LE IDEE DI AIA Scoprile tutte!

pasta fresca all'uovo a mano

I segreti per fare la pasta a mano senza macchina

Facile, veloce e molto soddisfacente: ecco come preparare una buonissima pasta fresca fatta a mano!

Non tutti hanno a disposizione planetaria e sfogliatrice. Come fare quindi la pasta all'uovo fatta a mano? Facilissimo! Per prima cosa si preparano gli ingredienti. Farina e uova a pasta gialla (per dare un bel colore). La regola è 100 grammi di farina per ogni uovo. Su una spianatoia disponete la farina a fontana e rompete al centro le uova raccogliendo man mano la farina intorno, lavorate l'impasto fino a ottenere un panetto compatto, liscio e omogeneo. Avvolgete il panetto (appiattito) nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo infarinate una spianatoia e adagiate sopra l’impasto; quindi iniziate a schiacciare con il matterello. A questo punto tirate il matterello dal centro dell’impasto verso l’esterno. Se mentre stendete la sfoglia questa dovesse risultare appiccicosa, potete spolverarla con poca farina. Ricordatevi di non infarinare mai il matterello, ma solo la pasta o la spianatoia, questo per evitare che l’impasto si attacchi. Quando la sfoglia sarà dello spessore giusto date la forma che vi serve.

tagliatelle fatte a mano

Le tagliatelle

Prendete la sfoglia che avrete tirato sottile (1mm), arrotolate l’estremità più stretta della sfoglia fino ad arrivare a metà quindi arrotolate l’altra estremità e tagliate a coltello le tagliatelle formando striscioline di 4-5 mm. Prendete delicatamente le tagliatelle in mano e srotolate la parte rimasta arrotolata sbattendo delicatamente le tagliatelle sulla spianatoia sia per eliminare le eventuali parti rimaste leggermente attaccate, sia per eliminare l’eccesso di farina. Cuocete le tagliatelle per 3 minuti in acqua bollente salata.

malfatti

I malfatti

Ottenete dall’impasto sottile di 1 mm delle strisce larghe circa 3 cm, infarinatele e piegatele a metà per il lungo. Ora, tagliale a rombi effettuando incisioni oblique con un coltello, ma senza precisione e facendo in modo che le porzioni di pasta non siano regolari. Disponeteli a mano a mano su un vassoio infarinato e cuocete i malfatti per 5 minuti in acqua bollente salata.

farfalle

Le farfalle

Per ottenere le farfalle partite dalla sfoglia sottile di 1 mm. Passate una rondella tagliapasta per realizzare i rettangoli: create delle strisce verticali larghe 7 cm con la parte dentellata, poi tagliate orizzontalmente con la parte liscia, per formare lati di 4 cm. Con il pollice e l’indice stringete i due lati lunghi del rettangolo in modo da formare la caratteristica pieghetta. Quindi stringete al centro per fissare la forma delle farfalle; continuate con tutto l’impasto. Man a mano che realizzate le farfalle potete disporle su un vassoio leggermente infarinato con la semola. Lasciatele seccare per circa 2 ore. Cuocete le farfalle per 5 minuti in acqua bollente salata.

 

In famiglia
it

LE IDEE DI AIA

SPECIALE INGREDIENTI E RICETTE PRIMAVERILI

Uno speciale interamente dedicato agli ingredienti e alle ricette tipiche della primavera: scoprite...

Tutti i tagli delle verdure da conoscere

Le verdure possono essere affettate seguendo le principali tecniche di taglio di cucina:...

Le migliori ricette con il petto di pollo

Scoprite quali sono le migliori ricette, originali e sfiziose, che potete provare con il petto di...

3 ricette di snack da aperitivo per la Festa del Papà

Per la Festa del Papà organizzate un aperitivo in famiglia: ecco 3 ricette di snack facili e veloci...