LE IDEE DI AIA Scoprile tutte!

disossare pollo

Come disossare il pollo: tutti i segreti

Ecco tutti i segreti per disossare il pollo come un vero chef!

Disossare il pollo è un’operazione che non tutti sanno fare ma che, con i giusti suggerimenti risulterà facile e vi farà apparire dei provetti chef! Perché infatti rinunciare al piacere di cucinare e gustare deliziose ricette a base di pollo? Disossare il pollo è una delle tecniche di base che una volte imparate non sembreranno più tanto ostiche e vi permetteranno di dar vita a piatti prelibati e davvero sfiziosi!

Ecco allora tutti i segreti per disossare il pollo!

Per prima cosa è necessario munirsi di tutti gli utensili da cucina utili allo svolgimento dell’operazione. Per disossare il pollo come si deve dovrete dunque disporre di un coltello affilato per disossare e una mannaia. Avere gli utensili da cucina giusti sarà infatti fondamentale e vi aiuterà a disossare il pollo con facilità e senza sbagliare.

pollo

Prendete il vostro pollo intero e adagiatelo sul tagliere con il petto rivolto verso il basso. Dovrete avere cura di individuare la colonna vertebrale e con il coltello tagliare lungo la colonna: l’osso vi servirà come guida. Conficcate il coltello nella pelle  e lavorare lungo uno dei lati della gabbia toracica, avendo cura di tenere la pelle con la mano e tagliando via delicatamente la carne dall’osso che staccherete piano piano. Nello svolgere tale operazione tagliate il più vicino possibile alla spina dorsale.

A questo punto rimuovete la forcella del petto: private la carne delle costole, girate il pollo e praticate dei piccoli taglietti attorno alla forcella così da poterla estrarre facilmente. Continuate a tagliare e staccate la carne dalla cassa toracica, avendo cura di separare e rimuovere le articolazioni dell’ala e della zampa. A questo punto girate il vostro pollo e ripetete l’operazione, tagliando lungo l’altro lato della colonna vertebrale e rimuovendo le articolazione della zampa e dell’ala.

il pollo

Afferrate l’ala con la mano e piegatela all’indietro fino a torcerla così da far emergere l’articolazione: a questo punto inserite il coltello all’interno e dopo aver esercitato un po’ di pressione, staccate l’ala e continuate a lavorare fino al raggiungimento della zampa.

Ripetete la stessa operazione con la zampa e una volta rimossa anche quest’ultima procedete all’individuazione della carena, ovvero la cartilagine dello sterno. Con il coltello separate la carne dalla carena e a poco a poco che lavorate attorno alla carena estraete la cassa toracica (che potete mettere da parte e utilizzare per preparare un gustoso brodo di pollo).

Rimuovete adesso le ossa delle ali: recidete le punte delle ali con il coltello e raschiate via la carne così da poter estrarre l’osso. Rimuovete adesso anche le ossa delle zampe: per rimuovere il femore, staccate la carne dall’osso (nel punto in cui avete separato l’articolazione dalla carcassa), così da rimuovere il femore, la tibia e il perone. Sollevate l’osso e grattate via la carne fino a che non arriverete al ginocchio, attorno al quale taglierete e staccherete il tessuto attaccato all’osso. Continuate poi a separare la carne nella parte inferiore della zampa.

Passate infine la mano lungo tutta la superficie delle carne per individuare eventuali frammenti di ossa rimanenti. Una volta assicurati che il pollo sia completamente disossato, non vi resta che cucinarlo e dar vita a tante succulente ricette!  

In famiglia
it

LE IDEE DI AIA

BonRoll a fette, tutti i segreti per la schiscetta

Ecco come rendere il pranzo al lavoro o in gita una vera festa per il palato, grazie al BonRoll...

Sughi per ravioli, 5 idee gustose

Stufi di condire la pasta ripiena con burro e salvia o con pomodoro e parmigiano? Ecco 5 idee di...

Contorni per il BonRoll, 5 ricette

Come rendere un BonRoll ancora più gustoso? Con il contorno giusto: eccone 5 tutti da provare.

Spinacine, 5 ricette che non ti aspetti

Le nostre cotolette di pollo, tacchino e spinaci sono buonissime da sole, ma sopraffine se usate...