in modo cortese. Evitate di annusare le schiscette altrui o peggio ancora di pretendere di assaggiare infilando la forchetta a tradimento nel pranzo del vostro collega. A meno che non vi venga offerto un assaggio, moderate gli istinti. Piuttosto chiedete la ricetta e confrontatevi sulle modalità di preparazione del piatto.

Pranzo in ufficio

Non criticate il pranzo altrui
Può capitare, durante i pranzi in ufficio, che si divida il tavolo con qualche collega appassionato di buona cucina e di pietanze ricche e molto condite, magari voi siete quelli perennemente a dieta e tutto quella abbondanza può turbarvi e far scricchiolare la vostra forza di volontà. Non criticate e concentratevi sulle vostre ricette light.

Non lasciate contenitori e posate sporche in giro 
Una buona regola -non solo del pranzo in ufficio, ma della vita di tutti i giorni - è pulire la cucina subito dopo aver mangiato. Se vi è possibile lavate le posate e i vari contenitori, asciugateli subito e riponeteli nella vostra borsa per non lasciarli in giro. In questo modo i vostri portapranzo saranno anche pronti per essere riempiti per il giorno dopo.

Non parlate di lavoro a tavola
Ricordate sempre una regola di buona creanza a tavola: non si parla di lavoro. Certo, stando vicino ai colleghi, l’istinto è quello di affrontare certe tematiche, ma la pausa pranzo è fatta proprio per staccare e riposare la mente. Soprattutto a tavola non annoiate i commensali con lamentele e borbottamenti: godetevi il pranzo fino in fondo. Per il lavoro c’è sempre tempo.

Non usate il cellulare a tavola
Se con i vostri colleghi non sapete mai di cosa parlare, non rifugiatevi nel vostro smartphone. In ogni occasione, usare il cellulare mentre si mangia o si divide la tavola non è buona educazione. Tra le regole del pranzo in ufficio, quindi, c’è anche di tenere il telefono in tasca e se non si ha nulla da dire si può sempre ascoltare gli altri.

Non mangiate davanti al pc
L’ultima regola del galateo del pranzo in ufficio è di evitare di mangiare davanti al pc, nella postazione di lavoro. Pranzare così vuol dire mangiare di fretta, rischiare di sporcare il proprio tavolo e il computer. Non è cortese verso chi lavora al vostro fianco. Una pausa è necessaria e dovuta, quindi quando la fame si farà sentire staccate dagli impegni e gustatevi il vostro pranzo.

Mangiar fuori
it

LE IDEE DI AIA

BonRoll: la guida completa

Consigli, ricette e curiosità sull’arrosto più amato dagli italiani: ecco tutto quello che c’è da...

Natalizi: la guida completa

Scoprite come portare in tavola tutto il sapore delle feste con i prodotti Natalizi di AIA.

Tacchino: la guida completa

Vanta una carne magra e ricca di proprietà: scoprite in questa guida come portare in tavola piatti...

Pollo: la guida completa

La carne bianca, magra e gustosa del pollo raccontata in una guida completa e ricca di curiosità....