LE IDEE DI AIA Scoprile tutte!

Il decalogo dell’hamburger perfetto

Il decalogo dell’hamburger perfetto

Come trasformare il più classico dei cibi d’importazione USA in un capolavoro della cucina? Ecco il decalogo dell’hamburger perfetto!

Di cosa abbiamo bisogno per trasformare un mangiare di strada in un piatto da chef, cosa occorre per portare in tavola un hamburger da 10 e Lode? Ottime materie prime e la giusta combinazione di sapori. Ma non basta: ci vuole anche il decalogo dell’hamburger perfetto! Il panino simbolo della gastronomia USA è uscito da tempo dagli schemi che lo inquadrano e dal binomio ketchup/maionese: per fare un hamburger si utilizzano ormai solo ingredienti di prima classe. Tutto deve essere studiato: il peso della carne, la lavorazione, la croccantezza della lattuga, le salse in abbinamento agli altri ingredienti.
Nascono così gli hamburger gourmet; piccoli ma sofisticati e preziosi bocconi, che si presentano colorati, invitanti e profumatissimi!

Per semplificare le cose, vi suggeriamo un metodo semplice e lineare: ecco il decalogo dell’hamburger perfetto!

1. Decalogo dell’hamburger perfetto: solo carne trita

carne trita

Per fare un hamburger davvero ottimo, è necessario acquistare la carne trita e formarlo.
Con il Macinato di bovino AIA potrete formare degli hamburger davvero straordinari. Per dare un tocco di morbidezza in più potete anche aggiungere una noce di pane ammollato nel latte o un po’ di patata lessa, per ammorbidire la carne.

2. Decalogo dell’hamburger perfetto: la lavorazione

Innanzitutto, prima di formare gli hamburger dovete bagnarvi le mani. Poi dovete sepoarare la carne in parti uguali, formando delle palle di carne trita non troppo compatte: schiacciatele quindi col palmo della mano.
Un hamburger alto 2 cm e largo 10 cm è perfetto. Se è troppo alto, è faticoso da mangiare e perde punti perfezione in un attimo!
A questo punto, per evitare rigonfiamenti durante la cottura, con il pollice premete e formate una leggera fossetta al centro.

3. Decalogo dell’hamburger perfetto: diverse cotture in base alla carne

cottura hamburger

L’hamburger può essere formato da diversi tipi di carne: per ognuno è necessaria una cottura specifica. Questo è vero per qualsiasi ricetta a base di carne , certo, ma per l'hamburger diventa "comandamento"!
Il manzo va mantenuto rosato all’interno, mentre il maiale, il tacchino e il pollo vanno cotti a puntino, fino al cuore. Per il manzo ci vuole una griglia di ghisa sul fornello e fiamma alta, per fare in modo che non si attacchi; poi, trascorso qualche minuto, si deve abbassare la fiamma, in modo da cuocere fino all’interno.

Il manzo deve essere rosato, ma mai crudo; mentre gli hamburger troppo cotti diventano duri. La piastra deve essere rovente per far sì che la superficie si scotti subito, chiudendo all’interno i succhi. Meglio una piastra liscia per gli hamburger di pesce, invece della griglia.
Una padella antiaderente è perfetta, se si usa il fornello, perché non richiede condimento aggiuntivo.

4. Decalogo dell’hamburger perfetto: girare l’hamburger

La carne, una volta in padella, va girata una volta sola, e solo quando si è perfettamente rosolata, altrimenti si rischia di romperla! Inoltre più toccherete gli hamburger e più rischieranno di risultare asciutti. Mai schiacciarli con il dorso della forchetta, farete fuoriuscire i succhi che lo rendono morbido.

5. Decalogo dell’hamburger perfetto: pane freschissimo

pane per hamburger

Il pane dell’hamburger può essere di diversi tipi, l’importante è che non sia confezionato. Pane arabo, pane classico da hamburger, che è molto morbido, al latte e leggermente dolce; ma anche integrale, al sesamo o perchè non una ciabattina? La prerogativa è che sia fresco!

6. Decalogo dell’hamburger perfetto: il formaggio

Il cheeseburger è un classico davvero goloso a cui è difficile dire di no. Fette di cheddar, per seguire la tradizione americana, ma anche gouda, emmenthal, fontina.
È ottimo anche il Parmigiano, oppure un formaggio di capra, che ha un sapore più deciso leggermente piccante. Si appoggia sopra la carne in cottura per farlo sciogliere leggermente e il gioco è fatto!

7. Decalogo dell’hamburger perfetto: la cipolla

cipolla

La cipolla dorata è meno aggressiva rispetto alla cipolla bianca, la rossa è ancora più dolce. Se la si vuole mettere all'interno della carne la cipolla deve essere tritata molto finemente e il suo sapore deve essere appena un accenno. L’ideale però è aggiungerla al panino a rondelle, o lasciarla appassire in padella per dare una nota di dolce. Un consiglio da veri chef? Fatela caramellare!

8. Decalogo dell’hamburger perfetto: bacon

Il bacon alla piastra dà croccantezza e sapidità, si sposa benissimo con un hamburger di tacchino, ad esempio, o di pollo. Assolutamente da provare! Un consiglio per puntare sulla qualità? Le Fette di Pancetta AIA vi sorprenderanno!

9. Decalogo dell’hamburger perfetto: le salse

salse per hamburger

Non solo ketchup e maionese, ogni ricetta vuole una salsa diversa, particolare: provate a fare in casa la salsa BBQ, o un gustoso guacamole!

10. Decalogo dell’hamburger perfetto: tutti e cinque i sensi

Non c’è solo il gusto come parametro di giudizio: l’hamburger perfetto deve saper incontrare e stimolare tutti i 5 sensi!

Gentlemen's Club
it

LE IDEE DI AIA

Ricette leggere: spuntini, consigli e segreti

D’estate la parola d’ordine è una sola: leggerezza! Ecco allora le ricette leggere consigliate da...

Speciale Ferragosto

Tutte le ricette e i consigli per festeggiare insieme a tavola il giorno di Ferragosto!

Ricette per Ferragosto, tutte le idee

Le idee per il pranzo di Ferragosto scarseggiano? AIA vi consiglia tante ricette facili e gustose...

Speciale ricette per l'aperitivo

Per un aperitivo con gli amici che sia davvero perfetto, i cocktail non bastano: ecco tante...