LE IDEE DI AIA Scoprile tutte!

Canederli: la ricetta originale e il viaggio in Trentino

Canederli: la ricetta originale e il viaggio in Trentino

Scopriamo la ricetta dei canederli attraverso il viaggio in Trentino!

Se amate la montagna, il Trentino è la meta ideale per voi: paesaggi sconfinati, valli laghi e distese naturali a non finire. Il Trentino vi accoglierà con i suoi panorami e soprattutto la sua cucina tipica, un vero e proprio trionfo di gusto e sapori intensi.

Sarà facile innamorarsi di questa regione così ricca di paesaggi naturali mozzafiato, abitanti ospitali e cibi buonissimi da gustare nelle tipiche locande al riparo dal freddo. I canederli sono uno dei piatti tipici imperdibili molto amati dagli abitanti del trentino e dai visitatori del posto che amano consumarli accompagnandoli a gulasch (spezzatino), crauti, verza cruda  e cicoria.

Prima di svelarvi la ricetta dei canederli seguite i nostri consigli sulle città da non perdere assolutamente nel vostro viaggio in Trentino!

Trento

Trento

Situata nella valle del fiume Adige, Trento vi accoglierà con i suoi paesaggi mozzafiato e i suoi capolavori architettonici. Uno tra tutti, la Cattedrale di San Vigilio, edificata nel XIII fuori dalle mura. La cattedrale fungeva da chiesa cimiteriale e qui vi furono sepolti San Vigilio e i tre martiri Ananuensi Sisinnio, Martirio ed Alessandro.

Bolzano

Bolzano

Bellissima da visitare durante il periodo natalizio per i suoi mercatini tipici, Bolzano è una città meravigliosa da visitare tutto l’anno. La città vi accoglierà infatti con i suoi stupendi castelli e le residenze storiche che vi conquisteranno al primo sguardo. Non perdete Castel Firmiano, sede del Museo della Montagna, Castel Flavon, meraviglioso castello medievale e Palazzo Gerstburg, la dimora seicentesca dei Gerstl von Gerstburg che vanta dipinti settecenteschi di Martin Knoller.

Merano 

Merano 

Anche Merano, merita assolutamente una visita che vi permetterà di immergervi anima e corpo nel tipico paesaggio Trentino. Dal Kurhaus progettato nel 1873 dall'architetto Josef Czerny ospitante la grande sala "Kursaal" progettata da di Ohmann al Ponte Romano risalente al 1617, tante sono le attrattive che vi faranno innamorare della città

Ed ecco infine la ricetta per preparare i tipici canederli!

 canederli

Ingredienti:

- 2 uova extra fresche grandissime AIA
- 200 gr di pane raffermo
- 40 gr di farina 00
- 2 l di brodo di carne
- olio EVO
- 100 ml di latte
- 100 gr di speck
- sale
- prezzemolo tritato
- erba cipollina tritata
- 30 gr di burro
- pepe
- noce moscata

Preparazione:

In una ciotola ponete il pane raffermo tagliato a pezzetti, le uova sbattute, un pizzico di sale, pepe, il latte e mescolate bene. Lasciate riposare il composto per un paio di ore avendo cura di coprirlo con uno strofinaccio. Dopodiché tagliate lo speck finemente, tagliate anche la cipolla e in una padella antiaderente fateli soffriggere l’olio e il burro.  Lasciate raffreddare e poi unite il soffritto all’impasto di pane. Unite anche il prezzemolo, l’erba cipollina, la noce moscata e la farina. Mescolate bene e poi fate riposare per circa 30 minuti coprendo con un panno.

Adesso formate i canederli: ciascuno dovrà avere all’incirca un diametro di 8-10 centimetri. Una volta formati tutti i canederli, passateli nella farina e teneteli da parte. Fate bollire il brodo di carne e versatevi i canederli che farete cuocere per circa 15 minuti a fuoco lento.

Mangiar fuori
it

LE IDEE DI AIA

Zabaione: viaggio alla scoperta della crema più dolce d'Italia

AIA porta in viaggio alla scoperta dello zabaione!

Come arrostire e pelare i peperoni

Scoprite tutti i segreti su come arrostire e pelare i peperoni!

Cene autunnali: menu a base di funghi

Ecco tante ricette a base di funghi per un perfetto menu autunnale!

Castagne: tante ricette autunnali

Ecco tante ricette autunnali a base di castagne!